MacGyver

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
MacGyver
MacGyver screenshot.JPG
Titolo originale MacGyver
Paese Stati Uniti d'America
Anno 1985-1992
Formato serie TV
Genere avventura
Stagioni 7
Episodi 139
2 film TV
Durata 48 min circa (episodio)
Lingua originale inglese
Caratteristiche tecniche
Aspect ratio
Colore colore
Audio Mono (stagione 1-2)
Stereo (stagione 3-7)
Crediti
Ideatore Lee David Zlotoff
Regia Cliff Bole
Chuck Bowman
Interpreti e personaggi
Doppiatori e personaggi
Musiche Dennis McCarthy
Randy Edelman (sigla)
Produttore Henry Winkler/John Rich Productions
Paramount Television (adesso CBS Paramount Network Television)
Prima visione
Prima TV Stati Uniti d'America
Dal 29 settembre 1985
Al 21 maggio 1992
Rete televisiva ABC
Prima TV in italiano (gratuita)
Dal 1988
Al 1992
Rete televisiva Italia 1, Rete 4 (repliche), LA7 (repliche)
Prima TV in italiano (pay TV)
Dal 5 febbraio 2007
Al
Rete televisiva AXN, Duel TV, Iris

MacGyver è una popolare serie televisiva di avventura degli anni ottanta creato da Lee David Zlotoff e interpretato da Richard Dean Anderson, che interpreta l'ingegnoso agente segreto Angus MacGyver. Il telefilm è andato in onda negli Stati Uniti per sette stagioni, dal 1985 al 1992, ed ha ottenuto grande successo anche in Italia, trasmesso per la prima volta su Italia 1, ogni mercoledì sera in prima serata nel 1986, inserito successivamente in programmazione quotidiana nelle fasce orarie pomeridiane, dal 1988 sino al 1992.

Dopo la conclusione della serie sono stati girati due film: MacGyver e il tesoro perduto di Atlantide e MacGyver: il Giorno del Giudizio, mandati entrambi in onda solo sul piccolo schermo sul canale ABC e giunti in Italia nel 1994 sempre su Italia 1. La serie televisiva è stata poi replicata più volte su vari canali, tra i quali Italia 1, Rete4, La7, Duel TV, AXN e Fox Retro. La collezione delle sette stagioni è reperibile in sette cofanetti dvd. In alternativa in Regno Unito si può trovare un cofanetto contenente tutte le sette stagioni più i due film in un box con traccia audio italiana.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Richard Dean Anderson sul set di MacGyver (1985 ca.)

MacGyver è un agente operativo di un'Agenzia Governativa (chiamata DXS che sta per Department of eXternal Services) che, successivamente, diviene un attivo collaboratore della Fondazione Phoenix. È un eroe solitario che non fa uso di violenza né di armi da fuoco. Aiuta i deboli, rispetta l'ambiente, ama il prossimo ed è fiducioso nella Legge. È single e a differenza dei cliché degli eroi solitari, non è un donnaiolo. In sette stagioni ha poche relazioni d'amore, una delle quali gli diviene quasi fatale. MacGyver è un ex giocatore di hockey, cresciuto e laureatosi in Minnesota, che vive e opera a Los Angeles, pur spostandosi laddove le sue missioni lo richiedono. Le sue armi sono l'ingegno e l'intelligenza e l'unico suo equipaggiamento è un coltellino svizzero che utilizza spesso nei suoi cosiddetti "macgyverismi", opere dell'ingegno con oggetti e cose che trova attorno a lui. Oltre a ripudiare la violenza e l'uso delle armi, MacGyver non fuma ed è astemio. Queste scelte di vita sono spiegate in due episodi: il ripudio per le armi è nato quando, da bambino, si trovava in compagnia di amichetti che giocavano con una pistola carica e partendo un colpo uno di loro morì accidentalmente. Il ripudio per l'alcool è invece nato quando un suo amico perse la vita in un incidente stradale poiché ubriaco. Non ha famiglia perché perde il padre e la nonna paterna in un incidente stradale mentre la madre muore d'infarto durante una missione in Afghanistan. Gli unici parenti di cui si viene a conoscenza durante la serie sono il nonno Harry Jackson, che muore nell'episodio della quinta stagione La nave del sole, ed il figlio Sean, di cui viene a conoscenza solamente nell'ultimo episodio della serie. MacGyver è un eroe solitario nonostante sia circondato da molti amici. Primo tra tutti è Peter "Pete" Thorntorn, presidente della Fondazione Phoenix e anche lui ex agente della DXS, agenzia per la sicurezza degli USA. Le missioni e i compiti di MacGyver cambiano di episodio in episodio e spesso ha a che fare con spietati criminali o scaltri truffatori. Il suo nemico per eccellenza è Murdoc che compare in diversi episodi con l'obiettivo specifico di uccidere MacGyver, senza mai riuscirvi. L'eroe, sportivo e single, si ritroverà una sorpresa inaspettata alla fine del serial; scoprirà di essere padre e rinuncerà alla neo-presidenza della Phoenix Foundation.

Cast e personaggi principali[modifica | modifica sorgente]

  • Richard Dean Anderson veste i panni di MacGyver in sette stagioni e in due film per il piccolo schermo.

Il personaggio della serie è sempre chiamato MacGyver e si scopre il nome di battesimo (Angus) solo negli episodi MacGyver alla corte di Re Artù e Tutto può cambiare.

  • Dana Elcar: Peter Thornton (Stagioni 1-7), migliore amico di MacGyver nonché presidente della Phoenix Foundation. Ha una moglie da cui è divorziato che si vede solo in 2 episodi, stagione 2 e 6. Ha anche un figlio di nome Michael che compare solo due volte e, per di più, con il volto di due attori diversi (come avvenuto per la moglie).

L'attore, malato di glaucoma, viene in un primo momento allontanato dalla produzione finché Richard Dean Anderson non insiste per averlo di nuovo al suo fianco per tutte le nuove stagioni. La produzione decide così di adattare lo stato di salute dell'attore a quello del personaggio.[1] Verso la fine della serie, Dana Elcar diviene cieco.

  • Bruce McGill: Jack Dalton (Stagioni 2-7), pilota di aerei, amico storico di MacGyver, si trova sempre in mezzo ai guai che poi MacGyver deve puntualmente risolvere. Spesso racconta frottole tuttavia un tic all'occhio sinistro lo smaschera quando mente. MacGyver ne rimane comunque un amico fraterno.
  • Michael Des Barres: Murdoc (Stagioni 2-7), uno dei più acerrimi nemici di MacGyver; è un assassino e lavora per una organizzazione criminale che compie delitti su commissione. Murdoc non si fa scrupoli per ottenere ciò che vuole e odia MacGyver, con cui ha avuto diversi scontri ed ha sempre avuto la peggio; ogni volta però che MacGyver crede di averlo eliminato, Murdoc ritorna più agguerrito di prima, pronto a perseguire nuovamente le proprie attività. Murdoc però non è una persona che non prova sentimenti: infatti, quando i suoi genitori furono uccisi, egli fece in modo che sua sorella crescesse lontana dal suo mondo, per proteggerla. Nonostante questo, quando Murdoc decide di non lavorare più per l'organizzazione, i membri di questa rapiscono la sorella per ricattarlo; Murdoc allora chiederà aiuto proprio a MacGyver per liberarla, promettendo in cambio le prove che incastrerebbero i membri dell'organizzazione e Murdoc stesso. Liberata la ragazza però Murdoc fugge di nuovo.[2]
  • Elyssa Davalos: Nikki Carpenter (Stagione 3), agente della Phoenix Foundation che coopera con MacGyver e che ha un feeling di "amore e odio" col protagonista.
  • Teri Hatcher: Penny Parker (Stagioni 2-4), conosciuta da MacGyver per caso in una rocambolesca avventura in Bulgaria. I due diventeranno buoni amici e si rivedranno in diverse avventure.

Episodi[modifica | modifica sorgente]

Stagione Episodi Prima TV originale Prima TV Italia
Prima stagione 22 1985-1986
Seconda stagione 22 1986-1987
Terza stagione 20 1987-1988
Quarta stagione 19 1988-1989
Quinta stagione 21 1989-1990
Sesta stagione 21 1990-1991
Settima stagione 14 1991-1992

Film TV[modifica | modifica sorgente]

Dopo la cancellazione della serie furono girati due film TV, sempre con Richard Dean Anderson nei panni di MacGyver (ne fu anche co-produttore):

  • Lost Treasure of Atlantis (Il tesoro di Atlantide)
  • Trail to Doomsday (Il giorno del giudizio)

Le suddette produzioni non poterono utilizzare la fanfara della serie televisiva per problemi legati ai diritti, dunque la colonna sonora fu cambiata.

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

  • La serie fu molto apprezzata anche in Italia: nel 1992 MacGyver vinse un Telegatto nella categoria serie televisiva più amata dai giovani.[3] Alla cerimonia Richard Dean Anderson ritirò la statuetta consegnatagli da Antonella Elia.
  • Talvolta le reti Mediaset, che spesso trasmettono il telefilm in replica, cambiano il nome da MacGyver in McGyver, anche se in una puntata viene detto che è valido scriverlo in entrambi i modi.
  • L'episodio intitolato La sacra rosa è rimasto, misteriosamante, inedito per molti anni in Italia: solo con l'uscita in DVD della quinta stagione il doppio episodio è uscito anche nel nostro Paese, doppiato con voci nuove.
  • Nella seconda stagione ritroviamo MacGyver che fa parte della Phoenix Foundation assieme all'amico Pete, mentre nella prima stagione era solo un agente segreto al servizio del fantomatico DXS; non viene mai spiegato come e quando i due amici entrano nella Phoenix Foundation.
  • Nell'episodio 3 della prima stagione quando Mac e gli zingari fuggono e vengono inseguiti, si nota che sono state inserite scene tratte dal film Un colpo all'italiana di Peter Collinson del 1969, ambientate in Italia.
  • Nel 1991, Dana Elcar contrasse il glaucoma, una malattia degenerativa degli occhi che lo condusse alla cecità. Questa condizione fu riportata nella serie, facendo contrarre al personaggio di Elcar (Pete) la stessa malattia.
  • Analogamente a quanto successo con Chuck Norris sono sorte sulla rete delle freddure create dai fan note come MacGyver facts.
  • MacGyver durante tutte le stagioni non usa armi perché, come lo ribadisce spesso, le odia; tranne nel primo episodio dove per un istante usa una mitragliatrice. Unico altro caso è quando, nel film Trail to Doomsday, (Il giorno del giudizio) MacGyver spara alcuni colpi con una mitragliatrice.
  • In alcuni episodi del telefilm, appare anche l'attore Christopher Judge, che interpreta ruoli minori. Anni dopo, Christopher Judge e Richard Dean Anderson si ritroveranno sul set di Stargate SG-1, dove ricopriranno rispettivamente i ruoli di Teal'c e Jack O'Neill.
  • Stesso discorso per l'attore Don S. Davis: controfigura di Dana Elcar nella serie, compare in alcuni episodi come guest star. Anche in questo caso lui e Richard Dean Anderson si ritroveranno nel set di Stargate SG-1, anni dopo.
  • L'episodio La famiglia Coltons era stato, in realtà, girato durante la sesta stagione e poi escluso dalla messa in onda. È stato poi inserito nella settima stagione: è subito evidente, in questo episodio, che le location e il look di Mac Gyver non sono gli stessi della settima stagione ma richiamano, evidentemente, la sesta.
  • A dispetto da quello che si può pensare l'episodio Tutto può cambiare non è l'ultimo episodio della serie; l'ultimo "vero" episodio negli USA (e anche in Italia, dopo l'uscita dei DVD della settima stagione) è in realtà La valle della giovinezza, anch'esso in un primo momento girato e messo in disparte. Dopo la messa in onda però dell'episodio Tutto può cambiare, dato il grande successo di pubblico ottenuto, la CBS decise di mandare in onda la settimana successiva anche questa avventura del nostro eroe che, di fatto, rimane l'ultimo vero episodio della serie.
  • MacGyver non beve, salvo nell'episodio 5 della prima serie[4]; dove beve del vino rosso per svuotare il bicchiere.

Incongruenze[modifica | modifica sorgente]

  • Ci sono alcune incongruenze tra i vari episodi delle sette stagioni:
    • Nell'episodio pilota MacGyver incontra Pete Thornton ed entrambi si stringono la mano presentandosi rispettivamente. Questo fatto dà da intendere che i due prima di allora non si erano mai conosciuti. Ma questo viene palesemente smentito nell'episodio soci dato che mediante alcuni flahback viene raccontato il loro primo incontro avvenuto ben sette anni prima della puntata pilota.
    • una riguarda il primo incontro tra MacGyver e Pete Thornton, che nell'episodio La casa della morte viene raccontato in un modo (Mac incontra l'amico per la prima volta in missione in un paese straniero, e gli salva la vita tirandolo fuori dalle sabbie mobili), mentre nell'episodio Soci della seconda stagione, i due si incontrano per la prima volta in un altro modo (ossia sette anni prima: mentre l'agente del DXS Peter Thornton stava dando la caccia a Murdoc fece la conoscenza di Mac Gyver).
    • Un'altra incongruenza riguarda la versione italiana dell'episodio pilota: qui l'attore Dana Elcar interpreta in realtà un altro personaggio, Andy Colson, che nella nostra versione diventa Peter Thorton, creando ancora più confusione su dove, come e quando si siano conosciuti lui e Mac.
    • È presente un'ulteriore incongruenza che si trova nell'episodio Solamente affari: qui non viene mai chiarito che la persona per cui Murdoc ha chiesto di salvare a MacGyver in realtà non sia stata la sorella di Murdoc, ma come spiegato alla fine dell'episodio Il ritorno di Murdoc si sia trattato di uno scambio di persona (fatto anch'esso non ben chiaro), creando ancor più confusione sull'identità della sorella di Murdoc e sulla sua reale esistenza.

Trasposizione cinematografica[modifica | modifica sorgente]

L'ideatore della serie, Lee David Zlotoff, ha annunciato al Maker Faire 2008 che potrebbe essere prodotto un nuovo film su MacGyver; Zlotoff ha detto inoltre che per la produzione del film ci sarà a disposizione un alto budget. Zlotoff ha aggiunto che aveva acquistato i diritti totali sulla serie molti anni fa, questo dovrebbe garantire una certa fedeltà con il soggetto originale, a differenza di altri film tratti da serie televisive.[5][6][7]. Richard Dean Anderson non ha fatto dichiarazioni al riguardo.

Il film sarà portato sul grande schermo dalla New Line Cinema, sarà prodotto da Raffaella de Laurentiis con la sua casa di produzione (la Raffaella Prod.) insieme alla sorella Martha, il padre Dino avrebbe dovuto essere il produttore esecutivo.[8] La sceneggiatura è stata affidata a Jason Richman.[9]

MacGyver nei media e nella cultura di massa[modifica | modifica sorgente]

Il comico Will Forte ha creato una parodia del telefilm MacGyver, dal titolo MacGruber, andato in onda al Saturday Night Live sulla NBC; lo stesso Richard Dean Anderson si è prestato ad alcuni sketch impersonando proprio MacGyver, che si scopre essere il padre di MacGruber e che abbandonò il figlio e sua madre per una spogliarellista.[10][11] Nato come sketch al Night Live, MacGruber ha avuto una trasposizione cinematografica tuttavia l'ideatore di MacGyver, Lee David Zlotoff ha fatto una causa legale alla Universal Pictures per violazione di copyright; al momento la pellicola di MacGruber non ha quindi avuto distribuzione nel mondo.[12]

Sempre Richard Dean Anderson ha indossato ancora i panni di MacGyver in una serie di spot in chiave umoristica per Mastercard e Pepsi. Lo spot per Mastercard andò in onda durante il Superbowl e mostrava un MacGyver intento a liberarsi da una trappola con uno dei suoi espedienti usando oggetti comprati a poco prezzo grazie alla carta Mastercard[13]. Gli spot per Pepsi invece vedevano Richard Dean Anderson insieme a Will Forte nei rispettivi ruoli di MacGyver e MacGruber; uno di questi spot andò in onda per il Superbowl[14].

Richard Dean Anderson è un fan de I Simpson[15] ed è stato invitato a partecipare come guest star nell'episodio della diciassettesima stagione Kiss kiss, Bang Bangalore[16]. Nell'episodio Patty e Selma Bouvier, accanite fan di MacGyver, decidono di rapire Anderson e, camuffandolo come il protagonista, lo costringono a vedere le puntate del telefilm insieme a loro.[17]

In un sondaggio della McCormick Tribune Foundation, MacGyver è risultato l'eroe da cui gli Statunitensi vorrebbero essere aiutati in un'emergenza.[18] Il sondaggio, che ha come scopo stimolare gli Statunitensi a prepararsi meglio nell'eventualità di un disastro, proponeva altre 6 scelte: Indiana Jones, John McClane, James Bond, Jason Bourne, Lara Croft e Jack Bauer; MacGyver ha vinto con una percentuale di voto del 27%.

Il popolare personaggio viene citato nel film del 2006 Alla deriva - Adrift quando uno dei ragazzi finiti in acqua cerca un modo per risalire in barca e dice all'amico :"allora come pensi di fare adesso,MacGyver ?"

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Dana Elcar, 77, 'MacGyver' Co-Star, Is Dead, 11 giugno 2005. URL consultato l'8 settembre 2010.
  2. ^ Episodio 5x06 - Il ritorno di Murdoc
  3. ^ Telegatto 1992: questi i premiati stasera su Canale5 in Il Corriere della Sera, 5 maggio 1992, p. 37. URL consultato il 24 giugno 2010.
  4. ^ Episodio 1x05 - Il bottino
  5. ^ Notizia tratta da Gizmondo.com
  6. ^ Notizia tratta da TvTribe.libero.it
  7. ^ Notizia tratta da Cineblog.it
  8. ^ (EN) Borys Kit, Jay Fernandez, 'MacGyver' getting revived as feature film in The Hollywood Reporter, 15 marzo 2009. URL consultato il 6 settembre 2010 (archiviato dall'url originale il 2009-03-18).
  9. ^ (EN) Borys Kit, Jason Richman hired to jury-rig ‘MacGyver’ script (exclusive) in Risky Business (The Hollywood Reporter), 20 marzo 2010. URL consultato il 6 settembre 2010.
  10. ^ (EN) Darren Sumner per Gateworld - "MacGruber! RDA does Saturday Night Live"
  11. ^ (EN) Gli sketch al SNL con Will Forte e Richard Dean Anderson (MacGruber)
  12. ^ (EN) Matthew Belloni, 'MacGyver' creator wants to stop 'MacGruber' film in Esq. (The Hollywood Reporter), 2 febbraio 2010. URL consultato il 6 settembre 2010.
  13. ^ (EN) Lo spot per Mastercard andato in onda per il Superbowl
  14. ^ (EN) Spot Pepsi andato in onda per il Superbowl
  15. ^ Biography for Richard Dean Anderson, IMDb. URL consultato il 24 giugno 2010.
  16. ^ (EN) Plans underway for MacGyver movie in BBC News, 16 marzo 2009. URL consultato il 6 settembre 2010.
  17. ^ Episodio de I Simpson 17x17 - Kiss Kiss, Bang Bangalore.
  18. ^ (EN) MacGyver is favourite disaster hero in The Sidney Morning Herald, 3 settembre 2007. URL consultato il 6 settembre 2010.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Elenco delle serie televisive trasmesse in Italia: 0-9 | A | B | C | D | E | F | G | H | I | J | K | L | M | N | O | P | Q | R | S | T | U | V | W | X | Y | Z
televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione