Cormano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Cormano
comune
Cormano – Stemma Cormano – Bandiera
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Regione-Lombardia-Stemma.svg Lombardia
Provincia Provincia di Milano-Stemma.png Milano
Amministrazione
Sindaco Tatiana Cocca (centrosinistra) dal 25/05/2014
Territorio
Coordinate 45°33′N 9°10′E / 45.55°N 9.166667°E45.55; 9.166667 (Cormano)Coordinate: 45°33′N 9°10′E / 45.55°N 9.166667°E45.55; 9.166667 (Cormano)
Altitudine 149 m s.l.m.
Superficie 4,47 km²
Abitanti 20 157[1] (30-11-2014)
Densità 4 509,4 ab./km²
Frazioni Brusuglio, Fornasè, Molinazzo, Ospitaletto
Comuni confinanti Bollate, Bresso, Cusano Milanino, Milano, Novate Milanese, Paderno Dugnano
Altre informazioni
Cod. postale 20032
Prefisso 02
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 015086
Cod. catastale D013
Targa MI
Cl. sismica zona 4 (sismicità molto bassa)
Nome abitanti cormanesi
Patrono san Pietro
Giorno festivo 7 aprile
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Cormano
Cormano
Posizione del comune di Cormano all'interno della città metropolitana di Milano
Posizione del comune di Cormano all'interno della città metropolitana di Milano
Sito istituzionale

Cormano (Curmàn in dialetto milanese) è un comune italiano di 20.093 abitanti[1] della città metropolitana di Milano in Lombardia.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Cormano era una località agricola di antica origine. Nell'ambito della suddivisione del territorio milanese in pievi, apparteneva alla pieve di Bruzzano.

In età napoleonica, anno 1809, Cormano divenne frazione di Bresso, aggregata due anni dopo a Bruzzano. Tutti i centri recuperarono l'autonomia con la costituzione del Regno Lombardo-Veneto, anno 1816.

Nel 1871 a Cormano venne aggregato il soppresso comune di Brusuglio.[2]

Cormano ha conosciuto un intensissimo sviluppo demografico ed edilizio negli anni cinquanta e sessanta del XX secolo, fino a formare una conurbazione con i comuni limitrofi e con la città di Milano.

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Architetture religiose[modifica | modifica wikitesto]

  • Chiesa di San Vincenzo diacono e martire
  • Chiesa del SS. Salvatore
  • Chiesa del Buon Pastore (fraz. Ospitaletto)
  • Chiesa di San Cristoforo (fraz. Ospitaletto)
  • Chiesa Sacro Cuore di Gesù (fraz. Molinazzo)

Architetture civili[modifica | modifica wikitesto]

  • Villa Gioiosa (fraz. Ospitaletto)
  • Villa Manzoni (fraz. Brusuglio)

Aree naturali[modifica | modifica wikitesto]

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[3]

Etnie e minoranze straniere[modifica | modifica wikitesto]

Secondo le statistiche ISTAT[4] al 1º gennaio 2014 la popolazione straniera residente nel comune era di 1 737 persone, pari all'8% della popolazione. Le nazionalità maggiormente rappresentate in base alla loro percentuale sul totale della popolazione residente erano al 2013:[5]

Cormano è, insieme a Paderno Dugnano, uno dei comuni metropolitani del Nordmilano con la minore percentuale di stranieri (intorno all'8%, contro l'11% di Bresso e il 16% di Cinisello Balsamo, di Cologno Monzese e di Sesto San Giovanni); solo Cusano Milanino ha una percentuale di residenti stranieri più bassa, il 7%.

Cultura[modifica | modifica wikitesto]

Istruzione[modifica | modifica wikitesto]

Musei[modifica | modifica wikitesto]

  • Museo delle comunicazioni
  • Museo del giocattolo

Persone legate a Cormano[modifica | modifica wikitesto]

Geografia antropica[modifica | modifica wikitesto]

Frazioni[modifica | modifica wikitesto]

Il territorio comprende i nuclei abitati di Cormano centro, Brusuglio, Fornasè, Molinazzo e Ospitaletto.[6]

Infrastrutture e trasporti[modifica | modifica wikitesto]

Strade[modifica | modifica wikitesto]

Cormano è servita da una fitta rete stradale.

A sud del centro abitato, al confine con il territorio comunale di Milano, è presente l'uscita Cormano dell'autostrada A4 Torino – Venezia, che in tale punto incrocia la superstrada SS35 Milano – Meda che serve il comune anche con un secondo svincolo Cormano-Cusano.

Cormano è attraversata anche dalla vecchia strada Comasina, strada provinciale, nonché da una fitta viabilità intercomunale.

Ferrovie[modifica | modifica wikitesto]

Il territorio comunale è attraversato dalla ferrovia Milano-Asso gestita da Ferrovienord. È presente una fermata ferroviaria, denominata Cormano-Cusano Milanino, servita dai treni del servizio ferroviario suburbano di Milano.

Mobilità urbana[modifica | modifica wikitesto]

Lungo la Comasina corre la Milano-Limbiate, tranvia interurbana sorta nel 1882, elettrificata negli anni dieci e riorganizzata negli anni sessanta.

I trasporti urbani vengono svolti con autoservizi di linea gestiti da ATM, il collegamento tra Milano, Cormano e Cantù è invece gestito da AirPullman.

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
1980 1995 Pasquale Riitano PCI/PDS Sindaco
1995 2004 Francesco Maria Boselli centrosinistra Sindaco
2004 2014 Roberto Cornelli centrosinistra Sindaco
2014 In Carica Tatiana Cocca centrosinistra Sindaco

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Statistiche demografiche ISTAT, Istituto nazionale di statistica. URL consultato il 30 luglio 2014.
  2. ^ Regio Decreto 26 febbraio 1871, n. 100
  3. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
  4. ^ Popolazione straniera residente per età e sesso al 1º gennaio 2014
  5. ^ Cittadini stranieri Cormano 2013 (www.tuttitalia.it)
  6. ^ Art. 2 comma 2 dello Statuto Comunale

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]