Afa (meteorologia)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

L'afa, in meteorologia, è una condizione di maltempo, causata dalla contemporanea presenza di caldo eccessivo, alti tassi di umidità ed assenza di vento che fanno percepire temperature più elevate di quelle reali. Solitamente l'afa si presenta in estate ed è spesso accentuata in talune ondate di caldo. L'afa può rivelarsi una condizione pericolosa per la salute in quanto può causare stati di ipertermia, soprattutto nei soggetti a rischio come anziani, bambini o malati[1].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Articoli e approfondimenti: L’AFA, Meteorete.it.