Valmorea

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando l'omonima valle, vedi Valmorea (valle).
Valmorea
comune
Valmorea – Stemma Valmorea – Bandiera
Valmorea – Veduta
Panorama di Casanova Lanza, che insieme a Caversaccio costituisce il comune di Valmorea.
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneRegione-Lombardia-Stemma.svg Lombardia
ProvinciaProvincia di Como-Stemma.png Como
Amministrazione
SindacoMauro Simoncini (lista civica Valmorea insieme) dall'8-6-2009
Territorio
Coordinate45°49′N 8°56′E / 45.816667°N 8.933333°E45.816667; 8.933333 (Valmorea)Coordinate: 45°49′N 8°56′E / 45.816667°N 8.933333°E45.816667; 8.933333 (Valmorea)
Altitudine408 m s.l.m.
Superficie3,13 km²
Abitanti2 664[1] (31-3-2017)
Densità851,12 ab./km²
FrazioniCasanova Lanza, Caversaccio, San Rocco, Dosso, Malpaga
Comuni confinantiAlbiolo, Bizzarone, Cagno, Rodero, Uggiate-Trevano
Altre informazioni
Cod. postale22070
Prefisso031
Fuso orarioUTC+1
Codice ISTAT013232
Cod. catastaleL640
TargaCO
Cl. sismicazona 4 (sismicità molto bassa)
Nome abitantivalmoresi
PatronoSan Biagio e San Giovanni Bosco
Giorno festivo3 febbraio e 31 gennaio
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Valmorea
Valmorea
Valmorea – Mappa
Posizione del comune di Valmorea nella provincia di Como
Comune Valmorea Sito istituzionale

Valmorea (Valmuréa in dialetto comasco) è un comune italiano di 2.664 abitanti[1] della provincia di Como in Lombardia. Situato nella Valmorea (valle) è costituito dai nuclei abitati di Caversaccio e Casanova Lanza, riuniti nell'unico comune attuale per effetto del regio decreto 18 marzo 1928, N. 704[2].

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

È posto sulla riva sinistra del torrente Lanza, che scorre nella Valmorea. Si trova alle porte della Comunità montana del Piambello, situata all'interno di una valle scavata dal fiume Lanza. Il comune poggia sulla cinta di colline che si sviluppano ai piedi del Monte Generoso. L'altitudine ufficiale, alla quale si trova la casa comunale, è di 408 m s.l.m., ma nel fondovalle il punto minimo è di 328 m, mentre si toccano i 450 m sulle cime dei colli appartenenti al territorio comunale: l'escursione altimetrica quindi è di ben 122 m.

Il comune è abbastanza "disperso", sia date le sue altitudini medio-alte, sia perché si trova subito sotto a monti che superano facilmente i 1000 m, ma soprattutto perché si trova a quasi 24 km da Como, 22 km da Varese, 57 km da Milano e 36 km da Lugano. Con i comuni di Bizzarone, Cagno, Rodero e Malnate fa parte del Parco Locale di Interesse Sovracomunale denominato Valle del Lanza riconosciuto dalla Regione Lombardia nell'aprile del 2002.

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[3]

Tradizioni e folclore[modifica | modifica wikitesto]

Nel dialetto locale, gli abitanti di Caversaccio sono chiamati peraa, cioè scuoiatori, mentre quelli di Casanova sono chiamati gòss, ovvero ingordi. Il soprannome deriverebbe da una storia popolare secondo la quale la gente Cagno, vedendo che cresceva dell'erba sul campanile del paese, decisero di far salire in cima ad esso, per mezzo di una carrucola, un asino legato a una corda, affinché mangiasse l'erba che era cresciuta. Tuttavia le cose non andarono come essi avevano sperato, perché l'asino, che era stato legato per il collo, morì strozzato prima di arrivare in cima. I cagnesi chiamarono poi gli abitanti dei paesi limitrofi per cucinare e mangiare l'asino. Arrivarono quindi, in successione, le genti di:

  • Caversaccio, che macellarono l'asino, da cui il soprannome Peraa;
  • Bizzarone, che portarono il carbone per far cuocere l'asino, da cui il soprannome Carbunatt;
  • Casanova, che divorarono buona parte dell'asino, da cui Gòss;
  • Binago, che invece di mangiare l'asino direttamente in loco, riempirono i grembiuli con più carne possibile e la portarono a casa, da cui il soprannome Scusaritt (che significa grembiulini);
  • Albiolo, i cui abitanti arrivano in ritardo, trovarono solo pochi resti e vi si buttarono sopra come corvi, da cui il soprannome curbatt, cioè corvi;
  • Rodero, ultimi, che non trovarono nulla e tornarono a casa a bocca asciutta, da cui il soprannome Rabiaa (che significa arrabbiati).

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Aree naturali[modifica | modifica wikitesto]

  • Parco Valle del Lanza. Parco Locale di Interesse Sovracomunale. Riconoscimento D.G.R. n. 8967 del 30.4.2002
    • Ente Gestore: Convenzione tra i Comuni di Malnate (VA) (capofila), Cagno, Valmorea, Rodero e Bizzarone (CO).
    • Superficie: 978 ha
    • Caratteristiche: il parco è caratterizzato dall'ampio territorio costituito prevalentemente dalla valle in cui scorre il torrente Lanza, che dal confine italo-svizzero si immette poi in località Folla di Malnate nel fiume Olona e lungo il quale sorgono testimonianze storiche e di archeologia industriale quali mulini ad acqua e antichi nuclei industriali. Altre caratteristiche sono zone umide, ampie zone di interesse agricolo-forestale, sentieri e viabilità campestre, sistema idrografico di terrazzamento; elementi di architettura rurale storica, luoghi di culto e interesse culturale.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Dato Istat - Popolazione residente al 31 marzo 2017.
  2. ^ Augusto - Automazione Gazzetta Ufficiale Storica, su augusto.agid.gov.it. URL consultato il 26 ottobre 2016.
  3. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN263106659