Centro Valle Intelvi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Centro Valle Intelvi
comune
Centro Valle Intelvi – Stemma Centro Valle Intelvi – Bandiera
Centro Valle Intelvi – Veduta
Panorama su Casasco d'Intelvi e San Fedele Intelvi
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneRegione-Lombardia-Stemma.svg Lombardia
ProvinciaProvincia di Como-Stemma.svg Como
Amministrazione
CapoluogoSan Fedele Intelvi
SindacoMario Pozzi (lista civica) dal 10-6-2018[1]
Data di istituzione1º gennaio 2018
Territorio
Coordinate
del capoluogo
45°58′N 9°05′E / 45.966667°N 9.083333°E45.966667; 9.083333 (Centro Valle Intelvi)
Altitudine799 m s.l.m.
Superficie19,66 km²
Abitanti3 517[2] (30-11-2020)
Densità178,89 ab./km²
FrazioniSan Fedele Intelvi, Casasco d'Intelvi, Castiglione d'Intelvi
Comuni confinantiAlta Valle Intelvi, Blessagno, Breggia (CH-TI), Castel San Pietro (CH-TI), Cerano d'Intelvi, Dizzasco, Laino, Rovio (CH-TI), Schignano
Altre informazioni
Cod. postale22023
Prefisso031
Fuso orarioUTC+1
Codice ISTAT013254
Cod. catastaleM394
TargaCO
Cl. sismicazona 4 (sismicità molto bassa)[3]
Cartografia
Centro Valle Intelvi – Mappa
Posizione del comune di Centro Valle Intelvi nella provincia di Como
Sito istituzionale

Centro Valle Intelvi è un comune italiano sparso di 3 517 abitanti della provincia di Como in Lombardia, istituito il 1º gennaio 2018 dalla fusione dei comuni di Casasco d'Intelvi, Castiglione d'Intelvi e di San Fedele Intelvi, in Val d'Intelvi.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il 22 ottobre 2017 si tenne un referendum in tutti e 3 i comuni che diede esito positivo (1195 voti favorevoli e 455 contrari).[4]

Istituito ufficialmente con Legge Regionale 11 dicembre 2017 n. 30, pubblicata sul Bollettino Ufficiale della Regione Lombardia n. 50, supplemento del 13 dicembre 2017, il nuovo comune è operativo dal 1º gennaio 2018.

Simboli[modifica | modifica wikitesto]

Gonfalone del Comune di Centro Valle Intelvi
Vecchio logo usato transitoriamente dal Comune prima dell'approvazione dello stemma ufficiale

Lo stemma e il gonfalone del comune di Centro Valle Intelvi sono stati concessi con decreto del presidente della Repubblica dell'8 luglio 2021.

«Stemma d'azzurro, al castello di rosso, mattonato di nero, aperto del campo, munito di due torri laterali, merlate, finestrate di un pezzo dello stesso, esso castello fondato sulla pianura di verde attraversata dalla gemella ondata d'argento posta in fascia, accostato a destra da un lupo di nero, armato, allumato e lampassato di rosso, e a sinistra da un leone d’oro, armato, allumato e lampassato di rosso, il tutto accompagnato in capo da tre stelle, a cinque raggi, d'oro, poste in fascia. Ornamenti esteriori da Comune.»

Poco dopo la sua costituzione, ad agosto 2020, in piena epoca pandemica, è stato affidato a Carletto Genovese il compito di ideare un nuovo emblema araldico comunale che potesse raccogliere l'eredità dei tre stemmi pre-esistenti, e dare rappresentanza alla nuova comunità. L’araldista comasco ha così ideato uno stemma che ha cercato di unire l’essenza delle tre insegne precedenti – come da egli stesso scritto sul portale Araldica Civica nella presentazione della nuova insegna -, uno stemma in cui "gli elementi principali provengono dagli stemmi dei tre ex comuni". In questo stemma vengono riuniti tutti i simboli presenti nel precedente stemma. Il castello vuole ricordare le precedenti amministrazioni comunali, in particolare le fortificazioni di San Fedele e Castiglione, il cui nome di per sé allude al castrum di Montronio.

Il lupo richiama la leggenda di Casasco d'Intelvi. Non è passante per esigenza araldica, ma saliente, in piedi sulle zampe posteriori. È impreziosito, come vuole l'araldica, negli attributi propri - unghie, lingua e occhi - dallo smalto di rosso.

Il leone è l’animale presente nello stemma di Castiglione. Ricorda la storia, le famiglie feudali che tennero l’intera Valle, i Rusca, i Marliani e i Riva Andreotti. Negli stemmi di queste famiglie è presente un leone.

L'azzurro del fondo rievoca la Valle d’Intelvi, il cielo e il clima salubre. Lo stesso dicasi per la pezza araldica della campagna sulla quale si fonda il castello.

La gemella ondata allude all’etimologia della Valle d’Intelvi (Valle tra i due fiumi, il Telo).

Le tre stelle d’oro, di cinque raggi, disposte nella parte alta dello scudo, in capo, ricordano i tre nuclei cittadini che si sono fusi e che hanno dato vita alla nuova realtà amministrativa.

Nel periodo di transizione, il Comune di Centro Valle Intelvi ha usato un logo creato durante la campagna per la fusione (2017), che è stato utilizzato provvisoriamente.

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[5]

Geografia antropica[modifica | modifica wikitesto]

Il comune di Centro Valle Intelvi comprende i centri abitati di Casasco d'Intelvi, Castiglione d'Intelvi, San Fedele Intelvi e le località di Colli Fioriti, Erbonne, Orimento, Selve.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Esito consultazione sul sito del Ministero dell'Interno, su elezioni.interno.gov.it. URL consultato il 10 giugno 2018.
  2. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 30 novembre 2020 (dato provvisorio).
  3. ^ Classificazione sismica (XLS), su rischi.protezionecivile.gov.it.
  4. ^ Centro Valle Intelvi dopo il referendum arriva il sì dalla Regione, in Ilgiorno.it. URL consultato il 30 dicembre 2017.
  5. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Lombardia: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Lombardia