Prefissi telefonici internazionali

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Prefissi telefonici internazionali

Questo è un elenco dei prefissi telefonici internazionali di diversi paesi. I numeri sono assegnati dall'International Telecommunication Union nello standard E.164.[1]

Zona 1: America settentrionale[modifica | modifica sorgente]

Zona 2: Principalmente Africa[modifica | modifica sorgente]

Zona 3: Europa[modifica | modifica sorgente]

Zona 4: Europa[modifica | modifica sorgente]

Zona 5: Messico, America centrale e meridionale, Indie occidentali[modifica | modifica sorgente]

Zona 6: Oceano Pacifico meridionale e Oceania[modifica | modifica sorgente]

Zona 7: Kazakistan e Russia (ex Unione Sovietica)[modifica | modifica sorgente]

Zona 8: Asia orientale e Servizi Speciali[modifica | modifica sorgente]

  • +800: International Freephone
  • +808: riservato per Shared Cost Services
  • +81: Giappone
  • +82: Corea del Sud
  • +84: Vietnam
  • +850: Corea del Nord
  • +852: Hong Kong
  • +853: Macao
  • +855: Cambogia
  • +856: Laos
  • +86: Cina
  • +870: Servizio Inmarsat "SNAC"
  • +875: riservato per il Servizio Mobile Marittimo
  • +876: riservato per il Servizio Mobile Marittimo
  • +877: riservato per il Servizio Mobile Marittimo
  • +878: Universal Personal Telecommunications services
  • +879: riservato per il Servizio Mobile Marittimo
  • +880: Bangladesh
  • +881: Mobile Satellite System
  • +882: International Networks
  • +883: International Networks (es. iNum)
  • +886: Taiwan

Zona 9: Asia occidentale e meridionale, Medio Oriente[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Elenco ufficiale dei prefissi sul sito della International Telecommunication Union

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

telefonia Portale Telefonia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di telefonia