Tonga

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Tonga (disambigua).
Tonga
Tonga – Bandiera Tonga - Stemma
(dettagli) (dettagli)
Ko e Otua mo Tonga ko hoku tofi'a; God and Tonga are my heritage
(Dio e Tonga sono il mio patrimonio)
Tonga - Localizzazione
Dati amministrativi
Nome completo Regno di Tonga
Nome ufficiale Pule'anga Fakatu'i 'o Tonga
Kingdom of Tonga
Lingue ufficiali tongano, inglese[1]
Capitale Nuku'alofa  (21.300 ab. / 1986)
Politica
Forma di governo Monarchia costituzionale
Capo di Stato Tupou VI
Capo di Governo Sialeʻataongo Tuʻivakanō
Indipendenza 7 giugno 1970 dal Regno Unito
Ingresso nell'ONU 14 settembre 1999
Superficie
Totale 748 km² (171º)
 % delle acque 4 %
Popolazione
Totale 104.058 ab. (2012) (180º)
Densità 142 ab./km²
Tasso di crescita 0,192% (2012)[2]
Geografia
Continente Oceania
Confini Nessuno
Fuso orario UTC +13[3]
Economia
Valuta Paʻanga
PIL (nominale) 471[4] milioni di $ (2012) (183º)
PIL pro capite (nominale) 4 551 $ (2012) (102º)
PIL (PPA) 826 milioni di $ (2012) (183º)
PIL pro capite (PPA) 7 987 $ (2012) (101º)
ISU (2011) 0,704 (alto) (90º)
Fecondità 3,9 (2011)[5]
Varie
Codici ISO 3166 TO, TON, 776
TLD .to
Prefisso tel. +676
Sigla autom. TON
Inno nazionale Koe Fasi Oe Tu'i Oe Otu Tonga
Festa nazionale 4 giugno
Tonga - Mappa
 

Coordinate: 20°35′16″S 174°48′37″W / 20.587778°S 174.810278°W-20.587778; -174.810278

Tonga ((TO) toŋa, Tongano: Puleʻanga Fakatuʻi ʻo Tonga), ufficialmente Regno di Tonga, è uno stato insulare della Polinesia. È organizzato sotto forma di monarchia costituzionale, capo dello Stato è Tupou VI, incoronato il 31 marzo 2012. Ha una superficie di 748 km² e conta circa 103.000 abitanti, che vivono solo su 53 delle 173 isole di cui è composto.[6] La capitale è Nuku'alofa.

Nome[modifica | modifica sorgente]

Lo Stato di Tonga è detto anche "Isole degli Amici", per via del carattere cordiale degli abitanti all'arrivo dei primi esploratori.[6]

Bandiera[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Bandiera delle Tonga.

La Bandiera delle Tonga, adottata ufficialmente nel 1975, si ispira a quella della Croce Rossa, sia per i colori sia per i simboli. Per non confonderla però con quella dell'associazione internazionale, si è limitata l'insegna in alto a sinistra, mantenendo il resto dello spazio su fondo rosso.

Stemma[modifica | modifica sorgente]

Lo stemma di Tonga, che corrisponde al vessillo reale, è formato da uno scudo con al centro una stella bianca a sei punte dove vi è rappresentata una croce rossa, ed è diviso in quattro parti: in alto a sinistra vi sono 3 stelle bianche su sfondo giallo; in basso a sinistra una colomba con un ramoscello d'olivo, che simboleggia la pace; in alto a destra un corona, emblema della monarchia; infine in basso a destra 3 spade incrociate. Il tutto è sovrastato da una corona affiancata da due bandiere dello Stato, mentre in basso vi è il motto di Tonga: "Ko e Otua mo Tonga ko hoku tofi'a", cioè "Dio e Tonga sono il mio patrimonio".

Posizione[modifica | modifica sorgente]

Il Regno di Tonga è composto da un arcipelago situato nell'Oceano Pacifico meridionale, a circa un terzo della distanza tra Nuova Zelanda e Hawaii. Si trova a sud delle Samoa e a est delle Figi.

Confini[modifica | modifica sorgente]

Tonga, essendo uno Stato insulare, non confina con altre terre emerse. Calcolando però le acque territoriali, Tonga confina a nord con le Samoa, a nord est con le Samoa americane, a est con Niue (Nuova Zelanda), a sud est con le Isole Cook (Nuova Zelanda), a sud/sud ovest con le Figi, a ovest con le Figi e a nord ovest con Wallis e Futuna (Francia)

Superficie[modifica | modifica sorgente]

La superficie di Tonga è pari a 748 km².

Clima[modifica | modifica sorgente]

Tonga ha una varietà di temperature e precipitazioni che si alternano durante l'anno.

Infatti da circa la fine di ottobre alla fine di marzo (nella stagione dei cicloni) si susseguono frequenti precipitazioni, e il tasso di umidità è molto alto a causa di queste.

Al contrario, tra l'inizio di maggio e quello di ottobre il clima (invernale) diventa sostanzialmente più secco e le precipitazioni diminuiscono, anche se sono sempre abbastanza frequenti essendo un paese "tropicale".

Territorio[modifica | modifica sorgente]

Nuku Island Vava'u.jpg

Tonga è un arcipelago di 173 isole e isolotti, 53 delle quali abitate. Il punto più alto del Regno di Tonga è il vulcano Kao (1.030 m) sull'isola omonima, gruppo Ha'apai. Il clima è tropicale oceanico, con una temperatura annuale media che si aggira intorno ai 22 °C.

Idrografia[modifica | modifica sorgente]

Il regno delle Tonga non ha né fiumi né laghi, per via della sua scarsa superficie.

Popolazione[modifica | modifica sorgente]

Quasi 2/3 degli abitanti vivono nell'isola più grande del regno, Tongatapu. Sebbene molti tongani si siano trasferiti nell'unico vero centro urbano dell'arcipelago, Nuku'alofa (dove lo stile di vita locale si mescola a quello europeo), la vita del villaggio e i legami familiari rimangono molto importanti nella cultura tongana. La vita quotidiana è fortemente influenzata sia dalle tradizioni polinesiane che dalla fede cristiana: per esempio, tutti i commerci e le attività di intrattenimento vengono sospesi dalla mezzanotte del sabato fino a quella della domenica seguente, mentre la Costituzione dichiara il sabato giorno sacro.

I tongani, gruppo di stirpe polinesiana con qualche goccia di sangue melanesiano, rappresentano il 98% della popolazione. Il resto è composto da europei, meticci europeo-tongani e genti provenienti dalle altre isole del Pacifico. Vi sono anche alcune centinaia di cinesi. L'età massima media è di 70.12. Gli uomini vivono in media 67.6 mentre le donne vivono circa 5 anni in più giungendo a 72.76.

Istruzione[modifica | modifica sorgente]

L'educazione primaria è gratuita e obbligatoria dai 6 ai 14 anni. Le scuole missionarie rappresentano circa l'83% dell'educazione primaria e il 90% di quella secondaria. Per quanto riguarda l'educazione a livelli superiori, vi sono corsi per insegnanti, infermieri e medici, una piccola università privata, un collegio commerciale femminile e alcune scuole agrarie private. Per il resto, l'educazione di livello superiore viene impartita all'estero.

Lingua[modifica | modifica sorgente]

Le lingue ufficiali sono il tongano e l'inglese.[1]

Religione[modifica | modifica sorgente]

La religione più diffusa è il Cristianesimo, che raccoglie il 59% della popolazione (16% cattolici e i rimanenti di confessioni protestanti).

Economia[modifica | modifica sorgente]

Nel Regno di Tonga l'economia, negli ultimi anni, ha conosciuto un forte progresso. L'agricoltura è il settore principale. Sull'isola di Tongatapu ha sviluppato un parco industriale, dominato da parte dell'industria e dell'artigianato navale. Il turismo svolge un ruolo fondamentale.

Primario[modifica | modifica sorgente]

L'agricoltura è la voce più importante nel bilancio economico dello Stato. Vengono coltivati ed esportati prodotti come: cocco, zucca, vaniglia, agrumi, banane, ananas. Gruppo Ha'apai contiene la maggior parte delle piantagioni, in percentuale, di tutto il territorio del regno. Produttiva è anche la pesca.

Secondario[modifica | modifica sorgente]

L'industria è nata più recentemente e si localizza principalmente sull'isola della capitale, Tongatapu, ove vi sono cantieri navali. La cultura popolare e i manufatti tipici (sculture di legno o tessuti come il "tapa" e "ngatu") sono di particolare interesse per gli stranieri, e ciò dà sostegno al piccolo artigianato.

Terziario[modifica | modifica sorgente]

Il turismo è una parte importante dell'economia di Tonga. Soprannominata la "Perla del Pacifico del Sud", il Regno di Tonga è visitato da 100.000 turisti ogni anno. Essi sono attratti dal paesaggio tipico del Pacifico del sud - isole tropicali, con sabbia bianca e fine, palme e acque blu.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Impero Tu'i Tonga.

L'arcipelago fu abitato fin dall’inizio del II millennio a.C. da tribù provenienti da Samoa. Per un breve periodo Tonga fu un regno potente con tendenze imperialiste sull’area circostante, e si estendeva dal territorio attuale delle Isole Fiji alle Isole della Società della Polinesia francese, incluso questo regno e parte della Micronesia - Kiribati territorio dello Stato attuale. La prima leggendaria dinastia regnante del Regno di Tonga, Tonga Tu'i, è stata fondata da tribù provenienti da Samoa. Essa è stata seguita dalla Ha'atakalua Tu'i che si è conclusa con il regno di George Tupou, che fondò la dinastia Tu'i Kanotupolu. L’olandese Willem Schouten e Abel Tasman furono i primi europei che lo visitarono rispettivamente nel 1616 e nel 1643. Il capitano inglese James Cook effettuò due visite nel 1773 e nel 1774. Chiamò Friendly le isole dell'arcipelago, nome che è rimasto nel tempo, e compilò le prime mappe accurate e precise della zona. Inoltre, il capitano Cook garantì l'arcipelago all'impero britannico. Nel diciannovesimo secolo arrivarono a Tonga missionari neo-protestanti che evangelizzarono velocemente le persone.

Nel 1845, Taufa'ahau Tupou, un capo tribale che fu convertito al cristianesimo, prese il potere nelle isole per unificare tutte le tribù in uno Stato potente. Nel 1865 fu costruito a Nuku'alofa il Palazzo Reale. Nel 1875 salì al trono George Tupou I e venne scritta la Costituzione del Regno di Tonga (che è ancora in vigore e segue sia i valori europei sia quelli di Tonga). A George Tupou I successe suo nipote, George Tupou II, che firmò il "Trattato di amicizia e di protezione" con la Gran Bretagna, rendendo Tonga un protettorato dell'Impero Britannico. Gli succedette la figlia, la regina Tupou, che garantì un periodo pacifico, creando i presupposti per la piena indipendenza. Alla sua morte, nel 1965, salì al trono suo figlio Tupouto'a Tung. Nel 1970 il Regno di Tonga ottenne la piena indipendenza dal Regno Unito. Nel settembre 2006 è salito al trono George Tupou V. Nonostante abbia introdotto alcune novità, come la perdita per la nobiltà di tutti i posti di governo, compreso quello di premier, in novembre c'è stata una rivolta per avere ulteriori riforme. Il regime si mantiene autocratico e tutta l'industria è nelle mani della famiglia reale. La corruzione è molto diffusa.[7]

Tradizioni[modifica | modifica sorgente]

Nonostante i tongani abbiano aderito al cristianesimo, alcune pratiche polinesiane rimangono ancora vive, tra cui il tatuaggio, che ha comunque perso il suo valore ancestrale. La tradizione orale è ancora rilevante e le canzoni sono quasi sempre accompagnate dalla musica e soprattutto da danze. A Tonga il piatto principale è l'umu.

Festività[modifica | modifica sorgente]

Il Regno di Tonga dichiara come vacanza dieci giorni annuali. Di questi, sei sono le celebrazioni relative al paese e quattro sono condivisi da altre nazioni, come la Pasqua e il Natale.

  • 1º gennaio: Capodanno
  • - Compleanno del Erede della Corona di Tonga
  • 31 marzo: Anniversario della incoronazione del monarca regnante di Tonga
  • - Venerdì santo
  • - Pasqua
  • - Lunedì di Pasqua
  • 4 giugno: Giorno dell'Indipendenza
  • 12 luglio: Compleanno del sovrano regnante di Tonga
  • 4 novembre: Giorno della Costituzione
  • 4 dicembre: Anniversario della incoronazione di re George Tupou I
  • 25 dicembre: Natale Giorno di Natale
  • 26 dicembre: Santo Stefano

Inno[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Koe Fasi Oe Tu'i Oe Otu Tonga.

Televisione[modifica | modifica sorgente]

A Tonga la televisione ha una media importanza.

Sport[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Nazionale di rugby XV di Tonga, Nazionale di calcio tongana, Nazionale di pallavolo femminile di Tonga e Tonga ai Giochi olimpici.

Gli sport più diffusi nelle Tonga sono il calcio e il rugby. Un solo tongano è riuscito a salire su un podio olimpico: nel 1996 Paea Wolfgramm vinse la medaglia d'argento nella boxe per la categoria pesi super massimi ai Giochi olimpici estivi di Atlanta. Nel 2014 debutta per la prima volta in una disciplina invernale ai XXII Giochi olimpici invernali di Soči, con lo slittinista Bruno Banani.

Suddivisione amministrativa[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Suddivisioni di Tonga.

Tonga è composta da cinque divisioni a loro volta composte da ventitré distretti e da città[8]. Ogni suddivisione ha la sua capitale; la capitale nazionale, Nuku'alofa, è anche la capitale di Tongatapu.

Città[modifica | modifica sorgente]

Moneta[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Paʻanga.

La paʻanga è la valuta di Tonga. È suddivisa in 100 seniti, (¢ per il seniti). Esiste anche un'altra unità, lo hau (1 hau = 100 paʻanga) ma si trova solo su emissioni commemorative.

Città importanti[modifica | modifica sorgente]

  • Nuku'alofa (capitale; Tongatapu Group)
  • Neiafu (Vava'u)

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b Tonga in The World Factbook, Central Intelligence Agency. URL consultato il 14 gennaio 2013.
  2. ^ (EN) Population growth rate in CIA World Factbook. URL consultato il 28 febbraio 2013.
  3. ^ Tonga, la terra dove inizia il tempo
  4. ^ Dati dal Fondo Monetario Internazionale, ottobre 2013
  5. ^ Tasso di fertilità nel 2011. URL consultato il 12 febbraio 2013.
  6. ^ a b (EN) Ufficio del Turismo di Tonga. URL consultato il 25/06/2014.
  7. ^ Fiji and Tonga - A tale of two island states, The Economist, March 17th 2007, p. 63
  8. ^ http://www.pmo.gov.to/guide-to-gov-mainmenu-26/local-government-mainmenu-46/-divisions-mainmenu-48.html

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Fiji and Tonga - A tale of two island states, The Economist, March 17th 2007, p. 63.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Predecessore Stati per indice di sviluppo umano Successore
Oman 90º posto Azerbaigian