Montserrat (isola)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Montserrat
Montserrat - Bandiera Montserrat - Stemma
(dettagli) (dettagli)
Motto: Each Endeavouring, All Achieving
Montserrat - Localizzazione
Dati amministrativi
Nome completo Montserrat
Nome ufficiale Montserrat
Dipendente da Regno Unito Regno Unito
Lingue ufficiali inglese
Capitale Plymouth1
Politica
Status Territorio d'oltremare
Regina Elisabetta II
Governatore: Adrian Davis
Premier Reuben Meade
Superficie
Totale 102 km² (189º)
 % delle acque trascurabile
Popolazione
Totale 9.341 ab. (2005) (227º)
Densità 92 ab./km²
Geografia
Continente America caraibica
Fuso orario UTC -4
Economia
Valuta Dollaro dei Caraibi Orientali
Varie
TLD .ms
Prefisso tel. +1-664
Inno nazionale God Save the Queen
Montserrat - Mappa
1 Evacuata nel 1997 a seguito di un'eruzione vulcanica. Oggi la capitale de facto è Brades, in quanto è lì che ha sede il governo.
2 Circa 8.000 abitanti fuggirono dall'isola in seguito all'eruzione vulcanica, ma alcuni sono tornati.

Montserrat è un'isola delle Piccole Antille nel Mar dei Caraibi, nel gruppo delle Isole Leeward.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Il nome all'isola fu dato da Cristoforo Colombo quando la scoprì nel 1493, e deriva dal nome del monte presso Barcellona (Catalogna, Spagna) sul quale sorge il Monastero di Montserrat.

Dal 1632 l'isola divenne un rifugio di cattolici irlandesi che erano stati cacciati dall'Inghilterra. La sua posizione strategica fu causa di aspre contese fra inglesi e francesi, fino a quando con il Trattato di Versailles l'isola passò la giurisdizione territoriale del Regno d'Inghilterra. Della presenza di irlandesi a Montserrat restano oggi i cognomi degli abitanti, anche se di origini africane, una spiccata cadenza irlandese nel linguaggio e alcune tradizioni come la "Festa di St. Patrick", unitamente al culto cattolico.

Montserrat è un territorio d'oltremare del Regno Unito, ed è stata una colonia britannica sino al gennaio del 1967. Gran parte di quest’isola è stata devastata a causa dell'eruzione del vulcano di Montserrat, il Soufrière de Galway, che, rimasto inattivo per lungo tempo, ricominciò ad avere eruzioni il 18 giugno 1995, costringendo due terzi della popolazione ad abbandonare la parte meridionale dell'isola e di conseguenza anche la sua capitale Plymouth, rimasta parzialmente sepolta. Le eruzioni si sono poi susseguite, rendendo gran parte del territorio inabitabile ad eccezione della parte settentrionale, che è protetta dalla collina centrale denominata Center Hill. In questa parte vi è la vita sociale e amministrativa dell'isola, poiché si sono stabiliti in piccoli agglomerati urbani i pochi abitanti che non sono espatriati.

La "Exclusion Zone", istituita in seguito all'eruzione, copre ancora oggi l'intera parte meridionale dell'isola fino a circa due miglia dalla costa, e il vulcano è monitorato dal Montserrat Volcano Observatory che ne studia l'evoluzione dei fenomeni lanciando gli eventuali messaggi di allerta alla popolazione.

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

  • L'uccello nazionale è il minacciato rigogolo di Montserrat.

Forze Armate[modifica | modifica sorgente]

Non c'è un esercito locale, ma solo le forze di polizia; infatti la difesa dell'isola è responsabilità del Regno Unito.

Persone legate a Montserrat[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]


Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]