Regno dei Paesi Bassi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Regno dei Paesi Bassi
Regno dei Paesi Bassi – Bandiera Regno dei Paesi Bassi - Stemma
(dettagli) (dettagli)
Ik zal handhaven (NL)
Je maintiendrai (FR)
(Io manterrò)
Regno dei Paesi Bassi - Localizzazione
Dati amministrativi
Nome completo Regno dei Paesi Bassi
Nome ufficiale Koninkrijk der Nederlanden
Lingue ufficiali olandese
regionali: frisone in Frisia, papiamento nelle ex Antille Olandesi, lingua inglese nelle Isole BES e a Sint Maarten
Capitale Amsterdam1  (738.763 ab. / 2004)
Politica
Forma di governo Monarchia parlamentare Regno Unito semi-Federale
Re Guglielmo Alessandro dei Paesi Bassi
Primo ministro Mark Rutte
Indipendenza 26 luglio 1581 (dichiarata)
30 gennaio 1648 (riconosciuta)
dalla Spagna
Ingresso nell'ONU 10 dicembre 19452
Ingresso nell'UE 25 marzo 1957 (membro fondatore)
Superficie
Totale 42 679 km²
Popolazione
Totale 16 879 748 ab. (2010)
Densità 393 ab./km²
Geografia
Continente Europa (Paesi Bassi europei), America Settentrionale (Caraibi olandesi)
Fuso orario UTC +1 (Paesi Bassi europei), UTC -4 (Caraibi olandesi)
Economia
Valuta Paesi Bassi europei:
Euro
Aruba:
Fiorino arubano
Curaçao e Sint Maarten:
Fiorino delle Antille Olandesi
Bonaire, Sint Eustatius e Saba
Dollaro statunitense
Varie
TLD .an, .aw, .cw, .nl
Prefisso tel. +1 721 Sint Maarten
+297   Aruba
+31     Paesi Bassi europei
+599 3 Sint Eustatius
+599 4 Saba
+599 7 Bonaire
+599 9 Curaçao
Sigla autom. NL (Paesi Bassi), ANT (Curaçao, Sint Maarten), ARU non ufficiale(Aruba)
Inno nazionale Het Wilhelmus
Festa nazionale 27 aprile, Koningsdag
 

Coordinate: 52°22′N 4°53′E / 52.366667°N 4.883333°E52.366667; 4.883333

Il Regno dei Paesi Bassi (in olandese: Koninkrijk der Nederlanden, in frisone: Kiningrik foon da Nederlönje, in papiamento: Reino Hulandes) è una federazione istituita nel 1954 e che consiste attualmente di quattro nazioni costitutive: i Paesi Bassi (in olandese: Nederland), Aruba, Curaçao e Sint Maarten. La forma istituzionale è la monarchia, con il Re dei Paesi Bassi come Capo di Stato. Il Regno dei Paesi Bassi, come monarchia federale, è costituito nello Statuto del Regno dei Paesi Bassi del 28 ottobre 1954.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Prima dello Statuto del Regno del 1954, il Suriname e Curaçao e le sue dipendenze erano puramente colonie dei Paesi Bassi.

Nel 1954, le relazioni coloniali tra Paesi Bassi, Suriname e la colonia di Curaçao e le sue dipendenze (chiamate in seguito Antille Olandesi), si interruppero. Suriname e le Antille Olandesi ottennero lo status di "stato", il che garantiva loro autonomia negli affari interni: i Paesi Bassi rinunciarono a una porzione di sovranità sul Regno (in materia di affari esteri e cittadinanza). Con lo statuto venne istituito un nuovo Regno federale.

Nel 1975 Suriname lasciò il Regno dei Paesi Bassi e divenne una repubblica indipendente. Nel 1986 Aruba (fino ad allora parte delle Antille) ottenne lo status di nazione, e divenne indipendente dalle Antille, ma restò sempre all'interno del Regno. Da allora, il Regno dei Paesi Bassi è consistito di tre parti costituenti (Paesi Bassi, le Antille Olandesi e Aruba) fino al 2010, anno della dissoluzione delle Antille Olandesi.

Costituzione[modifica | modifica sorgente]

In seguito alla dissoluzione delle Antille olandesi avvenuta il 10 ottobre 2010, attualmente il Regno dei Paesi Bassi è composto da quattro stati costituenti: Aruba, Curaçao, Paesi Bassi e Sint Maarten distribuiti su due continenti, i Paesi Bassi continentali in Europa ed i Caraibi olandesi in America.

Stati[modifica | modifica sorgente]

  • Aruba è uno stato unitario centralizzato amministrato dal Monarca (rappresentato dal governatore) e dal Consiglio dei ministri di Aruba. La popolazione è rappresentata dallo Staten di Aruba.
  • Curaçao è uno stato unitario centralizzato amministrato dal Monarca (rappresentato dal governatore) e dal Consiglio dei ministri di Curaçao.
  • Sint Maarten è uno stato unitario centralizzato amministrato dal Monarca (rappresentato dal governatore) e dal Consiglio dei ministri di Sint Maarten.

Dissoluzione delle Antille Olandesi[modifica | modifica sorgente]

Una commissione congiunta ha proposto alcune riforme significative per le Antille Olandesi che ha portato il 28 novembre 2005 a siglare un accordo tra il Governo federale e i Governi di ognuna delle isole che è entrato in vigore il 1 luglio 2007[1]. Secondo queste riforme, Curaçao e Sint Maarten hanno adottato uno status a parte (divenendo due nuovi Stati entro il Regno dei Paesi Bassi)[1]. Bonaire, Saba e Sint Eustatius sono diventate parte dello Stato dei Paesi Bassi come openbaar lichaam[2] o municipalità speciali (bijzondere gemeente)[3]. Queste Municipalità somiglieranno sotto molti aspetti ad ordinari Comuni olandesi (avranno un Sindaco[3] e un Consiglio Comunale), e introdurranno la maggior parte della legge olandese, sebbene mantendo transitoriamente le leggi delle Antille Olandesi.[2] Ci saranno, comunque, alcune deroghe per queste isole a causa della loro distanza dai Paesi Bassi continentali, e non saranno obbligate ad adottare l'euro.[3]

Suddivisioni del Regno dei Paesi Bassi

Il Governo del Regno consiste del governo dei Paesi Bassi e di un ministro per ciascuno Stato caraibico (Aruba, Curaçao e Sint Maarten); le municipalità speciali sono rappresentate nel governo dei Paesi Bassi facendo parte integrante di questi e potendo votare per il parlamento de L'Aia[2].

Per Bonaire, Saba e Sint Eustatius, i Paesi Bassi hanno proposto di condurre uno studio[2] per la concessione dello status di Regioni Ultraperiferiche dell'Unione europea[2].

Unione europea[modifica | modifica sorgente]

Il Regno dei Paesi Bassi è membro dell'Unione europea. I territori delle Antille non sono considerati parte dell'Ue, ma hanno comunque lo stato di OCT (Overseas Countries and Territories; Paesi e Territori d'Oltremare); in olandese LGO's, landen en gebiedsdelen overzee). Poiché la cittadinanza è decretata dal regno, e non distinta fra le quattro nazioni, i cittadini di tutti e quattro i paesi sono anche cittadini dell'Ue.

Governo[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Politica dei Paesi Bassi.

Lo Statuto del Regno dei Paesi Bassi decreta cosa va considerato interesse del regno, e costituisce organi che dirimono queste faccende.

Interessi del Regno[modifica | modifica sorgente]

Gli interessi del regno includono:

  • Difesa
  • Affari Esteri
  • Cittadinanza - C'è una nazionalità olandese comune; qualche volta avvengono discussioni sul cambio della legge, ad esempio perché i cittadini caraibici che stanno nella parte europea possano essere limitati, o spediti indietro, per esempio se sono criminali. I Caraibi olandesi hanno da sempre restrizioni del genere per i cittadini europei-olandesi.[4]
  • Estradizione

Amministrazione[modifica | modifica sorgente]

Il sovrano e il Consiglio dei Ministri del Regno (olandese: Ministerraad van het Koninkrijk oppure Rijksministerraad) insieme formano l'amministrazione del regno. Il Consiglio dei ministri del Regno è costituito dal Consiglio dei ministri dei Paesi Bassi (Ministerraad) e dai ministri plenipotenziari di Aruba, Curaçao e Sint Maarten, ed è presieduto dal Primo ministro dei Paesi Bassi.

Le leggi applicabili all'intero Regno sono dette Leggi del Regno (olandese: Rijkswetten). Un esempio di legge del genere è la Legge del Regno sulla cittadinanza del Regno dei Paesi Bassi (olandese: Rijkswet op het Nederlanderschap).

Il sovrano è il capo di stato del regno e poiché risiede in nei Paesi Bassi, è rappresentato da un governatore per ciascuna delle nazioni costitutive di Aruba, Curaçao e Sint Maarten e da un vice-governatore in ciascuna delle municipalità speciali di Bonaire, Sint Eustatius, e Saba.

Geografia[modifica | modifica sorgente]

Il Regno dei Paesi Bassi ha una superficie di 42 519km2 e confina con Belgio, Germania (entrambe nei Paesi Bassi continentali) e Francia (isola di Saint Martin).

Il Monte Scenery, sull'isola di Saba, con i 816 m s.l.m. del detiene il primato di punto più alto del Regno, mentre la collina Vaalserberg, con i 321 m s.l.m., è il punto più alto dei Paesi Bassi nonché segna il confine sia col Belgio che con la Germania.

Il punto più a nord del Regno è situato nell'isola di Rottumerplaat, il punto più ad est è la località di Bad Nieuweschans situata nel comune di Oldambt, il punto più a sud è il faro di Willemstoren nell'isola di Bonaire, mentre, il punto più a ovest è presso il villaggio di Divi nell'isola di Aruba.

Popolazione, estensione e moneta[modifica | modifica sorgente]

Territori del Regno dei Paesi Bassi
Territorio Popolazione
(1 Gen 2010)*
Percentuale della
popolazione del Regno
Superficie
(km²)
Percentuale della
superficie del regno
Densità
(ab. per km²)
Aruba Aruba 107.138 0,63% 193 0,45% 538
Curaçao Curaçao 142.180 0,84% 444 1,04% 309
Paesi Bassi Paesi Bassi* 16.593.001 98,30% 41.848 98,42% 394
Paesi Bassi Paesi Bassi (territorio europeo) 16.574.989 98,19% 41.526 97,66% 394
Bonaire 13.389 0,08% 288 0,68% 40
Saba 1.737 0,01% 13 0,03% 115
Sint Eustatius 2.886 0,02% 21 0,05% 129
Sint Maarten Sint Maarten 37.429 0,22% 34 0,08% 1.146
Flag of the Netherlands Regno dei Paesi Bassi 16.879.748 100,00% 42.519 100,00% 392

Source Aruba: Central Bureau of Statistics
Source Netherlands: Central Bureau of Statistics
Source Netherlands Antilles: Central Bureau of Statistics - population and area

* Il territorio dei Paesi Bassi non comprendeva Bonaire, Saba o Sint Eustatius prima del 10 ottobre 2010.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b Ministrero dell'Interno e delle Relazioni del Regno, Inizio ufficiale delle riforme costituzionali per le Antille Olandesi, 2005-11-28. URL consultato il 2006-10-21.
  2. ^ a b c d e The Daily Herald, St. Eustatius, Saba, Bonaire and The Hague Reach Historic Agreement, 2006-10-12. URL consultato il 2006-10-21.
  3. ^ a b c Radio Netherlands, Caribbean islands become Dutch municipalities, 2006-10-12. URL consultato il 2006-10-21.
  4. ^ Visa for the Dutch Caribbean, Ambasciata dei Paesi Bassi nel Regno Unito. URL consultato il 25 aprile 2014.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Paesi Bassi Portale Paesi Bassi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Paesi Bassi