Saint-Pierre e Miquelon

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Coordinate: 46°47′N 56°12′W / 46.783333°N 56.2°W46.783333; -56.2

Saint-Pierre e Miquelon
Saint-Pierre e Miquelon - Bandiera Saint-Pierre e Miquelon - Stemma
(dettagli) (dettagli)
Motto: A mare labor
(latino: Il lavoro dal mare)
Saint-Pierre e Miquelon - Localizzazione
Dati amministrativi
Nome completo Collettività territoriale di Saint-Pierre e Miquelon
Nome ufficiale Collectivité territoriale de Saint-Pierre-et-Miquelon
Dipendente da Francia Francia
Lingue ufficiali francese, basco, bretone
Capitale Saint-Pierre
Politica
Status Collettività d'oltremare
Capo di Stato François Hollande
Capo di Governo Stéphane Artano
Superficie
Totale 242 km²
Popolazione
Totale 6.125 ab.
Densità 25 ab./km²
Geografia
Continente America settentrionale
Fuso orario UTC -3
Economia
Valuta Euro
PIL (nominale) 48 3 milioni di $ (2003) (226º)
Varie
TLD .pm
Prefisso tel. +508
Sigla autom. SPM
Inno nazionale La Marsigliese
Saint-Pierre e Miquelon - Mappa
 

Saint-Pierre e Miquelon (in basco Saint-Pierre eta Mikelune, in bretone Sant-Pêr-har-Mìkelon, in francese Saint-Pierre-et-Miquelon), è una Collettività d'oltremare della Francia. Conta di un gruppo di otto isolotti montuosi situati nell'Oceano Atlantico a sud di Terranova. L'isola più estesa è l'isola di Miquelon, separata dall'isola di Saint-Pierre (26 km²) dallo stretto di La Baie.

Ordinamento[modifica | modifica sorgente]

Il territorio è rappresentato con un deputato all'Assemblea nazionale e con un membro al Senato francese. In quanto collettività d'oltremare francese, la difesa ed il mantenimento dell'ordine sono assicurati da reparti francesi dell'Armée de terre (Esercito), della Marine nationale (Marina), dell'Armée de l'Air (Aeronautica) e dalla gendarmeria.

Clima[modifica | modifica sorgente]

Il clima è temperato freddo e presenta aspetti di transizione tra il tipo continentale umido (Dfb) e il tipo subartico (Dfc).

A Saint Pierre e Miquelon le estati sono caratterizzate da un'alternanza tra brevi periodi soleggiati e stabili con temperature tiepide e fasi perturbate, talvolta anche lunghe, con precipitazioni e temperature piuttosto fresche. L'estate è in genere una stagione caratterizzata da diffusa instabilità e frequenti passaggi perturbati, come peraltro è tipico delle coste del Nord America orientale. Nell'Île de Saint Pierre, ove sorge la cittadina capoluogo, la media giornaliera del mese più caldo (agosto) si attesta attorno ai +16 °C mentre la temperatura massima media non raggiunge i +19 °C, i valori massimi stagionali estivi superano comunque molto di rado i +24 °C.

Gli inverni sono freddi, le temperature medie giornaliere di gennaio e febbraio oscillano tra -3° e -4 °C, tuttavia, se si paragonano tali valori a quelli che si registrano lungo il vicino estuario del fiume San Lorenzo (Québec) è evidente l'azione mitigatrice operata dalle acque dell'Oceano Atlantico sulle temperature, di conseguenza è abbastanza inusuale registrare minime inferiori ai -12/-13 °C, mentre valori minimi inferiori a -20 °C costituiscono un evento molto raro.

L'azione termoregolatrice delle acque marine si esercita comunque in tutte le stagioni dell'anno e si evidenzia attraverso le escursioni termiche contenute, sia a livello annuo (meno di 20 °C di differenza tra il mese di febbraio e il mese di agosto) sia a livello giornaliero (in nessun mese dell'anno vengono superati gli 8 °C di differenza tra le minime medie notturne e le massime medie diurne); un altro elemento indice di marittimità riguarda la distribuzione dei valori termici, che vedono un picco minimo nel mese di febbraio (quando le acque oceaniche risultano più fredde e quindi è minore l'azione mitigatrice) e un picco massimo in agosto (quando avviene il più intenso riscaldamento delle acque oceaniche), lungo le coste atlantiche del Canada continentale il mese più caldo è invece quasi sempre luglio.

Le precipitazioni sono abbondanti: la pluviometria media si aggira attorno ai 1400/1500 mm annui, che risultano distribuiti in modo omogeneo in tutte le stagioni (nessun mese riceve meno di 100 mm), il massimo pluviometrico, poco pronunciato, si registra comunque in luglio; abbondante anche la nivometria, che mostra accumuli medi annuali attorno ai 150/160 cm. Tuttavia le precipitazioni nevose, seppure molto frequenti soprattutto tra la fine di novembre e la fine di marzo, sono perlopiù di intensità debole o moderata e gli accumuli al suolo non sono paragonabili a quelli che si registrano lungo le vicine coste del Quebec.

Popolazione[modifica | modifica sorgente]

La popolazione di Saint Pierre e Miquelon ammonta a 6125 abitanti. La popolazione è di origine basca, bretone e normanna, l'unica lingua ufficiale è il francese ma parte della popolazione parla basco e bretone a livello regionale.

Religioni[modifica | modifica sorgente]

La maggioranza della popolazione professa la religione cattolica. Le isole sono sede del vicariato apostolico delle Isole di Saint-Pierre e Miquelon, che nel 2010 contava 5.989 battezzati su una popolazione totale di 6.020 abitanti. A Saint-Pierre si trova la cattedrale di San Pietro.

Economia[modifica | modifica sorgente]

L'agricoltura, la pesca, l'allevamento, e l'Industria della lavorazione del pesce sono attività molto diffuse.

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

A Saint-Pierre è ambientato il film del 2000 L'amore che non muore di Patrice Leconte. Il film è stato girato oltre che nelle isole, a Parigi, a Métabetchouan e a Louisbourg in Canada.

Lo scrittore francese Louis-Ferdinand Céline soggiornò sull'isola per soli due giorni nel 1938 in cerca di possibili luoghi d'esilio. L'isola colpì moltissimo lo scrittore ed egli la citerà più volte nella sua ultima produzione letteraria.

Note[modifica | modifica sorgente]


Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Francia Portale Francia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Francia