Fratercula arctica

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Pulcinella di mare
Papageitaucher Fratercula arctica.jpg
Fratercula arctica adulto in Islanda
Stato di conservazione
Status iucn3.1 LC it.svg
Rischio minimo[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Superphylum Deuterostomia
Phylum Chordata
Classe Aves
Sottoclasse Neornithes
Ordine Charadriiformes
Famiglia Alcidae
Genere Fratercula
Specie F. arctica
Nomenclatura binomiale
Fratercula arctica
Linnaeus, 1758

La fratercula o pulcinella di mare (Fratercula arctica Linnaeus, 1758), nei paesi di lingua inglese noto comunemente come Puffin, è un uccello facente parte della famiglia delle Alche (Alcidae).[2]

Popola i mari e le coste (limitatamente all'estate) dell'Atlantico settentrionale. Importante la sua presenza sulle coste islandesi. Presente pure sulle coste norvegesi, bretoni, scozzesi, irlandesi, inglesi e dell'isola di Terranova.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

È facilmente riconoscibile per via del suo becco triangolare, piatto (visto di lato molto grande, visto di fronte molto fine) di colore rosso, giallo e blu, che ne fa un soggetto fotografico molto ambito.

Le guance sono grigie, la parte superiore nera e quella inferiore bianca. Le zampe sono rosso arancione.

Raggiunge una lunghezza di circa 30 cm per 400 - 600 g di peso.

Biologia[modifica | modifica sorgente]

Una pulcinella di mare attacca una gazza marina

Nidifica in colonie sulle coste, sul terreno e passa l'inverno al largo (sul mare), anche nel Mar Mediterraneo occidentale. Il nido viene fatto in cunicoli sottoterra, solitamente utilizzando vecchie tane di conigli, anche se son capaci da sole di scavare con i loro artigli. Vi depongono due uova. Le tane possono esser lunghe 2 metri, e posseggono una camera per la nidiata alla fine, che può esser coperta di piume, erba o altra vegetazione.

L'incubazione dura tra i 38 e i 43 giorni, con entrambi i genitori che si alternano alla cova.

I pulcini lasciano i nidi la notte, per evitare la predazione di gabbiani e stercorari.

Le ali sono molto piccole in confronto al corpo, per cui battono molto velocemente (300-400 battiti per minuto). La velocità a cui possono arrivare è di approssimativamente 80 km/h.

Riferimenti nella cultura di massa[modifica | modifica sorgente]

Galleria immagini[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) BirdLife International 2012, Fratercula arctica in IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2014.1, IUCN, 2014.
  2. ^ (EN) Gill F. and Donsker D. (eds), Family Alcidae in IOC World Bird Names (ver 4.2), International Ornithologists’ Union, 2014. URL consultato il 19 maggio 2014.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

uccelli Portale Uccelli: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di uccelli