Codice aeroportuale ICAO

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il codice aeroportuale ICAO è un codice di quattro lettere, o più raramente due lettere e due cifre, utilizzato per designare ogni aeroporto del mondo. In realtà il codice ICAO non serve solo ad indicare gli aeroporti, ma anche le autorità addette al traffico aereo, i centri di controllo e di comunicazioni, le stazioni radio, i radiofari, le stazioni meteorologiche, ecc. per questo l'esatto nome è "codice designatore di località" e non "codice aeroportuale". Parlando di "codice aeroportuale ICAO" intendiamo quindi solo quelli che designano un aeroporto e questo è l'uso più diffuso dei codici ICAO, anche se la definizione non è tecnicamente corretta.

Questi codici sono stati definiti dall'Organizzazione Internazionale dell'Aviazione Civile (ICAO). I codici ICAO sono usati dal controllo del traffico aereo e in operazioni come la pianificazione dei voli.

Non sono come i codici IATA, più noti al pubblico generale, che sono usati dalle linee aeree per orari, prenotazioni e gestione dei bagagli.

Contrariamente ai codici IATA, i codici ICAO hanno una struttura regionale, ovvero la prima lettera è allocata per area geografica, la seconda individua una nazione del continente, le ultime due identificano ogni località. In Italia la terza a volte può indicare la Flight Information Region (FIR) dove, inoltre, quella di Brindisi è divisa in tre sottoaree: Brindisi (B), Catania (C) e Elmas (E).

Tutti i codici designatori di località del mondo sono contenuti nel Doc 7910, pubblicato dall'ICAO.

Prefissi nazionali[modifica | modifica sorgente]

Carta delle regioni del mondo classificate in accordo alla prima lettera del codice ICAO degli aeroporti.
Carta dei paesi classificati secondo il codice aeroportuale ICAO. Le regioni comprese all’interno di nazioni particolarmente estese sono indicate tramite la seconda lettera del codice. Le micro nazioni non sono etichettate singolarmente.

I prefissi nazionali sono composti da due lettere, la prima indica una zona abbastanza vasta, per esempio si utilizza L per l'Europa meridionale ed E per l'Europa settentrionale. La seconda lettera è in genere l'iniziale dello stato, per cui ad esempio l'Italia usa LI.

Prefisso Stato
A - Pacifico Sud-Occidentale
AG Isole Salomone
AN Nauru
AY Papua Nuova Guinea
B - Islanda/Groenlandia
BG Groenlandia
BI Islanda
C - Canada
C Canada
D - Africa Occidentale
DA Algeria
DB Benin
DF Burkina Faso
DG Ghana
DI Costa d'Avorio
DN Nigeria
DR Niger
DT Tunisia
DX Togo
E - Europa settentrionale
EB Belgio
ED Germania (aeroporti civili)
EE Estonia
EF Finlandia
EG Regno Unito
EH Paesi Bassi
EI Irlanda
EK Danimarca
EL Lussemburgo
EN Norvegia
EP Polonia
ES Svezia
ET Germania (aeroporti militari)
EV Lettonia
EY Lituania
F - Africa meridionale
FA Sudafrica
FB Botswana
FC Repubblica del Congo
FD Swaziland
FE Repubblica Centrafricana
FG Guinea Equatoriale
FH Azzorre, Isola di Ascensione
FI Mauritius
FJ Territorio Britannico dell'Oceano Indiano
FK Camerun
FL Zambia
FM Comore, Madagascar, Mayotte, Riunione
FN Angola
FO Gabon
FP São Tomé e Príncipe
FQ Mozambico
FS Seychelles
FT Ciad
FV Zimbabwe
FW Malawi
FX Lesotho
FY Namibia
FZ Repubblica Democratica del Congo
G - Africa nord-occidentale
GA Mali
GB Gambia
GC Isole Canarie
GE Ceuta e Melilla
GF Sierra Leone
GG Guinea-Bissau
GL Liberia
GM Marocco
GO Senegal
GQ Mauritania
GS Sahara Occidentale
GU Guinea
GV Capo Verde
H - Africa nord-orientale
HA Etiopia
HB Burundi
HC Somalia
HD Gibuti (anche HF)
HE Egitto
HF Gibuti (anche HD)
HH Eritrea
HK Kenya
HL Libia
HR Ruanda
HS Sudan
HT Tanzania
HU Uganda
K - Stati Uniti d'America
K Stati Uniti d'America
L - Europa meridionale e Israele
LA Albania
LB Bulgaria
LC Cipro
LD Croazia
LE Spagna
LF Francia, incluse Saint-Pierre e Miquelon
LG Grecia
LH Ungheria
LI Italia
LJ Slovenia
LK Repubblica Ceca
LL Israele
LM Malta
LN Monaco
LO Austria
LP Portogallo, incluse le Azzorre
LQ Bosnia ed Erzegovina
LR Romania
LS Svizzera
LT Turchia
LU Moldavia
LV Striscia di Gaza
LW Macedonia
LX Gibilterra
LY Serbia e Montenegro
LZ Slovacchia
M - America centrale
MB Turks e Caicos
MD Repubblica Dominicana
MG Guatemala
MH Honduras
MK Giamaica
MM Messico
MN Nicaragua
MP Panamá
MR Costa Rica
MS El Salvador
MT Haiti
MU Cuba
MW Isole Cayman
MY Bahamas
MZ Belize
N - Sud Pacifico
NC Isole Cook
NF Figi, Tonga
NG Tuvalu
NI Niue
NL Wallis e Futuna
NS Samoa
NT Polinesia Francese
NV Vanuatu
NW Nuova Caledonia
NZ Nuova Zelanda
O - Asia sud-occidentale (escluso Israele e inclusi Afghanistan e Pakistan)
OA Afghanistan
OB Bahrain
OD Yemen
OE Arabia Saudita
OI Iran
OJ Giordania
OK Kuwait
OL Libano
OM Emirati Arabi Uniti
OO Oman
OP Pakistan
OR Iraq
OS Siria
OT Qatar
P - Nord-est Pacifico
PA Alaska
PB Isola Baker
PC Isola Phoenix
PF Fort Yukon, Alaska
PG Marianne Settentrionali, Guam
PH Hawaii
PJ Atollo Johnston
PK Isole Marshall
PL Kiribati (Sporadi equatoriali)
PM Isola Midway
PO Oliktok Point, Alaska
PP Point Lay, Alaska
PT Stati Federati della Micronesia, Palau
PW Isola Wake
R - Nord-ovest Pacifico e Filippine
RC Taiwan
RJ Giappone
RK Corea del Sud
RO Giappone (Okinawa e Yoron)
RP Filippine
S - Sud America
SA Argentina
SB Brasile (anche SD, SN, SS e SW)
SC Cile
SD Brasile (anche SB, SN, SS e SW)
SE Ecuador
SF Isole Falkland
SG Paraguay
SK Colombia
SL Bolivia
SM Suriname
SN Brasile (anche SB, SD, SS e SW)
SO Guiana francese
SP Peru
SS Brasile (anche SB, SD, SN e SW)
SU Uruguay
SV Venezuela
SW Brasile (anche SB, SD, SN e SS)
SY Guyana
T - Caraibi
TA Antigua e Barbuda
TB Barbados
TD Dominica
TF Guadalupa
TG Grenada
TI Isole Vergini Americane
TJ Porto Rico
TK Saint Kitts e Nevis
TL Santa Lucia
TN Antille Olandesi, Aruba
TQ Anguilla
TR Montserrat
TT Trinidad e Tobago
TU Isole Vergini Britanniche
TV Saint Vincent e Grenadine
TX Bermuda
U - Russia ed ex stati dell'URSS
U Russia (eccetto UA, UB, UD, UG, UK, UM e UT)
UA Kazakistan, Kirghizistan
UB Azerbaigian
UD Armenia
UG Georgia
UK Ucraina
UM Bielorussia
UT Tagikistan, Turkmenistan, Uzbekistan
V - Asia meridionale (eccetto Afghanistan e Pakistan)
VA India (zona ovest, regione di Mumbai)
VC Sri Lanka
VD Cambogia
VE India (zona est, regione di Kolkata)
VG Bangladesh
VH Hong Kong, Cina
VI India (zona nord, regione di Delhi)
VL Laos
VM Macao, Cina
VN Nepal
VO India (zona sud, regione di Chennai)
VQ Bhutan
VR Maldive
VT Thailandia
VV Vietnam
VY Birmania
W - Asia sud-orientale (escluse Filippine)
WA Indonesia (anche WI, WQ e WR)
WB Malesia (anche WM), Brunei
WI Indonesia (anche WA, WQ e WR)
WM Malesia (anche WB)
WP Timor Est
WQ Indonesia (anche WA, WI e WR)
WR Indonesia (anche WA, WI e WQ)
WS Singapore
Y - Australia
Y Australia
Z - Cina, Mongolia e Corea del Nord
Z Cina (eccetto ZK e ZM)
ZK Corea del Nord
ZM Mongolia

Alcuni esempi[modifica | modifica sorgente]

Altri codici sono meno logici, tra i quali pochi dei codici britannici, ad esempio:
EGLL - Aeroporto di Londra-Heathrow, EGKK - Aeroporto di Londra-Gatwick

Negli Stati Uniti d'America e in Canada, gran parte degli aeroporti cui è stato assegnato un codice di tre lettere dalle rispettive agenzie di regolamentazione, usano lo stesso codice preceduto da una "K" o una "C" come loro codice ICAO; ad esempio, YYC (Aeroporto Internazionale di Calgary, Calgary (Alberta)) è CYYC, IAD (Aeroporto Internazionale di Washington-Dulles, Chantilly (Virginia)) è KIAD. Questi codici non devono essere confusi con i codici radio, anche se entrambe le nazioni usano codici di quattro lettere che iniziano con K e C. A, B, C, D

Elenco di aeroporti per codici ICAO[modifica | modifica sorgente]

Codici aeroportuali ICAO
A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]