Jacques Laffite

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jacques Laffite
Dati biografici
Nome Jacques-Henri Marie Sabin Laffite
Nazionalità Francia Francia
Automobilismo Casco Kubica BMW.svg
Dati agonistici
Categoria Formula 1
Ritirato 1986
Carriera
Carriera in Formula 1
Stagioni 1974-1986
Scuderie Iso Marlboro, Williams, Ligier
Miglior risultato finale 4º (1979, 1980, 1981)
GP disputati 180 (176 partenze)
GP vinti 6
Podi 32
Pole position 7
Giri veloci 7[1][2][3][4][5]
 

Jacques Laffite (Parigi, 21 novembre 1943) è un ex pilota automobilistico francese, che ebbe molta fama nel periodo in cui corse in Formula 1.

Campione europeo di Formula 3 nel 1973 e di Formula 2 nel 1975, ha fatto il suo esordio nella massima serie nel 1974 e vi è rimasto fino al 1986, anno in cui si è dovuto ritirare a causa di un grave incidente. In Formula 1 il francese ha ottenuto in tutto sei vittorie e per tre anni consecutivi (1979, 1980 e 1981) è stato il miglior pilota europeo della competizione.

Archiviata l'esperienza nella massima serie si è dedicato al rally e attualmente svolge il ruolo di commentatore per la rete televisiva francese TF1.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Ha debuttato in Formula 1 nel Gran Premio di Germania 1974 al volante di una Iso-Marlboro, scuderia gestita da Frank Williams. Nel 1975 rimase fedele a Frank, che decise di dare il suo nome alla scuderia Williams, e colse come unico risultato valido un eccellente 2º nel Gran Premio di Germania al Nürburgring. Nello stesso anno dominò la classifica del campionato europeo di Formula 2, cogliendo in totale 7 vittorie.

Nel 1976 portò al debutto la nuova scuderia francese Ligier, riuscendo a conquistare 20 punti totali e una splendida pole position nel Gran Premio d'Italia. Nel 1977 e 1978 ebbe due stagioni di transizione, sempre al volante della Ligier, riuscendo comunque a cogliere la sua prima vittoria nel Gran Premio di Svezia 1977 sul circuito di Anderstorp.

Nel 1979 ebbe un folgorante avvio di mondiale, con due vittorie nei primi due Gran Premi in Argentina e Brasile; Laffite rimase in lizza per il titolo mondiale fin verso la fine, ma dovette accontentarsi del 4º posto finale con 36 punti. Similari le stagioni 1980 e 1981, con altri due quarti posti nel mondiale conditi da 3 vittorie complessive. Nel 1982 una travagliata stagione si concluse con un deludente 17º posto in classifica generale con soli 5 punti conquistati.

Laffite durante una dimostrazione nel 1982 a Pau

L'anno successivo Laffite trasferì armi e bagagli in Inghilterra, tornando a correre col team Williams con cui aveva corso agli esordi. I risultati non furono però migliori (11 punti il primo anno e soli 5 il secondo), così nel 1985 il francese, ormai ultraquarantenne, tornò in Ligier dove visse una seconda giovinezza conquistando 16 punti totali e tre bellissimi podi in Gran Bretagna, Germania e Australia.

Eccellente fu anche la prima parte della stagione 1986, dove in 8 gare Laffite conquistò 14 punti e due podi. Nel Gran Premio di Gran Bretagna a Brands Hatch, gara nella quale avrebbe eguagliato il record di gran premi disputati in Formula 1, detenuto da Graham Hill, Laffite ebbe però un durissimo incidente in partenza, causato prima da un grossolano errore di Thierry Boutsen che perdendo il controllo della sua Arrows gettò lo scompiglio nel gruppo, e poi da Stefan Johansson che non trovò miglior soluzione che accompagnare letteralmente il povero Jacquot contro il muretto di protezione.

Laffite subì gravi fratture alle gambe e al bacino, che in pratica gli troncarono la carriera di Formula 1.[6] Ristabilitosi, e nonostante l'ormai veneranda età, il francese è tornato alla corse in diverse categorie, disputando anche alcune edizioni del rally raid Parigi-Dakar negli anni novanta.

Ora svolge l'attività di commentatore dei Gran Premi di Formula 1 per TF1, ma non perde occasione, appena può, di rimettere il casco e cimentarsi in pista in qualsiasi categoria dove venga invitato.

Laffite ha disputato 176 gran premi, vincendone 6 e conquistando anche 7 pole position, 6 giri più veloci in gara e 228 punti totali. È partito 11 volte in prima fila e ha conquistato in totale 59 piazzamenti nei primi 6.

Risultati completi in F1[modifica | modifica wikitesto]

1974 Scuderia Vettura Flag of Argentina.svg Flag of Brazil (1968-1992).svg Flag of South Africa 1928-1994.svg Flag of Spain (1945 - 1977).svg Flag of Belgium.svg Flag of Monaco.svg Flag of Sweden.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of France.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Germany.svg Flag of Austria.svg Flag of Italy.svg Flag of Canada.svg Flag of the United States.svg Punti Pos.
Iso Marlboro FW Rit NC Rit 15 Rit 0
1975 Scuderia Vettura Flag of Argentina.svg Flag of Brazil (1968-1992).svg Flag of South Africa 1928-1994.svg Flag of Spain (1945 - 1977).svg Flag of Monaco.svg Flag of Belgium.svg Flag of Sweden.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of France.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Germany.svg Flag of Austria.svg Flag of Italy.svg Flag of the United States.svg Punti Pos.
Williams FW e FW04 Rit 11 NC NQ Rit Rit 11 Rit 2 Rit Rit NP 6 13º
1976 Scuderia Vettura Flag of Brazil (1968-1992).svg Flag of South Africa 1928-1994.svg Flag of the United States.svg Flag of Spain (1945 - 1977).svg Flag of Belgium.svg Flag of Monaco.svg Flag of Sweden.svg Flag of France.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Germany.svg Flag of Austria.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Italy.svg Flag of Canada.svg Flag of the United States.svg Flag of Japan.svg Punti Pos.
Ligier JS5 Rit Rit 4 12 3 12 4 14 SQ Rit 2 Rit 3 Rit Rit 7 20
1977 Scuderia Vettura Flag of Argentina.svg Flag of Brazil (1968-1992).svg Flag of South Africa 1928-1994.svg Flag of the United States.svg Flag of Spain (1977 - 1981).svg Flag of Monaco.svg Flag of Belgium.svg Flag of Sweden.svg Flag of France.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Germany.svg Flag of Austria.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Italy.svg Flag of the United States.svg Flag of Canada.svg Flag of Japan.svg Punti Pos.
Ligier JS7 NC Rit Rit 9 7 7 Rit 1 8 6 Rit Rit 2 8 7 Rit 5 18 10º
1978 Scuderia Vettura Flag of Argentina.svg Flag of Brazil (1968-1992).svg Flag of South Africa 1928-1994.svg Flag of the United States.svg Flag of Monaco.svg Flag of Belgium.svg Flag of Spain (1977 - 1981).svg Flag of Sweden.svg Flag of France.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Germany.svg Flag of Austria.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Italy.svg Flag of the United States.svg Flag of Canada.svg Punti Pos.
Ligier JS7 e JS9 16 9 5 5 Rit 5 3 7 7 10 3 5 8 4 11 Rit 19
1979 Scuderia Vettura Flag of Argentina.svg Flag of Brazil (1968-1992).svg Flag of South Africa 1928-1994.svg Flag of the United States.svg Flag of Spain (1977 - 1981).svg Flag of Belgium.svg Flag of Monaco.svg Flag of France.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Germany.svg Flag of Austria.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Italy.svg Flag of Canada.svg Flag of the United States.svg Punti Pos.
Ligier JS11 1 1 Rit Rit Rit 2 Rit 8 Rit 3 3 3 Rit Rit Rit 36
1980 Scuderia Vettura Flag of Argentina.svg Flag of Brazil (1968-1992).svg Flag of South Africa 1928-1994.svg Flag of the United States.svg Flag of Belgium.svg Flag of Monaco.svg Flag of France.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Germany.svg Flag of Austria.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Italy.svg Flag of Canada.svg Flag of the United States.svg Punti Pos.
Ligier JS11/15 Rit Rit 2 Rit 11 2 3 Rit 1 4 3 9 8 5 34
1981 Scuderia Vettura Flag of the United States.svg Flag of Brazil (1968-1992).svg Flag of Argentina.svg Flag of San Marino.svg Flag of Belgium.svg Flag of Monaco.svg Flag of Spain (1977 - 1981).svg Flag of France.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Germany.svg Flag of Austria.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Italy.svg Flag of Canada.svg Flag of Las Vegas, Nevada.svg Punti Pos.
Ligier JS17 Rit 6 Rit Rit 2 3 2 Rit 3 3 1 Rit Rit 1 6 44
1982 Scuderia Vettura Flag of South Africa 1928-1994.svg Flag of Brazil (1968-1992).svg Flag of the United States.svg Flag of San Marino.svg Flag of Belgium.svg Flag of Monaco.svg Flag of the United States.svg Flag of Canada.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of France.svg Flag of Germany.svg Flag of Austria.svg Flag of Switzerland (Pantone).svg Flag of Italy.svg Flag of Las Vegas, Nevada.svg Punti Pos.
Ligier JS17 e JS19 Rit Rit Rit 9 Rit 6 Rit Rit Rit 14 Rit 3 Rit Rit Rit 5 17º
1983 Scuderia Vettura Flag of Brazil (1968-1992).svg Flag of the United States.svg Flag of France.svg Flag of San Marino.svg Flag of Monaco.svg Flag of Belgium.svg Flag of the United States.svg Flag of Canada.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Germany.svg Flag of Austria.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Italy.svg Flag of Europe.svg Flag of South Africa 1928-1994.svg Punti Pos.
Williams FW08C 4 4 6 7 Rit 6 5 Rit 12 6 Rit Rit NQ NQ Rit 11 11º
1984 Scuderia Vettura Flag of Brazil (1968-1992).svg Flag of South Africa 1928-1994.svg Flag of Belgium.svg Flag of San Marino.svg Flag of France.svg Flag of Monaco.svg Flag of Canada.svg Flag of the United States.svg Flag of the United States.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Germany.svg Flag of Austria.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Italy.svg Flag of Europe.svg Flag of Portugal.svg Punti Pos.
Williams FW09 Rit Rit Rit Rit 8 8 Rit 5 4 Rit Rit Rit Rit Rit Rit 14 5 14º
1985 Scuderia Vettura Flag of Brazil (1968-1992).svg Flag of Portugal.svg Flag of San Marino.svg Flag of Monaco.svg Flag of Canada.svg Flag of the United States.svg Flag of France.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Germany.svg Flag of Austria.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Italy.svg Flag of Belgium.svg Flag of Europe.svg Flag of South Africa 1928-1994.svg Flag of Australia.svg Punti Pos.
Ligier JS25 6 Rit Rit 6 8 12 Rit 3 3 Rit Rit Rit 11 Rit 2 16
1986 Scuderia Vettura Flag of Brazil (1968-1992).svg Flag of Spain.svg Flag of San Marino.svg Flag of Monaco.svg Flag of Belgium.svg Flag of Canada.svg Flag of the United States.svg Flag of France.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Germany.svg Flag of Hungary.svg Flag of Austria.svg Flag of Italy.svg Flag of Portugal.svg Flag of Mexico.svg Flag of Australia.svg Punti Pos.
Ligier JS27B 3 Rit Rit 6 5 7 2 6 Rit 14
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti Grassetto=Pole position
Corsivo=Giro più veloce
Solo prove/Terzo pilota Non qualificato Ritirato/Non class. Squalificato Non partito

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ In Occasione del Gran Premio del Giappone 1976 fu annunciato che il giro più veloce era stato ottenuto da Masahiro Hasemi al 25 giro, ma si trattò di un errore di misurazione e. alcuni giorni dopo, gli organizzatori diffusero un comunicato che assegnava il giro più veloce a Jacques Laffite con un tempo di 1:19.97 al 70º giro. Questo comunicato fu ripreso dalla Japan Automobile Federation (JAF). La correzione non fu però conosciuta fuori dal Giappone e ancora oggi viene assegnato ad Hasemi il giro più veloce anche dal sito ufficiale della Formula 1
  2. ^ (JA) i-dea archives, '76 F1イン・ジャパン (1976 F1 World Championship in Japan), AUTO SPORT Archives 日本の名レース100選 (The 100 Best races in Japan), Vol. 001, San-eishobo Publishing Co.,Ltd., 01/14/06, p. 77, ISBN 978-4-7796-0007-4.
  3. ^ (JA) Motorsport competition results: 1976 F1 World Championship in Japan, Japan Automobile Federation. URL consultato il 17 dicembre 2010.
  4. ^ (JA) Archive: 1976 F1 World Championship in Japan, Nikkan Sports News, 25 ottobre 1976 (original issued date). URL consultato il 17 dicembre 2010.
  5. ^ 1976 Japanese Grand Prix, Formula One Administration Ltd. URL consultato il 17 dicembre 2010.
  6. ^ Carlo Marincovich, Laffite, addio alla Formula 1 in La Repubblica, 15 luglio 1986, p. 20.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 54149963