Eurosport

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Eurosport
Eurosport 2011.svg
Paese Europa, Indonesia, Australia, Taiwan, Hong Kong, Filippine, Singapore, Sri Lanka, Thailandia, Malesia
Lingua italiano, inglese
Tipo tematico
Target giovani, adulti
Data di lancio 5 febbraio 1989 (Eurosport)
25 luglio 2008 (Eurosport HD)
Formato 576i (SDTV)
1080i (HDTV)
Gruppo Gruppo TF1 (49%)
Discovery Communications (51%)
Sito it.eurosport.yahoo.com
Diffusione
Terrestre
Digitale DVB-T, in Italia sul mux Mediaset 3 a pagamento con Mediaset Premium con il pacchetto Premium Calcio&Sport (LCN 384)
Satellite
Digitale DVB-S, su Eutelsat Hot Bird 13B a pagamento con Sky (Eurosport: canale 210 dello Sky Box e 267 dello Sky Box HD)
Digitale DVB-S2, su Eutelsat Hot Bird 13B a pagamento con Sky (Eurosport HD: canale 210 dello Sky Box HD)

Eurosport è un network televisivo sportivo su satellite, disponibile in 59 paesi e 20 differenti lingue.

Eurosport trasmette in molti paesi dell'Europa, con i commenti in lingua locale, ma non necessariamente pubblicità locale. Una serie di canali trasmette sotto il nome di Eurosport: Eurosport (Francia, Regno Unito, Germania, Italia, Polonia), Eurosport 2 (versione uguale per tutti gli Eurosport regionali eccetto che per l'Asia) ed Eurosport News.

La versione tedesca del canale è disponibile in tutta Europa gratuitamente attraverso il satellite Astra, in posizione orbitale 19,2° Est.

Eurosport trasmette le Olimpiadi, sintesi delle partite di UEFA Champions League, la Parigi-Dakar, ciclismo, tennis, gare del mondiale Superbike, sci alpino, sci nordico, biathlon, WTCC, l'IRC, la GP2 e altri sport come skateboard, snooker e surf.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Eurosport nasce nel 1989 come joint-venture tra l'European Broadcasting Union e Sky Television plc di Rupert Murdoch. Il canale viene rilanciato nel 1991 con il nome di "Eurosport International", quando la tv del magnate australiano si unisce con BSB e crea la piattaforma BSkyB. BSkyB crea "The Sports Channel", poi rinominata in Sky Sports.

Eurosport è successivamente acquistato da un consorzio francese, formato dal gruppo di TF1, Canal Plus e Havas Images. Da dicembre 2012 è posseduta all'80% da TF1 e al 20% da Discovery.

Eurosport apre in Italia il 1º settembre 1997 nel circuito D+ (sostituito nell'agosto del 2001 da TELE+ DIGITALE) di TELE+ (fuso il 31 luglio 2003 con Stream TV diventando Sky). I canali Eurosport e Eurosport 2 sono disponibili nel pacchetto "Sky TV" di Sky sui canali 210 e 211. Eurosport News era disponibile nel channel pack "News & International" sul canale 507 dello Sky Box.

In Italia, il 1º agosto 2013 Eurosport e Mediaset hanno concluso un accordo per la trasmissione di Eurosport ed Eurosport 2 anche sul digitale terrestre sulla piattaforma Mediaset Premium dal 1º novembre 2013.[1][2]


Eurosport dal 5 febbraio 2010 trasmette nel formato panoramico 16:9.

Eurosport HD[modifica | modifica wikitesto]

Eurosport HD è la versione in alta definizione del canale, lanciata il 25 luglio 2008 su Sky per mezzo di un accordo con BSkyB al canale 209 dello Sky Box HD.[3] Dal 1º luglio 2009 il canale è stato spostato al 210, dove prima era presente la versione a definizione standard. Dal 12 gennaio 2010 il canale passa al numero 211 dello Sky Box HD. Dal 24 febbraio 2014 il canale torna al numero 210 dello Sky Box HD, lascia il pacchetto Sky Sport ed è visibile a tutti gli abbonati a Sky Italia con il pacchetto base Sky TV.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Eurosport sbarca su Mediaset Premium - Accordo per la trasmisisone dall'autunno dei due canali sportivi SportMediaset.it
  2. ^ I due canali Eurosport dall'autunno anche su Mediaset Premium digital-sat.it
  3. ^ Parte Eurosport HD

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]