Patrick Depailler

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Patrick Depailler
Patrick Depailler - tratto dal film Pole Position - I guerrieri della Formula 1 (1980).png
Dati biografici
Nome Patrick André Eugène Joseph Depailler
Nazionalità Francia Francia
Automobilismo Automobilismo
Dati agonistici
Categoria Formula 1
Ritirato 1980
Carriera
Carriera in Formula 1
Stagioni 1972, 1974-1980
Scuderie Tyrrell, Ligier, Alfa Romeo
Miglior risultato finale 4° (1976)
GP disputati 95
GP vinti 2
Podi 19
Punti ottenuti 139 (141)
Pole position 1
Giri veloci 4
 
« Il simbolo del pilota senza paura. »
(Jo Ramirez[1])

Patrick André Eugène Joseph Depailler (Clermont-Ferrand, 9 agosto 1944Hockenheim, 1º agosto 1980) è stato un pilota automobilistico francese.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Partecipò a 95 gran premi; il primo lo disputò il 2 luglio 1972 a Clermont-Ferrand, Francia.

Fin da bambino fu ispirato da Jean Behra, altro pilota francese tragicamente scomparso nel 1959 a seguito di un grave incidente occorsogli alla guida della sua Porsche in una gara di contorno al Gran Premio di Germania di F1. Depailler gareggiò con la Tyrrell dal 1974 al 1978, tuttavia la squadra, dopo i fasti dell'epoca di Jackie Stewart, era in fase calante e Depailler vinse solo il gran premio di Monaco nel 1978.

Nel 1979 passò alla Ligier, con cui ottenne una vittoria in Spagna. Il 3 giugno dello stesso anno, però, mentre si esercitava in deltaplano fu vittima di un incidente che compromise la sua stagione. Mentre provava a Clermont Ferrand, infatti, sbagliò a calcolare la traiettoria del suo volo avvicinandosi troppo al Puy de Dôme tanto da non riuscire più a virare in tempo.[2] Il pilota riportò fratture multiple a tibia e perone e femore[3] che richiesero una prognosi di tre mesi più la riabilitazione.[4]

L'anno dopo venne ingaggiato dall'Alfa Romeo. Il 1º agosto 1980 Depailler perse la vita sul circuito di Hockenheim, dove era in corso una sessione di prove private. La sua vettura, per cause mai del tutto chiarite, uscì di pista alla Ostkurve a circa 270 km/h, carambolando sulle barriere metalliche poste al termine della via di fuga. Nell'incidente il pilota riportò ferite fatali alla testa e alle gambe.

In seguito a questo incidente, la Ostkurve di Hockenheim venne preceduta da una variante atta a ridurne la velocità di percorrenza. Inoltre, la Federazione impose nel regolamento per la stagione successiva una regola sull'altezza minima delle vetture, per limitare l'effetto suolo. Le reti di protezione che al tempo rallentavano le vetture che uscivano di pista nei punti più pericolosi quel giorno non erano state installate: cominciò quindi a maturare anche la consapevolezza della sicurezza in occasione delle sessioni private.

In Formula 1 vinse due corse, ottenne una pole position e 19 podi, conseguendo un totale di 141 punti nelle classifiche del campionato del mondo.

Patrick Depailler riposa nel cimitero di Crevant-Laveine.

Risultati completi in Formula 1[modifica | modifica sorgente]

1972 Scuderia Vettura Flag of Argentina.svg Flag of South Africa 1928-1994.svg Flag of Spain (1945 - 1977).svg Flag of Monaco.svg Flag of Belgium.svg Flag of France.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Germany.svg Flag of Austria.svg Flag of Italy.svg Flag of Canada.svg Flag of the United States.svg Punti Pos.
Tyrrell 004 NC 12 0
1974 Scuderia Vettura Flag of Argentina.svg Flag of Brazil (1968-1992).svg Flag of South Africa 1928-1994.svg Flag of Spain (1945 - 1977).svg Flag of Belgium.svg Flag of Monaco.svg Flag of Sweden.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of France.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Germany.svg Flag of Austria.svg Flag of Italy.svg Flag of Canada.svg Flag of the United States.svg Punti Pos.
Tyrrell 005, 006 e 007 6 8 4 8 Rit 9 2 6 8 Rit Rit Rit 11 5 6 14
1975 Scuderia Vettura Flag of Argentina.svg Flag of Brazil (1968-1992).svg Flag of South Africa 1928-1994.svg Flag of Spain (1945 - 1977).svg Flag of Monaco.svg Flag of Belgium.svg Flag of Sweden.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of France.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Germany.svg Flag of Austria.svg Flag of Italy.svg Flag of the United States.svg Punti Pos.
Tyrrell 007 5 Rit 3 Rit 5 4 12 9 6 9 9 11 7 Rit 12
1976 Scuderia Vettura Flag of Brazil (1968-1992).svg Flag of South Africa 1928-1994.svg Flag of the United States.svg Flag of Spain (1945 - 1977).svg Flag of Belgium.svg Flag of Monaco.svg Flag of Sweden.svg Flag of France.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Germany.svg Flag of Austria.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Italy.svg Flag of Canada.svg Flag of the United States.svg Flag of Japan.svg Punti Pos.
Tyrrell P34 e 007 2 9 3 Rit Rit 3 2 2 Rit Rit Rit 7 6 2 Rit 2 39
1977 Scuderia Vettura Flag of Argentina.svg Flag of Brazil (1968-1992).svg Flag of South Africa 1928-1994.svg Flag of the United States.svg Flag of Spain (1977 - 1981).svg Flag of Monaco.svg Flag of Belgium.svg Flag of Sweden.svg Flag of France.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Germany.svg Flag of Austria.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Italy.svg Flag of the United States.svg Flag of Canada.svg Flag of Japan.svg Punti Pos.
Tyrrell P34 Rit Rit 3 4 Rit Rit 8 4 Rit Rit Rit 13 Rit Rit 14 2 3 20
1978 Scuderia Vettura Flag of Argentina.svg Flag of Brazil (1968-1992).svg Flag of South Africa 1928-1994.svg Flag of the United States.svg Flag of Monaco.svg Flag of Belgium.svg Flag of Spain (1977 - 1981).svg Flag of Sweden.svg Flag of France.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Germany.svg Flag of Austria.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Italy.svg Flag of the United States.svg Flag of Canada.svg Punti Pos.
Tyrrell 008 3 Rit 2 3 1 Rit Rit Rit Rit 4 Rit 2 Rit 11 Rit 5 34
1979 Scuderia Vettura Flag of Argentina.svg Flag of Brazil (1968-1992).svg Flag of South Africa 1928-1994.svg Flag of the United States.svg Flag of Spain (1977 - 1981).svg Flag of Belgium.svg Flag of Monaco.svg Flag of France.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Germany.svg Flag of Austria.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Italy.svg Flag of Canada.svg Flag of the United States.svg Punti Pos.
Ligier JS11 4 2 Rit 5 1 4 5 20 (22)
1980 Scuderia Vettura Flag of Argentina.svg Flag of Brazil (1968-1992).svg Flag of South Africa 1928-1994.svg Flag of the United States.svg Flag of Belgium.svg Flag of Monaco.svg Flag of France.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Germany.svg Flag of Austria.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Italy.svg Flag of Canada.svg Flag of the United States.svg Punti Pos.
Alfa Romeo 179 Rit Rit NC Rit Rit Rit Rit Rit 0
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti Grassetto=Pole position
Corsivo=Giro più veloce
Solo prove/Terzo pilota Non qualificato Ritirato/Non class. Squalificato Non partito

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Depailler Voglio una vita come Steve McQueen in Autosprint, 27 luglio 2010, p. 38.
  2. ^ Spiegato l'errore di Depailler in Autosprint, nº 24, San Lazzaro di Savena, Conti Editore, 12 giugno 1979, pp. 33.
  3. ^ Ligier sceglierà un pilota straniero per Depailler ko in Autosprint, nº 23, San Lazzaro di Savena, Conti Editore, 5 giugno 1979, pp. 33.
  4. ^ Depailler si frattura il femore in deltaplano in Stampa Sera, 4 giugno 1979.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]