Circuito di Digione

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Coordinate: 47°21′46″N 4°53′58″E / 47.362778°N 4.899444°E47.362778; 4.899444

Circuito di Digione
Tracciato di Circuito di Digione
Ubicazione
Stato Francia Francia
Località Prenois
Dati generali
Inaugurazione 1972
Lunghezza 3.801 m
Curve 8
Categorie
Formula 1
DTM
Formula 1
Tempo record 1:05.257
Stabilito da Alain Prost
su McLaren
il 20 maggio 1984

Il circuito di Digione è un circuito automobilistico situato a Prenois, un sobborgo della città di Digione, nella regione francese della Borgogna; ospitò per 5 volte il Gran Premio di Francia e una volta il Gran Premio di Svizzera.

Storia[modifica | modifica sorgente]

La prima gara di Formula 1 venne disputata nel 1974 nella configurazione originale di 3.289 metri. Con i tempi sul giro vicini al minuto, vi furono molti problemi di traffico tra i leader della corsa e i doppiati; per questi motivi il circuito venne allungato fino a 3.801 metri mediante l'inserimento della curva "Parabolique" e il ritocco di molte curve. Nel 1979 la pista fu teatro di un evento epocale per la Formula 1; Jean-Pierre Jabouille su Renault vinse il primo gran premio con una monoposto dotata di un motore turbo, ma la folla francese fu entusiasmata da uno spettacolarissimo duello tra Gilles Villeneuve su Ferrari e René Arnoux su Renault. I due battagliarono negli ultimi tre giri per conquistare la piazza d'onore, in uno dei momenti più esaltanti della storia della Formula 1; tra ruote fumanti, frenate mozzafiato, curve percorse l'uno a fianco all'altro e contatti ad alta velocità, Villeneuve riuscì a spuntarla sul francese, ma entrambi vennero celebrati dal pubblico. Sebbene la Formula 1 non sia più tornata a Digione dal 1984, il tracciato è oggi utilizzato per gare minori e da categorie automobilistiche della Svizzera che non possono gareggiare nello Stato elvetico a causa di un divieto tuttora in vigore. L'11 ottobre 2009 sul circuito si è corsa la nona e penultima gara del campionato DTM.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]