Circuito di Bremgarten

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Coordinate: 46°57′28″N 7°24′34″E / 46.957778°N 7.409444°E46.957778; 7.409444

Circuito di Bremgarten
Tracciato di Circuito di Bremgarten
Ubicazione
Stato Svizzera Svizzera
Località Berna
Dati generali
Inaugurazione 1931
Lunghezza 7280 m
Categorie
Formula 1
Motomondiale
Formula 1
Tempo record 2:39.7
Stabilito da Juan Manuel Fangio
su Mercedes-Benz

Quello di Bremgarten era il circuito di Berna, in Svizzera, ed ospitò la Formula 1 dal 1950 al 1954.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Il Circuito di Bremgarten, era un tipico circuito stradale, di tipo semipermanente, con tribune e box fissi, di 7,28 km, che, in gran parte, si snodava tra i viali del parco, alla periferia sud-est della città di Berna. Era ritenuto tra i più belli - ma anche tra i più pericolosi - del mondo del motorismo mondiale, per le sue curve, per i suoi continui saliscendi, per il suo fondo irregolare, per il suo continuo passaggio da zone di luce a zone d'ombra, provocate dagli alberi che costeggiavano la strada.

Sull'onda dell'emozione provocata dalla tragedia della 24 Ore di Le Mans, nel giugno 1955, il Governo Svizzero decise di proibire tutte le gare motoristiche sul suo territorio. Ciò decretò la fine del Circuito di Bremgaten.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Inaugurato nel 1931, con una gara motociclistica, si aprì al mondo dell'automobilismo sportivo solo nel 1934, quando venne organizzato il Primo Gran Premio Automobilistico della Svizzera, onorato dalla presenza di tutte le più grandi case automobilistiche dell'epoca: Mercedes, Auto Union, Bugatti, Maserati ed Alfa Romeo.

Su questo circuito persero la vita, per un atroce caso del destino, nello stesso giorno, il 1º luglio 1948, nella stessa curva (curva Eymatt), ed a poche ore di distanza l'uno dall'altro, Omobono Tenni (indimenticato campione di motociclismo), durante le prove del Gran Premio motociclistico, e, dopo qualche ora, Achille Varzi, uno dei più grandi piloti automobilistici di tutti i tempi. Il 4 luglio, durante il Gran Premio automobilistico, rimase ucciso anche il pilota locale Christian Kautz.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Formula 1 Portale Formula 1: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Formula 1