Circuito di Motegi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Coordinate: 36°32′01″N 140°13′39″E / 36.533611°N 140.2275°E36.533611; 140.2275

Twin Ring Motegi
Tracciato di Twin Ring Motegi
Ubicazione
Stato Giappone Giappone
Località Motegi
Dati generali
Inaugurazione 1997
Lunghezza 4.801 m (stradale)
2.493 m (ovale) m
Categorie
Motomondiale
Motomondiale
Tempo record 1:45.589
Stabilito da Daniel Pedrosa
su Honda
il 14 ottobre 2012

Motegi (pronuncia italiana "Moteghi") è un circuito giapponese costruito nel 1997 nelle vicinanze della città di Motegi.

È denominato ufficialmente Twin Ring Motegi poiché all'interno della stessa struttura ospita due circuiti diversi, un ovale da 2.493 m e un percorso stradale da 4.801 m con 3 differenti layout.

Costruito e di proprietà della Honda, dopo l'entrata della casa stessa nelle competizioni di questo tipo, ha ospitato dapprima la Champ Car e attualmente la Indy Racing League e il Super GT giapponese. Oltre che le gare di moto è conosciuto anche per aver ospitato nel 1998 una delle poche gare NASCAR disputate al di fuori dei confini degli Stati Uniti d'America.

Uno degli utilizzi principali è per il motomondiale; vi si corre dal 1999. Dal 2000 al 2003 venne riconosciuto come Gran Premio motociclistico del Pacifico, in seguito sarà il Gran Premio motociclistico del Giappone

Vincitori nel motomondiale[modifica | modifica sorgente]

Ingresso del circuito
Stagione 500/MotoGP 250/Moto2 125
1999 Kenny Roberts Jr Shinya Nakano Masao Azuma
2000 Kenny Roberts Jr Daijiro Kato Roberto Locatelli
2001 Valentino Rossi Tetsuya Harada Youichi Ui
2002 Alex Barros Toni Elías Daniel Pedrosa
2003 Max Biaggi Toni Elías Héctor Barberá
2004 Makoto Tamada Daniel Pedrosa Andrea Dovizioso
2005 Loris Capirossi Hiroshi Aoyama Mika Kallio
2006 Loris Capirossi Hiroshi Aoyama Mika Kallio
2007 Loris Capirossi Mika Kallio Mattia Pasini
2008 Valentino Rossi Marco Simoncelli Stefan Bradl
2009 Jorge Lorenzo Alvaro Bautista Andrea Iannone
2010 Casey Stoner Toni Elías Marc Márquez
2011 Dani Pedrosa Andrea Iannone Johann Zarco

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]