Gran Premio di Monaco 1983

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Monaco Gran Premio di Monaco 1983
378º GP del Mondiale di Formula 1
Gara 5 di 15 del Campionato 1983
Circuit de Monaco 1976.png
Data 15 maggio 1983
Nome ufficiale 41. Grand Prix de Monaco
Circuito Circuito di Montecarlo
Percorso 3,312 km
Circuito cittadino
Distanza 76 giri, 251,712 km
Clima Piovoso
Risultati
Pole position Giro più veloce
Francia Alain Prost Brasile Nelson Piquet
Renault in 1'24"840 Brabham-BMW in 1'27"283
(nel giro 69)
Podio
1. Finlandia Keke Rosberg
Williams-Ford
2. Brasile Nelson Piquet
Brabham-BMW
3. Francia Alain Prost
Renault

Il XLI Gran Premio di Monaco (41. Grand Prix de Monaco) si disputò il 15 maggio 1983, sul Circuito di Montecarlo. Fu la 378esima gara della storia del mondiale di Formula 1 e la quinta della stagione 1983.

Prove e gara[modifica | modifica sorgente]

Il Gran premio fu disturbato dalla pioggia a partire dal sabato. Questo costò la clamorosa non qualificazione delle due McLaren, che avevano dominato l'ultima gara sul circuito cittadino di Long Beach. A causa di problemi di vario genere le due vetture si trovarono dopo il primo giorno di prove oltre il 20º posto (sino al 1987 a Montecarlo si potevano qualificare al massimo 20 macchine, indipendente dal numero dei partecipanti) e la pioggia del sabato impedì loro di ottenere il tempo per qualificarsi.

La pioggia continuò sino a mezz'ora prima della gara. Alla Williams decisero di montare le gomme da asciutto sin dal via su pista umida, in quanto tali vetture erano favorite dalla posizione di partenza lungo il lato del rettilineo protetto dalle piante. In questo modo Rosberg prese la testa al primo giro e non la lasciò sino alla fine, mente il compagno Laffite fu costretto al ritiro per guasto al cambio mentre si trovava al secondo posto.

Rosberg precedette Piquet, che ottenne un prezioso secondo posto per la classifica del mondiale ed Alain Prost, favorito da un incidente che mise fuori corsa Warwick e Surer. Da segnalare anche che in questa corsa, a differenza delle altre della stagione, non ci furono soste o pit-stop poiché il regolamento specifico del circuito vietava di avere ai box una quantità elevata di benzina (tanto che il rifornimento delle vettura per la gara avveniva nel Paddock).

Classifica[modifica | modifica sorgente]

Pos No Pilota Costruttore Giri Tempo/Ritiro Pos. Griglia Punti
1 1 Finlandia Keke Rosberg Williams-Ford 76 1:56:38.121 5 9
2 5 Brasile Nelson Piquet Brabham-BMW 76 + 18.475 6 6
3 15 Francia Alain Prost Renault 76 + 31.366 1 4
4 27 Francia Patrick Tambay Ferrari 76 + 1:04.297 4 3
5 4 Stati Uniti Danny Sullivan Tyrrell-Ford 74 + 2 Giri 20 2
6 23 Italia Mauro Baldi Alfa Romeo 74 + 2 Giri 13 1
7 30 Brasile Chico Serra Arrows-Ford 74 + 2 Giri 15  
Ret 6 Italia Riccardo Patrese Brabham-BMW 64 Probl. Elettrici 17  
Ret 2 Francia Jacques Laffite Williams-Ford 53 Cambio 8  
Ret 29 Svizzera Marc Surer Arrows-Ford 49 Collisione 12  
Ret 35 Regno Unito Derek Warwick Toleman-Hart 49 Collisione 10  
Ret 11 Italia Elio de Angelis Lotus-Renault 49 Trasmissione 19  
Ret 25 Francia Jean-Pierre Jarier Ligier-Ford 32 Sospensione 9  
Ret 16 Stati Uniti Eddie Cheever Renault 30 Motore 3  
Ret 22 Italia Andrea de Cesaris Alfa Romeo 13 Cambio 7  
Ret 28 Francia René Arnoux Ferrari 6 Sospensione 2  
Ret 26 Brasile Raul Boesel Ligier-Ford 3 Collisione 18  
Ret 9 Germania Manfred Winkelhock ATS-BMW 3 Collisione 16  
Ret 3 Italia Michele Alboreto Tyrrell-Ford 0 Collisione 11  
Ret 12 Regno Unito Nigel Mansell Lotus-Ford 0 Collisione 14  
DNQ 36 Italia Bruno Giacomelli Toleman-Hart    
DNQ 8 Austria Niki Lauda McLaren-Ford    
DNQ 7 Regno Unito John Watson McLaren-Ford    
DNQ 31 Italia Corrado Fabi Osella-Ford    
DNQ 17 Cile Eliseo Salazar RAM-Ford    
DNQ 32 Italia Piercarlo Ghinzani Osella-Alfa Romeo    
DNPQ 34 Venezuela Johnny Cecotto Theodore-Ford    
DNPQ 33 Colombia Roberto Guerrero Theodore-Ford        

Classifiche[modifica | modifica sorgente]

Costruttori[modifica | modifica sorgente]

Pos. Team Punti
1 Italia Ferrari 25
2 Francia Renault 23
3 Regno Unito Brabham-BMW 21
4 Regno Unito McLaren-Ford 21
5 Regno Unito Williams-Ford 21
6 Regno Unito Arrows-Ford 4
7 Regno Unito Tyrrell-Ford 2
8 Italia Alfa Romeo 1
9 Regno Unito Theodore-Ford 1

Note[modifica | modifica sorgente]

Salvo indicazioni diverse le classifiche sono tratte da Sito di The Official Formula 1.


Campionato mondiale di Formula 1 - Stagione 1983
Flag of Brazil (1968-1992).svg Flag of the United States.svg Flag of France.svg Flag of San Marino.svg Flag of Monaco.svg Flag of Belgium.svg Flag of the United States.svg Flag of Canada.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Germany.svg Flag of Austria.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Italy.svg Flag of Europe.svg Flag of South Africa 1928-1994.svg
  Fairytale up blue.png

Edizione precedente:
1982
Gran Premio di Monaco
Edizione successiva:
1984
Formula 1 Portale Formula 1: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Formula 1