Christian Eriksen

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Christian Eriksen
20140904 - Christian Eriksen.jpg
Eriksen in allenamento con la Danimarca nel 2014
Dati biografici
Nome Christian Dannemann Eriksen
Nazionalità Danimarca Danimarca
Altezza 177 cm
Peso 67 kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Centrocampista, trequartista
Squadra Tottenham Tottenham
Carriera
Giovanili
1995-2005
2005-2008
2008-2010
Middelfart Middelfart
Odense Odense
Ajax Ajax
Squadre di club1
2010-2013 Ajax Ajax 113 (25)
2013- Tottenham Tottenham 33 (10)
Nazionale
2007-2009
2009
2009-2010
2011-
2010-
Danimarca Danimarca U-17
Danimarca Danimarca U-18
Danimarca Danimarca U-19
Danimarca Danimarca U-21
Danimarca Danimarca
27 (9)
5 (1)
3 (1)
3 (1)
42 (4)
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 12 aprile 2014

Christian Dannemann Eriksen (Middelfart, 14 febbraio 1992) è un calciatore danese, centrocampista, trequartista del Tottenham e della Nazionale danese.

Nel 2012 è stato inserito nella lista dei migliori calciatori nati dopo il 1991 stilata da Don Balón.[1]

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Tra i migliori e promettenti giovani calciatori d'Europa, Eriksen nasce come trequartista centrale ma all'occorrenza può essere schierato anche come mezz'ala, destra o sinistra, in un 4-3-3 classico o defilato sull'esterno in un 4-2-3-1. Abile con entrambi i piedi, è dotato di una classe sopraffina e di una egregia visione di gioco. Queste qualità gli permettono di giostrare al meglio l'azione sul fronte offensivo e di essere un eccellente fornitore di assist (nei tre anni trascorsi all'Ajax, realizzò circa 66 assist in tutte le competizioni). Inoltre è uno specialista nei calci piazzati, dove mette in luce una buona potenza nel tiro. Per queste caratteristiche è stato più volte paragonato a uno dei grandi della storia del calcio danese, Michael Laudrup.[2]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

L'esordio all'Odense[modifica | modifica wikitesto]

Da bambino entra nelle giovanili del Middelfart, la squadra della sua città. Nel 2005 passa all'Odense BK.

Gli anni all'Ajax[modifica | modifica wikitesto]

Eriksen in azione con la maglia del Ajax

Ad aggiudicarselo è l'Ajax, che nel 2008 ufficializza il suo trasferimento e include il sedicenne danese nel suo rinomato settore giovanile.[3] Qui migliora notevolmente grazie ai consigli dell'allenatore Frank de Boer[4] e nello stesso anno viene nominato Miglior talento danese Under-17. All'inizio del 2010 viene promosso in prima squadra e veste la maglia numero 51[5]. Il 17 gennaio 2010 l'allenatore Martin Jol a sorpresa lo fa esordire subito in Eredivisie contro il NAC Breda[5].

Il 18 febbraio fa il suo esordio anche in Europa League in occasione dei Sedicesimi di finale contro la Juventus, giocando sia all'andata che al ritorno[5]. Jol lo paragona a Wesley Sneijder e a Rafael Van der Vaart[5]. Il 25 marzo segna il suo primo gol nella partita di Coppa d'Olanda vinta per 6-0 contro il Go Ahead Eagles. Gioca anche la finale di ritorno del torneo che i Lancieri vincono contro il Feyenoord, aggiudicandosi così il primo trofeo della sua carriera. Nella sua prima stagione colleziona 21 presenze e un gol.

Nella stagione 2010-2011 veste la maglia numero 8[6]. Il 17 febbraio 2011 segna il suo primo gol in Europa contro l'Anderlecht in Europa League e il 15 maggio vince l'Eredivisie battendo nello scontro diretto per 3-1 il Twente. Conclude la stagione con 46 presenze e 8 reti.

Il 30 luglio 2011 da titolare perde la Supercoppa d'Olanda contro il FC Twente per 2-1. Segna il suo primo gol in Champions League il 18 ottobre seguente in Dinamo Zagabria-Ajax 0-2 al minuto 90. Il 23 febbraio 2012, ad appena vent'anni compiuti, gioca la sua partita numero 100 con l'Ajax in occasione della vittoria esterna per 1-2 contro il Manchester United, partita valida per il ritorno dei sedicesimi di Europa League. Il 2 maggio seguente vince la sua seconda Eredivisie consecutiva con l'Ajax. Conclude la stagione con 44 presenze condite da 8 gol e 22 assist.

Il 2 marzo 2013 tocca quota 100 presenze in Eredivisie in occasione di Twente-Ajax 0-2. Il 5 maggio vince la sua terza Eredivisie consecutiva con l'Ajax. Conclude la sua miglior stagione con 46 presenze e 12 gol in totale.

Dopo essere stato vicino al trasferimento al Borussia Dortmund, il 27 luglio seguente vince la Supercoppa d'Olanda per 3-2 contro l'AZ Alkmaar.

Il passaggio al Tottenham[modifica | modifica wikitesto]

Eriksen con la maglia della nazionale danese

Dopo 163 presenze, 32 gol e 66 assist complessivi con l'Ajax, il 31 agosto passa al Tottenham Hotspur [7] per 13 milioni di euro e sceglie la maglia numero 23. Il 14 settembre 2013 fa il suo debutto in Premier League nella vittoria fuori casa contro il Norwich City. Il 19 settembre realizza in Europa League una fantastica rete nella partita vinta 3-0 contro il Tromsø. Si ripete su punizione contro il West Bromwich (1-1) ed il 1 gennaio 2014 realizza un'importante rete contro il Manchester United, partita terminata 2-1 in favore degli Spurs.[8]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Dopo aver giocato diverse volte con le Nazionali giovanili, Il 3 marzo 2010 esordisce con la Nazionale maggiore contro l'Austria diventando il terzo esordiente più giovane della storia della Nazionale danese dopo Harald Nielsen e Michael Laudrup[5]. Viene convocato da Morten Olsen per i Mondiali 2010 in Sudafrica, dove gli scandinavi vengono eliminati nella fase a gironi. In questa competizione Eriksen, con i suoi 18 anni, è il giocatore più giovane[9]. L'11 giugno 2011 debutta all'Europeo in Danimarca Under-21. Nella prima partita contro la Nazionale di calcio della Svizzera Under-21 la Danimarca viene battuta 1 a 0.[10] Il 14 giugno realizza la sua prima rete nella partita vinta 2-1 contro la Bielorussia.[11] Il 10 agosto contro la Scozia segna un gol nella sconfitta per 2-1.

Viene convocato per gli Europei 2012 dove la Danimarca si ferma alla fase a gironi. Il 5 giugno 2013 segna un gol su punizione nell'amichevole vinta per 2-1 contro la Georgia.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 12 aprile 2014.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe europee Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2009-2010 Paesi Bassi Ajax ED 15 0 CO 4 1 UEL 2 0 - - - 21 1
2010-2011 ED 28 6 CO 6 1 UCL+UEL 8+4 0+1 SO 1 0 47 8
2011-2012 ED 33 7 CO 2 0 UCL+UEL 6+2 1+0 SO 1 0 44 8
2012-2013 ED 33 10 CO 5 2 UCL+UEL 6+2 1+0 SO 0 0 46 13
ago. 2013 ED 4 2 CO 0 0 UCL 0 0 SO 1 0 5 2
Totale Ajax 113 25 17 4 30 3 3 0 163 32
2013-2014 Inghilterra Tottenham PL 21 7 FACup+CdL 1+1 0 UEL 9 3 - - - 32 10
2014-2015 Inghilterra Tottenham PL 8 3 FACup+CdL 0 0 UEL 0 0 - - - 8 3
Totale carriera 141 34 19 4 39 6 3 0 202 44

Cronologia presenze e reti in Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

[12][13][14]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in Nazionale - Danimarca Danimarca Under-21
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
11-6-2011 Aarhus Danimarca Under-21 Danimarca 0 – 1 Svizzera Svizzera Under-21 Europeo Under-21 2011 - 1º turno -
14-6-2011 Aarhus Danimarca Under-21 Danimarca 2 – 1 Bielorussia Bielorussia Under-21 Europeo Under-21 2011 - 1º turno 1
18-6-2011 Reykjavik Islanda Under-21 Islanda 3 – 1 Danimarca Danimarca Under-21 Europeo Under-21 2011 - 1º turno -
Totale Presenze 3 Reti 1

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Ajax: 2009-2010
Ajax: 2010-2011, 2011-2012, 2012-2013
Ajax: 2013

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

  • Miglior talento danese Under-17: 1
2008
2011
Danimarca 2011
2011 - 2013

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 101 prospetti per il futuro. Ecco la lista di Don Balon, Tuttomercatoweb.com, 13 novembre 2012. URL consultato il 13 novembre 2012.
  2. ^ Eriksen nuovo Laudrup, l'agente a CM: 'Lo segue il Milan'., Calciomercato.com, 1 febbraio 2011. URL consultato il 18 maggio 2014.
  3. ^ (EN) uefa.com, Danish starlet Eriksen opts for Ajax, 17-10-2008. URL consultato il 23-03-2012.
  4. ^ Il gioiello Eriksen brilla a San Siro
  5. ^ a b c d e (EN) Eriksen puts faith in Ajax way Uefa.com
  6. ^ (NL) Ajax maakt rugnummers bekend
  7. ^ (EN) tottenhamhotspur.com, Eriksen arrives, 30 agosto 2013. URL consultato il 31 agosto 2013.
  8. ^ calciomercato.it, Premier League, Manchester United-Tottenham 1-2: Adebayor ed Eriksen affossano Moyes, 1 gennaio 2014. URL consultato il 2 gennaio 2014.
  9. ^ (EN) World Cup squads: The story of the stats
  10. ^ Europei Under 21 - Shaqiri illumina la prima giornata yahoo.com
  11. ^ Jørgensen-gol e la Danimarca continua a sognare uefa.com
  12. ^ Danimarca-Bielorussia 2-1 uefa.com
  13. ^ Danimarca-Svizzera 0-1 uefa.com
  14. ^ Danimarca-Islanda 1-3 uefa.com

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]