Frederik Sørensen

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Frederik Sørensen
Frederik Hillesborg Sørensen.JPG
Dati biografici
Nome Frederik Hillesborg Sørensen
Nazionalità Danimarca Danimarca
Altezza 193[1] cm
Peso 80[1] kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Difensore
Squadra Verona Verona
Carriera
Giovanili
2001-2003
2003-2004
2004-2007
2007-2010
2010-2011
600px Blu e Bianco.png Roskilde KFUM
600px Verde Con Striscia Bianca.png Himmelev-Veddelev
Roskilde Roskilde
Lyngby Lyngby
Juventus Juventus
Squadre di club1
2010-2012 Juventus Juventus 17 (0)
2012-2014 Bologna Bologna 42 (2)
2014 Juventus Juventus 0 (0)
2014- Verona Verona 5 (0)
Nazionale
2008
2011
2011-
Danimarca Danimarca U-17
Danimarca Danimarca U-20
Danimarca Danimarca U-21
4 (0)
1 (0)
13 (0)
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 3 novembre 2014

Frederik Hillesborg Sørensen (Roskilde, 14 aprile 1992) è un calciatore danese, difensore del Hellas Verona, in prestito dalla Juventus e della Nazionale Under-21 danese.

È soprannominato Ice-Man e Lago (quest'ultimo è la traduzione letterale dell'abbreviazione del suo cognome ).[2][3][4]

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Difensore centrale dal fisico longilineo, all'occorrenza è stato anche schierato come terzino destro da Luigi Delneri.[5]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Juventus[modifica | modifica wikitesto]

« Cosa ricordo? Le parole di Del Piero: mi disse che se sono qui, un motivo c’è. »
(Frederik Sørensen[6])

Cresciuto in patria nel Roskilde KFUM, nel Himmelev-Veddelev BK (poi divenuto FC Roskilde)[7] e nel Lyngby, nell'estate del 2010 viene prelevato mediante la formula del prestito oneroso di 20 000 euro con diritto di riscatto fissato a 130 000 euro[8] dalla compagine italiana della Juventus. Esordisce in Serie A, da titolare, in Juventus-Cesena (3-1) valida per la decima giornata di campionato.[9] Gioca titolare anche nella dodicesima giornata in Juventus-Roma (1-1), impiegato da Luigi Delneri come terzino destro.[10] A livello tattico è utilizzato come terzino "bloccato", visto che l'ala Miloš Krasić ha caratteristiche offensive e l'interditore Felipe Melo, il quale copre il centro-destra del centrocampo, tende ad accentrarsi.[11] Grazie a buone prestazioni entra a far parte stabilmente della prima squadra,[12] lui che pensava di farsi un anno nella formazione Primavera, venendo schierato come terzino destro.[13] Il 13 febbraio, in Juventus-Inter (1-0) valida per la 25ª giornata di campionato, fornisce ad Alessandro Matri il suo primo assist in bianconero.[11][14][15] Nonostante la giovane età ha dimostrato una grande personalità.[16] Conclude la sua prima stagione con 18 presenze, di cui 17 in campionato e una in Coppa Italia; viene riscattato alla fine della stessa.

Bologna[modifica | modifica wikitesto]

Il 17 gennaio 2012, dopo una presenza in Coppa Italia con la Juventus, passa in compartecipazione al Bologna per 2,5 milioni di euro.[17][18][19]

Il 1º aprile 2012, all'esordio con la maglia del Bologna, segna il suo primo gol in Serie A nella partita casalinga persa per 3-1 contro il Palermo. In stagione gioca un'altra partita, ovvero Bologna-Cagliari (1-0) di due giornate dopo.

Il 13 giugno 2012 la compartecipazione viene rinnovata.[20] Al termine della stagione 2012-2013 viene nuovamente rinnovata la comproprietà tra Bologna e Juventus[21].

Il 19 giugno 2014 la compartecipazione viene risolta a favore della Juventus per 800 000 euro.[22][23]

Hellas Verona[modifica | modifica wikitesto]

Il 29 agosto 2014 viene prelevato in prestito oneroso per 300 000 euro con diritto di riscatto dall'Hellas Verona fissato a 4 milioni di euro e contro-riscatto da parte della Juventus.[24][23]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Dopo 4 presenze con la Nazionale danese Under-17, due volte contro il Portogallo[25][26] e due volte contro la Grecia,[27] ha fatto parte della selezione Under-18.[28] Il 14 marzo 2011 è stato convocato per due amichevoli della Nazionale Under-21 contro Inghilterra e Ucraina,[29][30] venendo successivamente incluso nella rosa per partecipare agli Europei. Il 10 agosto esordisce contro la Polonia, nella partita persa per 1-0.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 3 novembre 2014.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2010-2011 Italia Juventus A 17 0 CI 1 0 UEL[31] - - - - - 18 0
2011-gen. 2012 A 0 0 CI 1 0 - - - - - - 1 0
Totale Juventus 17 0 2 0 - - - - 19 0
gen.-giu. 2012 Italia Bologna A 2 1 CI - - - - - - - - 2 1
2012-2013 A 25 1 CI 2 0 - - - - - - 27 1
2013-2014 A 15 0 CI 1 0 - - - - - - 16 0
Totale Bologna 42 2 3 0 - - - - 45 2
2014-2015 Italia Verona A 5 0 CI 0 0 - - - - - - 5 0
Totale carriera 64 2 5 0 0 0 0 0 69 2

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Frederik Sørensen, bolognafc.it. URL consultato il 1º febbraio 2012.
  2. ^ Eugenio Grasso, Frederik "IceMan" Sorensen, il futuro è già qui, Tuttojuve.com, 13 dicembre 2010. URL consultato il 23 luglio 2011.
  3. ^ Matteo Culotta, UFFICIALE: Sorensen Frederik Hillesborg è un giocatore della Juventus, Tuttojuve.com, 31 agosto 2010. URL consultato il 23 luglio 2011.
  4. ^ (EN) Adam Digby, Frederick Sørensen: The Lake, Lyngby, & A Leap Of Faith, iltifosi.tumblr.com, novembre 2010. URL consultato il 23 luglio 2011.
  5. ^ Del Neri sembra orientato a schierare Sorensen titolare, Tuttosport.com. URL consultato il 23 luglio 2011.
  6. ^ Che magia per Sorensen fermare Eto'o, ma il suo sogno più grande è un altro: "Giocare in Champions contro Vidic", Goal.com, 16 febbraio 2011. URL consultato il 23 luglio 2011.
  7. ^ (DA) AFLYST//Træner seminar 20.12 2010 i Himmelev, Fcr-ungdom.dk, 20 dicembre 2010. URL consultato il 23 luglio 2011.
  8. ^ Sorensen a La Stampa: "Leggo - Juve, la difesa nel futuro: in arrivo Beck e Coentrao" Tuttojuve.com
  9. ^ Juventus-Cesena 3-1 Legaseriea.it
  10. ^ Serie A: il tabellino di Juventus-Roma 1-1 Datasport.it
  11. ^ a b L'Angolo di Bianconerinews.com - Da Vargas a Gilardino, da Inler a Rakitic. Quanti giocatori nelle mire della Juve... Goal.com
  12. ^ Bilancio di metà stagione sui ragazzi della primavera Canalejuve.it
  13. ^ ha la stoffa del campione: "Vivo un sogno" Calcioblog.it
  14. ^ Juve-Inter: Barzagli leader, Matri decisivo. Dai i tuoi voti su Facebook! Tuttosport.com
  15. ^ Sorensen ha fermato Eto'o. E non è un videogame... Tuttomercatoweb.com
  16. ^ Auguri Frederik! Tuttomercatoweb.com
  17. ^ Relazione finanziaria annuale al 30 giugno 2012, syndication.teleborsa.it. URL consultato il 25 maggio 2013.
  18. ^ Sørensen al Bologna Bolognafc.it
  19. ^ Sorensen al Bologna Juventus.com
  20. ^ partecipazioni (PDF), legaseria.it. URL consultato il 17 giugno 2012.
  21. ^ Juve, Sørensen: rinnovata comproprietà col Bologna - Calciomercato / Calcio - Tuttosport
  22. ^ Compartecipazioni di Gabbiadini e Sorensen, juventus.com.
  23. ^ a b RELAZIONE FINANZIARIA ANNUALE AL 30 GIUGNO 2014, juventus.com.
  24. ^ Ufficiale: Frederik Sorensen in gialloblù, Hellasverona.it.
  25. ^ (DA) U/17 landsholdet slog til igen mod Portugal. in Danish Football Association (DBU), 5 dicembre 2008. URL consultato l'8 novembre 2010.
  26. ^ (DA) Endnu en sejr i Portugal in DBU, 2 dicembre 2008. URL consultato l'8 novembre 2010.
  27. ^ (DA) Sjældent nederlag til U/17 in DBU, 10 febbraio 2009. URL consultato l'8 novembre 2010.
  28. ^ (DA) U/18 tog 3. pladsen i Tjekkiet in DBU, 20 agosto 2009. URL consultato l'8 novembre 2010.
  29. ^ (DA) Juventus-talent udtaget til landsholdet Ekstrabladet.dk
  30. ^ Le Under-21 scaldono i motori it.uefa.com
  31. ^ Escluso dalla lista UEFA.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]