UEFA Champions League 2012-2013

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
UEFA Champions League 2012-2013
Competizione UEFA Champions League
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 58ª
Organizzatore UEFA
Date 3 luglio 2012 - 25 maggio 2013
Partecipanti 32 (76 alle qualificazioni)
Risultati
Vincitore Bayern Monaco Bayern Monaco
(5º titolo)
Secondo Bor. Dortmund Borussia Dortmund
Semi-finalisti Barcellona Barcellona
Real Madrid Real Madrid
Statistiche
Miglior marcatore Portogallo Cristiano Ronaldo (12)
Wembley Stadium interior.jpg
Interno dello Stadio Wembley di Londra, teatro della finale del 25 maggio 2013.
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 2011-2012 2013-2014 Right arrow.svg

L'UEFA Champions League 2012-2013 è stata la 58ª edizione (la 21ª con la formula attuale) di questo torneo organizzato dall'UEFA. Il Bayern Monaco ha vinto per la quinta volta il trofeo battendo nella finale tutta tedesca per 2-1 il Borussia Dortmund.

La sede della finale è stato lo Stadio Wembley di Londra, due anni dopo la finale del 2010-2011. Come parte di un processo iniziato nell'edizione 2009-2010 della UEFA Europa League sono stati utilizzati due arbitri extra di fianco alle due porte in tutte le partite della competizione, a partire dal turno di qualificazione.

La squadra vincitrice, il Bayern Monaco, ha ottenuto anche il diritto di partecipare alla Supercoppa UEFA 2013 e alla Coppa del mondo per club FIFA 2013.

Formula[modifica | modifica wikitesto]

Compagini ammesse[modifica | modifica wikitesto]

A questa edizione prendono parte 76 squadre di 52 delle 53 federazioni affiliate all'UEFA (è esclusa la federazione del Liechtenstein in quanto non organizza una competizione nazionale) secondo la seguente tabella:

Posizione della federazione in base al coefficiente UEFA 2011[1] Numero di squadre partecipanti
1-3 4
4-6 3
7-15 2
16-53 1

Sistema di qualificazione alla fase a gironi[modifica | modifica wikitesto]

Considerazioni generali[modifica | modifica wikitesto]

Confermato anche per questa edizione il sistema di qualificazione alla fase a gironi basato sulle riforme introdotte dall'UEFA il 30 novembre 2007: un totale di 22 squadre hanno accesso diretto alla fase a gironi e per i preliminari, parallelamente ai tradizionali turni di qualificazione (ridenominati "Campioni" dal terzo turno in avanti) riservati alle squadre campioni dei paesi dalla 13ª posizione in giù, due turni di qualificazione, denominati "Piazzati", vedono coinvolte le squadre non campioni dei 15 paesi a più alto coefficiente.

Poiché il Chelsea, vincitore della UEFA Champions League 2011-2012 e quindi ammesso di diritto alla nuova edizione come detentore del titolo, non è arrivato tra le prime 4 posizioni della Premier League 2011-2012, e poiché vale la regola che nessuna federazione può avere, nel complesso, più di quattro squadre partecipanti alla fase a gironi di Champions League ed ai turni di qualificazione alla stessa, il Tottenham Hotspur (classificatosi al 4º posto del campionato inglese) ha perso la possibilità di gareggiare nella fase preliminare del torneo, ottenendo invece l'accesso diretto alla UEFA Europa League 2012-2013. Il posto lasciato vacante dal Tottenham Hotspur nei play-off "Piazzati" è stato compensato dalla promozione dal terzo turno ai play-off del club terzo del campionato nazionale del paese con posizione 6 (Portogallo) e del club secondo del campionato nazionale del paese con posizione 7 (Russia).

Schema dei preliminari[modifica | modifica wikitesto]

  • Primo turno (6 squadre):
    • 6 club campioni nazionali dai Paesi con posizione 48-53.
  • Secondo turno (34 squadre):
    • 3 vincitori del primo turno;
    • 31 club campioni nazionali dai Paesi con posizione 16-47 (escluso il Liechtenstein).
  • Terzo turno "Campioni" (20 squadre):
    • 17 vincitori del secondo turno;
    • 3 club campioni nazionali dai Paesi con posizione 13-15.
  • Terzo turno "Piazzati" (8 squadre):
    • 8 club secondi nel campionato nazionale dei Paesi con posizione 8-15.
  • Play-off "Campioni" (10 squadre):
  • Play-off "Piazzati" (10 squadre):
    • 4 vincitori del terzo turno "Piazzati" (i 4 sconfitti accedono al turno di spareggi dell'UEFA Europa League 2012-2013);
    • 2 club quarti nel campionato nazionale dei Paesi con posizione 1-3 meno il Tottenham che perde il suo posto in a favore del Chelsea vincitore della UEFA Champions League 2011-2012 ammesso di diritto alla fase a gironi della UEFA Champions League 2012-13 (infatti nessuna Nazione può avere più di 4 club iscritti alla competizione);
    • 3 club terzi nel campionato nazionale dei Paesi con posizione 4-6;
    • 1 club secondo nel campionato nazionale del Paese con posizione 7.

Schema delle squadre qualificate[modifica | modifica wikitesto]

  • 5 vincitori dei Play-off "Campioni" (i 5 sconfitti accedono alla fase a gironi dell'UEFA Europa League 2012-2013).
  • 5 vincitori dei Play-off "Piazzati" (i 5 sconfitti accedono alla fase a gironi dell'UEFA Europa League 2012-2013).
  • 3 club terzi nel campionato nazionale dei Paesi con posizione 1-3.
  • 6 club secondi nel campionato nazionale dei Paesi con posizione 1-6.
  • 12 club campioni nazionali dei Paesi con posizione 1-12.
  • il detentore della UEFA Champions League 2011-2012.

Fase a gironi[modifica | modifica wikitesto]

Se due o più squadre di uno stesso gruppo si trovano a pari punti alla fine degli incontri della fase a gironi, sono applicati i seguenti criteri per stabilire la classifica del gruppo stesso:[2]

  1. Maggior numero di punti ottenuti negli scontri diretti della fase a gironi (classifica avulsa);
  2. Migliore differenza reti ottenuta negli scontri diretti della fase a gironi (classifica avulsa);
  3. Maggior numero di reti segnate complessivamente durante gli scontri diretti della fase a gironi (classifica avulsa);
  4. Maggior numero di reti segnate in trasferta durante gli scontri diretti della fase a gironi (classifica avulsa);
  5. In caso di più squadre a pari punti, se utilizzando i criteri dall'1 al 4 due squadre sono ancora pari, questi criteri vengono riutilizzati considerando i soli incontri fra queste due;
  6. Miglior differenza reti complessiva, considerando tutte le partite giocate nella fase a gironi;
  7. Maggior numero di reti segnate complessivamente, considerando tutte le partite della fase a gironi;
  8. Miglior coefficiente UEFA di luglio 2012.

Accederanno agli ottavi di finale le 16 squadre che concluderanno questa fase prime o seconde nel rispettivo gruppo. Le squadre classificatesi terze accederanno ai sedicesimi di finale dell'UEFA Europa League 2012-2013.

Fase a eliminazione diretta[modifica | modifica wikitesto]

Gli ottavi di finale, i quarti di finale e le semifinali si disputano con gare di andata e ritorno mentre la finale si disputa con partita unica. Tutti gli accoppiamenti del tabellone sono sorteggiati.

Date[modifica | modifica wikitesto]

Fase Turno Sorteggio Andata Ritorno
Qualificazioni Primo turno 25 giugno 2012
(Nyon)
3-4 luglio 2012 10-11 luglio 2012
Secondo turno 17-18 luglio 2012 24-25 luglio 2012
Terzo turno 20 luglio 2012
(Nyon)
31 luglio-1º agosto 2012 7-8 agosto 2012
Play-off 10 agosto 2012
(Nyon)
21-22 agosto 2012 28-29 agosto 2012
Fase a gironi Prima giornata 30 agosto 2012
(Monaco)
18-19 settembre 2012
Seconda giornata 2-3 ottobre 2012
Terza giornata 23-24 ottobre 2012
Quarta giornata 6-7 novembre 2012
Quinta giornata 20-21 novembre 2012
Sesta giornata 4-5 dicembre 2012
Fase a eliminazione diretta Ottavi di finale 20 dicembre 2012
(Nyon)
12-13 e 19-20 febbraio 2013 5-6 e 12-13 marzo 2013
Quarti di finale 15 marzo 2013
(Nyon)
2-3 aprile 2013 9-10 aprile 2013
Semifinali 12 aprile 2013
(Nyon)
23-24 aprile 2013 30-1º maggio 2013
Finale 25 maggio 2013

Squadre partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

I club sono stati ordinati in base al loro coefficiente UEFA. Accanto ad ogni club è riportata la posizione in classifica nei loro rispettivi campionati.
(*) Campione in carica.

Fase a gironi
Inghilterra Chelsea* (det.) Inghilterra Manchester City () Inghilterra Manchester United () Inghilterra Arsenal ()
Spagna Real Madrid () Spagna Barcellona () Spagna Valencia () Germania Borussia Dortmund ()
Germania Bayern Monaco () Germania Schalke 04 () Italia Juventus () Italia Milan ()
Francia Montpellier () Francia Paris Saint-Germain () Portogallo Porto () Portogallo Benfica ()
Russia Zenit () Ucraina Šachtar () Paesi Bassi Ajax () Turchia Galatasaray ()
Grecia Olympiakos () Danimarca Nordsjælland ()
Play-off
Campioni Piazzati
Spagna Málaga () Germania Borussia Mönchengladbach () Italia Udinese ()
Francia LOSC Lille () Portogallo Braga () Russia Spartak Mosca ()
Terzo turno
Campioni Piazzati
Belgio Anderlecht () Paesi Bassi Feyenoord () Grecia Panathinaikos (P-1º) Turchia Fenerbahçe ()
Romania CFR Cluj () Danimarca Copenaghen () Ucraina Dynamo Kiev () Scozia Motherwell ()
Scozia Celtic () Belgio Club Bruges () Romania Vaslui ()
Secondo turno
Svizzera Basilea () Israele Ironi Kiryat Shmona () Rep. Ceca Slovan Liberec () Austria Red Bull Salisburgo ()
Cipro AEL Limassol () Bulgaria Ludogorec () Croazia Dinamo Zagabria () Bielorussia BATE ()
Polonia Śląsk Wrocław () Slovacchia Žilina () Norvegia Molde () Serbia Partizan ()
Svezia Helsingborg () Bosnia ed Erzegovina Željezničar () Finlandia HJK () Irlanda Shamrock Rovers ()
Ungheria Debrecen () Moldavia Sheriff Tiraspol () Lituania Ekranas () Lettonia Ventspils ()
Georgia Zest'aponi () Azerbaigian Neftçi Baku () Slovenia Maribor () Macedonia Vardar ()
Islanda KR () Kazakistan Şaxter Karagandy () Montenegro Budućnost () Albania KS Skënderbeu ()
Estonia Flora Tallin () Galles The New Saints () Armenia Ulisses ()
Primo turno
Malta Valletta () Irlanda del Nord Linfield () Fær Øer Tórshavn () Lussemburgo Dudelange ()
Andorra Lusitans () San Marino Tre Penne ()

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Qualificazioni[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi UEFA Champions League 2012-2013 (qualificazioni).

Primo turno[modifica | modifica wikitesto]

Squadra 1   Totale   Squadra 2   Andata     Ritorno  
Dudelange Lussemburgo 11 - 0 San Marino Tre Penne 7 - 0 4 - 0
Valletta Malta 9 - 0 Andorra Lusitans 8 - 0 1 - 0
Linfield Irlanda del Nord 0 - 0 (4-3 dcr) Fær Øer Tórshavn 0 - 0 0 - 0 (dts)

Secondo turno[modifica | modifica wikitesto]

Squadra 1   Totale   Squadra 2   Andata     Ritorno  
KS Skënderbeu Albania 1 - 3 Ungheria Debrecen 1 - 0 0 - 3
Maribor Slovenia 6 - 2 Bosnia ed Erzegovina Željezničar 4 - 1 2 - 1
Žilina Slovacchia 1 - 2 Israele Ironi Kiryat Shmona 1 - 0 0 - 2
BATE Bielorussia 3 - 2 Macedonia Vardar 3 - 2 0 - 0
AEL Limassol Cipro 3 - 0 Irlanda del Nord Linfield 3 - 0 0 - 0
Shamrock Rovers Irlanda 1 - 2 Lituania Ekranas 0 - 0 1 - 2
Flora Tallin Estonia 0 - 5 Svizzera Basilea 0 - 2 0 - 3
The New Saints Galles 0 - 3 Svezia Helsingborg 0 - 0 0 - 3
HJK Helsinki Finlandia 9 - 1 Islanda KR 7 - 0 2 - 1
Molde Norvegia 4 - 1 Lettonia Ventspils 3 - 0 1 - 1
Dudelange Lussemburgo 4 - 4 (gfc) Austria Red Bull Salisburgo 1 - 0 3 - 4
Slovan Liberec Rep. Ceca 2 - 1 Kazakistan Şaxter Karagandy 1 - 0 1 - 1 (dts)
Ludogorec Bulgaria 3 - 4 Croazia Dinamo Zagabria 1 - 1 2 - 3
Neftçi Baku Azerbaigian 5 - 2 Georgia Zest'aponi 3 - 0 2 - 2
Ulisses Armenia 0 - 2 Moldavia Sheriff Tiraspol 0 - 1 0 - 1
Valletta Malta 2 - 7 Serbia Partizan 1 - 4 1 - 3
Budućnost Montenegro 1 - 2 Polonia Śląsk Wrocław 0 - 2 1 - 0

Terzo turno[modifica | modifica wikitesto]

Campioni[modifica | modifica wikitesto]
Squadra 1   Totale   Squadra 2   Andata     Ritorno  
Maribor Slovenia 5 - 1 Lussemburgo Dudelange 4 - 1 1 - 0
BATE Bielorussia 3 - 1 Ungheria Debrecen 1 - 1 2 - 0
CFR Cluj Romania 3 - 1 Rep. Ceca Slovan Liberec 1 - 0 2 - 1
Anderlecht Belgio 11 - 0 Lituania Ekranas 5 - 0 6 - 0
Śląsk Wrocław Polonia 1 - 6 Svezia Helsingborg 0 - 3 1 - 3
Sheriff Tiraspol Moldavia 0 - 5 Croazia Dinamo Zagabria 0 - 1 0 - 4
Celtic Scozia 4 - 1 Finlandia HJK Helsinki 2 - 1 2 - 0
Molde Norvegia 1 - 2 Svizzera Basilea 0 - 1 1 - 1
Ironi Kiryat Shmona Israele 6 - 2 Azerbaigian Neftçi Baku 4 - 0 2 - 2
AEL Limassol Cipro 2 - 0 Serbia Partizan 1 - 0 1 - 0
Piazzati[modifica | modifica wikitesto]
Squadra 1   Totale   Squadra 2   Andata     Ritorno  
Fenerbahçe Turchia 5 - 2 Romania Vaslui 1 - 1 4 - 1
Motherwell Scozia 0 - 5 Grecia Panathinaikos 0 - 2 0 - 3
Copenhagen Danimarca 3 - 2 Belgio Club Bruges 0 - 0 3 - 2
Dinamo Kiev Ucraina 3 - 1 Paesi Bassi Feyenoord 2 - 1 1 - 0

Preliminari[modifica | modifica wikitesto]

Campioni[modifica | modifica wikitesto]
Squadra 1   Totale   Squadra 2   Andata     Ritorno  
Basilea Svizzera 1 - 3 Romania CFR Cluj 1 - 2 0 - 1
Helsingborg Svezia 0 - 4 Scozia Celtic 0 - 2 0 - 2
BATE Bielorussia 3 - 1 Israele Ironi Kiryat Shmona 2 - 0 1 - 1
AEL Limassol Cipro 2 - 3 Belgio Anderlecht 2 - 1 0 - 2
Dinamo Zagabria Croazia 3 - 1 Slovenia Maribor 2 - 1 1 - 0
Piazzati[modifica | modifica wikitesto]
Squadra 1   Totale   Squadra 2   Andata     Ritorno  
Sporting Braga Portogallo 2 - 2 (5-4 dcr) Italia Udinese 1 - 1 1 - 1 (dts)
Spartak Mosca Russia 3 - 2 Turchia Fenerbahçe 2 - 1 1 - 1
Málaga Spagna 2 - 0 Grecia Panathinaikos 2 - 0 0 - 0
Borussia Mönchengladbach Germania 3 - 4 Ucraina Dinamo Kiev 1 - 3 2 - 1
Copenaghen Danimarca 1 - 2 Francia LOSC Lille 1 - 0 0 - 2 (dts)

Fase a gironi[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi UEFA Champions League 2012-2013 (fase a gironi).

Sorteggio[modifica | modifica wikitesto]

Per stabilire la composizione degli otto gruppi, le squadre qualificate saranno suddivise in quattro fasce in base al ranking UEFA 2012.

Il sorteggio, che si è svolto a Monaco il 30 agosto 2012, prevedeva che ogni gruppo fosse formato da una testa di serie più altre tre squadre ciascuna appartenente a una fascia diversa (comunque non potevano essere sorteggiate nello stesso gruppo squadre provenienti dalla medesima nazione).

Gruppo 1°fascia 2°fascia 3°fascia 4°fascia
A Portogallo Porto Porto Ucraina Dinamo Kiev Dinamo Kiev Francia Paris SG Paris Saint-Germain Croazia Dinamo Zagabria Dinamo Zagabria
B Inghilterra Arsenal Arsenal Germania Schalke 04 Schalke 04 Grecia Olympiakos Olympiakos Francia Montpellier Montpellier
C Italia Milan Milan Russia Zenit Zenit S.Pietroburgo Belgio Anderlecht Anderlecht Spagna Malaga Málaga
D Spagna Real Madrid Real Madrid Inghilterra Manchester City Manchester City Paesi Bassi Ajax Ajax Germania Bor. Dortmund Borussia Dortmund
E Inghilterra Chelsea Chelsea Ucraina Sachtar Shakhtar Donetsk Italia Juventus Juventus Danimarca Nordsjaelland Nordsjælland
F Germania Bayern Monaco Bayern Monaco Spagna Valencia Valencia Francia Lilla Lilla Bielorussia BATE BATE Borisov
G Spagna Barcellona Barcellona Portogallo Benfica Benfica Russia Spartak Mosca Spartak Mosca Scozia Celtic Celtic
H Inghilterra Manchester Utd Manchester Utd Portogallo Braga Braga Turchia Galatasaray Galatasaray Romania CFR Cluj CFR Cluj

Gruppo A[modifica | modifica wikitesto]

Squadra P.ti G V N P GF GS DR
Francia Paris SG Paris Saint-Germain 15 6 5 0 1 14 3 +11
Portogallo Porto Porto 13 6 4 1 1 10 4 +6
Ucraina Dinamo Kiev Dinamo Kiev 5 6 1 2 3 6 10 -4
Croazia Dinamo Zagabria Dinamo Zagabria 1 6 0 1 5 1 14 -13
1ª giornata
Dinamo Zagabria Dinamo Zagabria 0-2 Porto Porto
Paris SG Paris Saint-Germain 4–1 Dinamo Kiev Dinamo Kiev
2ª giornata
Dinamo Kiev Dinamo Kiev 2-0 Dinamo Zagabria Dinamo Zagabria
Porto Porto 1-0 Paris SG Paris Saint-Germain
3ª giornata
Dinamo Zagabria Dinamo Zagabria 0-2 Paris SG Paris Saint-Germain
Porto Porto 3-2 Dinamo Kiev Dinamo Kiev
4ª giornata
Dinamo Kiev Dinamo Kiev 0–0 Porto Porto
Paris SG Paris Saint-Germain 4–0 Dinamo Zagabria Dinamo Zagabria
5ª giornata
Dinamo Kiev Dinamo Kiev 0-2 Paris SG Paris Saint-Germain
Porto Porto 3-0 Dinamo Zagabria Dinamo Zagabria
6ª giornata
Dinamo Zagabria Dinamo Zagabria 1-1 Dinamo Kiev Dinamo Kiev
Paris SG Paris Saint-Germain 2–1 Porto Porto


Gruppo B[modifica | modifica wikitesto]

Squadra P.ti G V N P GF GS DR
Germania Schalke 04 Schalke 04 12 6 3 3 0 10 6 +4
Inghilterra Arsenal Arsenal 10 6 3 1 2 10 8 +2
Grecia Olympiakos Olympiakos 9 6 3 0 3 9 9 0
Francia Montpellier Montpellier 2 6 0 2 4 6 12 -6
1ª giornata
Montpellier Montpellier 1–2 Arsenal Arsenal
Olympiakos Olympiakos 1-2 Schalke 04 Schalke 04
2ª giornata
Arsenal Arsenal 3–1 Olympiakos Olympiakos
Schalke 04 Schalke 04 2–2 Montpellier Montpellier
3ª giornata
Arsenal Arsenal 0-2 Schalke 04 Schalke 04
Montpellier Montpellier 1-2 Olympiakos Olympiakos
4ª giornata
Olympiakos Olympiakos 3-1 Montpellier Montpellier
Schalke 04 Schalke 04 2-2 Arsenal Arsenal
5ª giornata
Arsenal Arsenal 2-0 Montpellier Montpellier
Schalke 04 Schalke 04 1–0 Olympiakos Olympiakos
6ª giornata
Montpellier Montpellier 1-1 Schalke 04 Schalke 04
Olympiakos Olympiakos 2-1 Arsenal Arsenal


Gruppo C[modifica | modifica wikitesto]

Squadra P.ti G V N P GF GS DR
Spagna Malaga Málaga 12 6 3 3 0 12 5 +7
Italia Milan Milan 8 6 2 2 2 7 6 +1
Russia Zenit Zenit S.Pietroburgo 7 6 2 1 3 6 9 -3
Belgio Anderlecht Anderlecht 5 6 1 2 3 4 9 -5
1ª giornata
Malaga Málaga 3-0 Zenit Zenit S.Pietroburgo
Milan Milan 0-0 Anderlecht Anderlecht
2ª giornata
Anderlecht Anderlecht 0-3 Malaga Málaga
Zenit Zenit S.Pietroburgo 2–3 Milan Milan
3ª giornata
Malaga Málaga 1–0 Milan Milan
Zenit Zenit S.Pietroburgo 1-0 Anderlecht Anderlecht
4ª giornata
Anderlecht Anderlecht 1-0 Zenit Zenit S.Pietroburgo
Milan Milan 1–1 Malaga Málaga
5ª giornata
Anderlecht Anderlecht 1-3 Milan Milan
Zenit Zenit S.Pietroburgo 2-2 Malaga Málaga
6ª giornata
Malaga Málaga 2-2 Anderlecht Anderlecht
Milan Milan 0-1 Zenit Zenit S.Pietroburgo


Gruppo D[modifica | modifica wikitesto]

Squadra P.ti G V N P GF GS DR
Germania Bor. Dortmund Borussia Dortmund 14 6 4 2 0 11 5 +6
Spagna Real Madrid Real Madrid 11 6 3 2 1 15 9 +6
Paesi Bassi Ajax Ajax 4 6 1 1 4 8 16 -8
Inghilterra Manchester City Manchester City 3 6 0 3 3 7 11 -4
1ª giornata
Bor. Dortmund Borussia Dortmund 1–0 Ajax Ajax
Real Madrid Real Madrid 3-2 Manchester City Manchester City
2ª giornata
Ajax Ajax 1-4 Real Madrid Real Madrid
Manchester City Manchester City 1–1 Bor. Dortmund Borussia Dortmund
3ª giornata
Ajax Ajax 3–1 Manchester City Manchester City
Bor. Dortmund Borussia Dortmund 2-1 Real Madrid Real Madrid
4ª giornata
Manchester City Manchester City 2-2 Ajax Ajax
Real Madrid Real Madrid 2-2 Bor. Dortmund Borussia Dortmund
5ª giornata
Ajax Ajax 1–4 Bor. Dortmund Borussia Dortmund
Manchester City Manchester City 1-1 Real Madrid Real Madrid
6ª giornata
Bor. Dortmund Borussia Dortmund 1-0 Manchester City Manchester City
Real Madrid Real Madrid 4-1 Ajax Ajax


Gruppo E[modifica | modifica wikitesto]

Squadra P.ti G V N P GF GS DR
Italia Juventus Juventus 12 6 3 3 0 12 4 +8
Ucraina Sachtar Shakhtar Donetsk 10 6 3 1 2 12 8 +4
Inghilterra Chelsea Chelsea 10 6 3 1 2 16 10 +6
Danimarca Nordsjaelland Nordsjælland 1 6 0 1 5 4 22 -18
1ª giornata
Chelsea Chelsea 2-2 Juventus Juventus
Sachtar Shakhtar Donetsk 2-0 Nordsjaelland Nordsjælland
2ª giornata
Juventus Juventus 1-1 Sachtar Shakhtar Donetsk
Nordsjaelland Nordsjælland 0-4 Chelsea Chelsea
3ª giornata
Nordsjaelland Nordsjælland 1–1 Juventus Juventus
Sachtar Shakhtar Donetsk 2–1 Chelsea Chelsea
4ª giornata
Chelsea Chelsea 3–2 Sachtar Shakhtar Donetsk
Juventus Juventus 4-0 Nordsjaelland Nordsjælland
5ª giornata
Juventus Juventus 3–0 Chelsea Chelsea
Nordsjaelland Nordsjælland 2-5 Sachtar Shakhtar Donetsk
6ª giornata
Chelsea Chelsea 6–1 Nordsjaelland Nordsjælland
Sachtar Shakhtar Donetsk 0-1 Juventus Juventus


Gruppo F[modifica | modifica wikitesto]

Squadra P.ti G V N P GF GS DR
Germania Bayern Monaco Bayern Monaco 13 6 4 1 1 15 7 +8
Spagna Valencia Valencia 13 6 4 1 1 12 5 +7
Bielorussia BATE BATE Borisov 6 6 2 0 4 9 15 -6
Francia Lilla Lilla 3 6 1 0 5 4 13 -9
1ª giornata
Bayern Monaco Bayern Monaco 2–1 Valencia Valencia
Lilla Lilla 1-3 BATE BATE Borisov
2ª giornata
BATE BATE Borisov 3–1 Bayern Monaco Bayern Monaco
Valencia Valencia 2-0 Lilla Lilla
3ª giornata
BATE BATE Borisov 0–3 Valencia Valencia
Lilla Lilla 0-1 Bayern Monaco Bayern Monaco
4ª giornata
Bayern Monaco Bayern Monaco 6–1 Lilla Lilla
Valencia Valencia 4-2 BATE BATE Borisov
5ª giornata
BATE BATE Borisov 0-2 Lilla Lilla
Valencia Valencia 1–1 Bayern Monaco Bayern Monaco
6ª giornata
Bayern Monaco Bayern Monaco 4-1 BATE BATE Borisov
Lilla Lilla 0-1 Valencia Valencia


Gruppo G[modifica | modifica wikitesto]

Squadra P.ti G V N P GF GS DR
Spagna Barcellona Barcellona 13 6 4 1 1 11 5 +6
Scozia Celtic Celtic 10 6 3 1 2 9 8 +1
Portogallo Benfica Benfica 8 6 2 2 2 5 5 0
Russia Spartak Mosca Spartak Mosca 3 6 1 0 5 7 14 -7
1ª giornata
Barcellona Barcellona 3-2 Spartak Mosca Spartak Mosca
Celtic Celtic 0-0 Benfica Benfica
2ª giornata
Benfica Benfica 0-2 Barcellona Barcellona
Spartak Mosca Spartak Mosca 2-3 Celtic Celtic
3ª giornata
Barcellona Barcellona 2–1 Celtic Celtic
Spartak Mosca Spartak Mosca 2-1 Benfica Benfica
4ª giornata
Benfica Benfica 2-0 Spartak Mosca Spartak Mosca
Celtic Celtic 2-1 Barcellona Barcellona
5ª giornata
Benfica Benfica 2–1 Celtic Celtic
Spartak Mosca Spartak Mosca 0–3 Barcellona Barcellona
6ª giornata
Barcellona Barcellona 0-0 Benfica Benfica
Celtic Celtic 2-1 Spartak Mosca Spartak Mosca


Gruppo H[modifica | modifica wikitesto]

Squadra P.ti G V N P GF GS DR
Inghilterra Manchester Utd Manchester Utd 12 6 4 0 2 9 6 +3
Turchia Galatasaray Galatasaray 10 6 3 1 2 7 6 +1
Romania CFR Cluj CFR Cluj 10 6 3 1 2 9 7 +2
Portogallo Braga Braga 3 6 1 0 5 7 13 -6
1ª giornata
Braga Braga 0–2 CFR Cluj CFR Cluj
Manchester Utd Manchester Utd 1-0 Galatasaray Galatasaray
2ª giornata
CFR Cluj CFR Cluj 1-2 Manchester Utd Manchester Utd
Galatasaray Galatasaray 0-2 Braga Braga
3ª giornata
Galatasaray Galatasaray 1–1 CFR Cluj CFR Cluj
Manchester Utd Manchester Utd 3-2 Braga Braga
4ª giornata
Braga Braga 1–3 Manchester Utd Manchester Utd
CFR Cluj CFR Cluj 1-3 Galatasaray Galatasaray
5ª giornata
CFR Cluj CFR Cluj 3–1 Braga Braga
Galatasaray Galatasaray 1–0 Manchester Utd Manchester Utd
6ª giornata
Braga Braga 1-2 Galatasaray Galatasaray
Manchester Utd Manchester Utd 0-1 CFR Cluj CFR Cluj


Fase a eliminazione diretta[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi UEFA Champions League 2012-2013 (fase ad eliminazione diretta).

Tabellone[modifica | modifica wikitesto]

  Ottavi di finale Quarti di finale Semifinali Finale
                                         
 Portogallo Porto Porto 1 0 1  
 Spagna Malaga Málaga 0 2 2  
   Spagna Malaga Málaga 0 2 2  
   Germania Bor. Dortmund Borussia Dortmund 0 3 3  
 Ucraina Sachtar Shakhtar Donetsk 2 0 2
 Germania Bor. Dortmund Borussia Dortmund 2 3 5  
   Germania Bor. Dortmund Borussia Dortmund 4 0 4  
   Spagna Real Madrid Real Madrid 1 2 3  
 Spagna Real Madrid Real Madrid 1 2 3  
 Inghilterra Manchester Utd Manchester Utd 1 1 2  
   Spagna Real Madrid Real Madrid 3 2 5
   Turchia Galatasaray Galatasaray 0 3 3  
 Turchia Galatasaray Galatasaray 1 3 4
 Germania Schalke 04 Schalke 04 1 2 3  
   Germania Bor. Dortmund Borussia Dortmund 1
   Germania Bayern Monaco Bayern Monaco 2
 Spagna Valencia Valencia 1 1 2  
 Francia Paris SG Paris Saint-Germain 2 1 3  
   Francia Paris SG Paris Saint-Germain 2 1 3
   Spagna Barcellona Barcellona (gfc) 2 1 3  
 Italia Milan Milan 2 0 2
 Spagna Barcellona Barcellona 0 4 4  
   Spagna Barcellona Barcellona 0 0 0
   Germania Bayern Monaco Bayern Monaco 4 3 7  
 Inghilterra Arsenal Arsenal 1 2 3  
 Germania Bayern Monaco Bayern Monaco (gfc) 3 0 3  
   Germania Bayern Monaco Bayern Monaco 2 2 4
   Italia Juventus Juventus 0 0 0  
 Scozia Celtic Celtic 0 0 0
 Italia Juventus Juventus 3 2 5  

Ottavi di finale[modifica | modifica wikitesto]

Sorteggio[modifica | modifica wikitesto]

Il sorteggio degli Ottavi di finale si è svolto il 20 dicembre 2012 a Nyon presso la sede ufficiale dell'UEFA.[3] In fase di sorteggio sono state tenute presenti le seguenti regole:

  • Ogni squadra arrivata prima nel proprio gruppo gioca contro una squadra arrivata seconda e viceversa.
  • Squadre della stessa nazione o provenienti dallo stesso gruppo non possono affrontarsi.

Sono state sorteggiate per prime le non teste di serie, che giocheranno l'andata in casa.

Gruppo Testa di serie Non testa di serie
A Francia Paris SG Paris Saint-Germain Portogallo Porto Porto
B Germania Schalke 04 Schalke 04 Inghilterra Arsenal Arsenal
C Spagna Malaga Málaga Italia Milan Milan
D Germania Bor. Dortmund Borussia Dortmund Spagna Real Madrid Real Madrid
E Italia Juventus Juventus Ucraina Sachtar Shakhtar Donetsk
F Germania Bayern Monaco Bayern Monaco Spagna Valencia Valencia
G Spagna Barcellona Barcellona Scozia Celtic Celtic
H Inghilterra Manchester Utd Manchester Utd Turchia Galatasaray Galatasaray
Tabella riassuntiva[modifica | modifica wikitesto]
Squadra 1   Totale   Squadra 2   Andata     Ritorno  
Galatasaray Turchia 4 - 3 Germania Schalke 04 1 - 1 3 - 2
Celtic Scozia 0 - 5 Italia Juventus 0 - 3 0 - 2
Arsenal Inghilterra 3 - 3 (gfc) Germania Bayern Monaco 1 - 3 2 - 0
Šachtar Ucraina 2 - 5 Germania Borussia Dortmund 2 - 2 0 - 3
Milan Italia 2 - 4 Spagna Barcellona 2 - 0 0 - 4
Real Madrid Spagna 3 - 2 Inghilterra Manchester United 1 - 1 2 - 1
Valencia Spagna 2 - 3 Francia Paris SG 1 - 2 1 - 1
Porto Portogallo 1 - 2 Spagna Málaga 1 - 0 0 - 2

Quarti di finale[modifica | modifica wikitesto]

Sorteggio[modifica | modifica wikitesto]

Il sorteggio, senza limitazioni negli accoppiamenti, dei Quarti di finale si è svolto il 15 marzo 2013 a Nyon presso la sede ufficiale dell'UEFA.

Squadre
Spagna Barcellona Barcellona
Germania Bayern Monaco Bayern Monaco
Germania Bor. Dortmund Borussia Dortmund
Turchia Galatasaray Galatasaray
Italia Juventus Juventus
Spagna Malaga Málaga
Francia Paris SG Paris Saint-Germain
Spagna Real Madrid Real Madrid
Tabella riassuntiva[modifica | modifica wikitesto]
Squadra 1   Totale   Squadra 2   Andata     Ritorno  
Málaga Spagna 2 - 3 Germania Borussia Dortmund 0 - 0 2 - 3
Real Madrid Spagna 5 - 3 Turchia Galatasaray 3 - 0 2 - 3
Paris SG Francia 3 - 3 (gfc) Spagna Barcellona 2 - 2 1 - 1
Bayern Monaco Germania 4 - 0 Italia Juventus 2 - 0 2 - 0

Semifinali[modifica | modifica wikitesto]

Sorteggio[modifica | modifica wikitesto]

Il sorteggio per le semifinali si è svolto il 12 aprile 2013 a Nyon.

Squadre
Germania Bor. Dortmund Borussia Dortmund
Germania Bayern Monaco Bayern Monaco
Spagna Barcellona Barcellona
Spagna Real Madrid Real Madrid
Tabella riassuntiva[modifica | modifica wikitesto]
Squadra 1   Totale   Squadra 2   Andata     Ritorno  
Bayern Monaco Germania 7 - 0 Spagna Barcellona 4 - 0 3 - 0
Borussia Dortmund Germania 4 - 3 Spagna Real Madrid 4 - 1 0 - 2

Finale[modifica | modifica wikitesto]

Londra
25 maggio 2013, ore 20:45 CEST
Borussia Dortmund Flag of Germany.svg 1 – 2
referto
Flag of Germany.svg Bayern Monaco Wembley Stadium (86.298 spett.)
Arbitro Italia Nicola Rizzoli

Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni

Borussia Dortmund
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Bayern Monaco
POR 1 Germania Roman Weidenfeller (c)
TD 26 Polonia Łukasz Piszczek
DC 4 Serbia Neven Subotić
DC 15 Germania Mats Hummels
TS 29 Germania Marcel Schmelzer
CC 6 Germania Sven Bender Uscita al 90+2’ 90+2’
CC 8 Germania İlkay Gündoğan
CLD 16 Polonia Jakub Błaszczykowski Uscita al 90’ 90’
TRQ 11 Germania Marco Reus
CLS 19 Germania Kevin Großkreutz Ammonizione al 73’ 73’
ATT 9 Polonia Robert Lewandowski
Sostituzioni:
P 20 Australia Mitchell Langerak
D 27 Brasile Felipe Santana
C 21 Germania Oliver Kirch
C 5 Germania Sebastian Kehl
C 7 Germania Moritz Leitner
C 18 Turchia Nuri Şahin Ingresso al 90+2’ 90+2’
A 23 Germania Julian Schieber Ingresso al 90’ 90’
Allenatore:
Germania Jürgen Klopp
Borussia Dortmund vs Bayern Munich 2013-05-25.svg
POR 1 Germania Manuel Neuer
TD 21 Germania Philipp Lahm (c)
DC 17 Germania Jérôme Boateng
DC 4 Brasile Dante Ammonizione al 29’ 29’
TS 27 Austria David Alaba
CC 8 Spagna Javi Martínez
CC 31 Germania Bastian Schweinsteiger
CLD 10 Paesi Bassi Arjen Robben
TRQ 25 Germania Thomas Müller
CLS 7 Francia Franck Ribéry Ammonizione al 73’ 73’ Uscita al 90+1’ 90+1’
ATT 9 Croazia Mario Mandžukić Uscita al 90+4’ 90+4’
Sostituzioni:
P 22 Germania Tom Starke
D 5 Belgio Daniel Van Buyten
C 11 Svizzera Xherdan Shaqiri
C 30 Brasile Luiz Gustavo Ingresso al 90+1’ 90+1’
C 44 Ucraina Anatoliy Tymoshchuk
A 14 Perù Claudio Pizarro
A 33 Germania Mario Gómez Ingresso al 90+4’ 90+4’
Allenatore:
Germania Jupp Heynckes

Uomo partita UEFA:
Paesi Bassi Arjen Robben (Bayern Monaco)
Uomo partita dei tifosi:
Germania Manuel Neuer (Bayern Monaco)

Vincitore[modifica | modifica wikitesto]

Campione d'Europa 2012-2013

600px Bianco e Blu a scacchi bordati di Rosso.png

Bayern Monaco
(5º titolo)

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Sono escluse le gare dei turni preliminari.[4]

Premi UEFA[modifica | modifica wikitesto]

Il montepremi della competizione ammonta a 910,3 milioni di euro (500,7 di premi fissi, 409,6 di market pool televisivo), così suddiviso:

  • Squadre qualificate ai play-off: 2,1 milioni;
  • Partecipazione ai gruppi: 8,6 milioni;
  • Vittoria nei gruppi: 1 milione;
  • Pareggio nei gruppi: € 500.000;
  • Ottavi di finale: 3,5 milioni;
  • Quarti di finale: 3,9 milioni;
  • Semifinali: 4,9 milioni;
  • Finalista perdente: 6,5 milioni;
  • Campione: 10,5 milioni.


Complessivamente, di soli premi fissi, la vincente della Champions può ricavare fino a 37,4 milioni di euro, senza contare la parte del “market pool” che per i principali paesi può permettere di raddoppiare la cifra.[5]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Ranking UEFA 2011.
  2. ^ (EN) Regulations of the UEFA Champions League 2012-15 Cycle - 2012/13 season, UEFA. URL consultato il 23 novembre 2012.
  3. ^ La nuova stagione di UEFA Champions League, UEFA.com. URL consultato il 20 dicembre 2012.
  4. ^ Statistiche - Reti segnate, it.uefa.com. URL consultato il 17 febbraio 2013.
  5. ^ Oltre 900 milioni di euro per la Champions League e quasi 210 per l’Europa League., legasottocasa.arc.it. URL consultato il 15 marzo 2013.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio