Coppa dei Campioni 1985-1986

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Coppa dei Campioni 1985-1986
Competizione UEFA Champions League
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 31ª
Organizzatore UEFA
Date 18 settembre 1985 - 7 maggio 1986
Partecipanti 31
Risultati
Vincitore Steaua Bucarest Steaua Bucarest
(1º titolo)
Secondo Barcellona Barcellona
Statistiche
Miglior marcatore Svezia Torbjörn Nilsson (7)
Incontri disputati 59
Gol segnati 165 (2,8 per incontro)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 1984-1985 1986-1987 Right arrow.svg

La Coppa dei Campioni 1985-1986 è stata la 31ª edizione del massimo torneo calcistico europeo per squadre di club maggiori maschili.

Il torneo fu vinto per la prima volta da un club proveniente dal blocco orientale, la Steaua Bucarest: la squadra campione di Romania sconfisse, nella finale disputata a Siviglia, gli spagnoli del Barcellona grazie a quattro parate consecutive del portiere Helmuth Duckadam nel corso della sequenza dei tiri di rigore.

La vittoria della manifestazione permise ai rumeni l'accesso alla Supercoppa UEFA e alla Coppa Intercontinentale 1986.

Formato[modifica | modifica wikitesto]

L'edizione 1985-1986 della Coppa dei Campioni vide una diminuzione del numero di squadre partecipanti all'avvio del torneo: oltre alla defezione del club campione d'Albania, non furono ammessi alla manifestazione i campioni d'Inghilterra dell'Everton, in ragione della squalifica di cinque anni comminata dalla UEFA ai club inglesi in seguito alla strage dell'Heysel avvenuta nella finale della stagione precedente.

Il numero dispari delle squadre partecipanti obbligò la UEFA a qualificare automaticamente una squadra agli ottavi di finale: nel relativo sorteggio ebbero la meglio i campioni del Belgio dell'Anderlecht.

Sedicesimi di finale[modifica | modifica wikitesto]

Squadra 1   Totale   Squadra 2   Andata     Ritorno  
Górnik Zabrze Polonia 2 - 6 Germania Ovest Bayern Monaco 1 - 2 1 - 4
Dinamo Berlino Germania Est 1 - 4 Austria Austria Vienna 0 - 2 1 - 2
Rabat Ajax Malta 0 - 10 Cipro Omonia 0 - 5 0 - 5
Honvéd Ungheria 5 - 1 Irlanda Shamrock Rovers 2 - 0 3 - 1
Vejle Danimarca 2 - 5 Romania Steaua Bucarest 1 - 1 1 - 4
Zenit Leningrado URSS 4 - 0 Norvegia Vålerenga 2 - 0 2 - 0
Kuusysi Finlandia 4 - 2 Jugoslavia Sarajevo 2 - 1 2 - 1
Linfield Irlanda del Nord 3 - 4 Svizzera Servette 2 - 2 1 - 2
ÍA Islanda 2 - 7 Scozia Aberdeen 1 - 3 1 - 4
IFK Göteborg Svezia 5 - 3 Bulgaria Trakia Plovdiv 3 - 2 2 - 1
Bordeaux Francia 2 - 3 Turchia Fenerbahçe 2 - 3 0 - 0
Sparta Praga Cecoslovacchia 2 - 2 g. f. c. Spagna Barcellona 1 - 2 1 - 0
Porto Portogallo 2 - 0 Paesi Bassi Ajax 2 - 0 0 - 0
Hellas Verona Italia 5 - 2 Grecia PAOK 3 - 1 2 - 1
Jeunesse d'Esch Lussemburgo 1 - 9 Italia Juventus 0 - 5 1 - 4

Ottavi di finale[modifica | modifica wikitesto]

Squadra 1   Totale   Squadra 2   Andata     Ritorno  
Austria Vienna Austria 5 - 7 Germania Ovest Bayern Monaco 2 - 4 3 - 3
Anderlecht Belgio 4 - 1 Cipro Omonia 1 - 0 3 - 1
Honvéd Ungheria 2 - 4 Romania Steaua Bucarest 1 - 0 1 - 4
Zenit Leningrado URSS 3 - 4 Finlandia Kuusysi Lahti 2 - 1 1 - 3 (dts)
Servette Svizzera 0 - 1 Scozia Aberdeen 0 - 0 0 - 1
IFK Göteborg Svezia 5 - 2 Turchia Fenerbahçe 4 - 0 1 - 2
Barcellona Spagna 3 - 3 g. f. c. Portogallo Porto 2 - 0 1 - 3
Verona Italia 0 - 2 Italia Juventus 0 - 0 0 - 2

Quarti di finale[modifica | modifica wikitesto]

Squadra 1   Totale   Squadra 2   Andata     Ritorno  
Bayern Monaco Germania Ovest 2 - 3 Belgio Anderlecht 2 - 1 0 - 2
Steaua Bucarest Romania 1 - 0 Finlandia Kuusysi Lahti 0 - 0 1 - 0
Aberdeen Scozia 2 - 2 g. f. c. Svezia IFK Göteborg 2 - 2 0 - 0
Barcellona Spagna 2 - 1 Italia Juventus 1 - 0 1 - 1

Semifinali[modifica | modifica wikitesto]

Squadra 1   Totale   Squadra 2   Andata     Ritorno  
Anderlecht Belgio 1 - 3 Romania Steaua Bucarest 1 - 0 0 - 3
IFK Göteborg Svezia 7 - 8 d. c. r. Spagna Barcellona 3 - 0 0 - 3

Finale[modifica | modifica wikitesto]

Siviglia
7 maggio 1986
Steaua Bucarest Flag of Romania (1965-1989).svg 0 – 0
(d.t.s.)
referto
Flag of Spain.svg Barcellona Stadio Ramón Sánchez Pizjuán (60.000 spett.)
Arbitro Francia Michel Vautrot

Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Steaua Bucarest
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Barcellona
Steaua Bucarest Steaua Bucarest
P 1 Romania Helmuth Duckadam
D 2 Romania Ştefan Iovan (C)
D 3 Romania Ilie Bărbulescu Ammonizione
D 4 Romania Adrian Bumbescu
C 5 Romania Lucian Bălan Uscita al 75’ 75’
D 6 Romania Miodrag Belodedici Ammonizione
A 7 Romania Marius Lăcătuş Ammonizione
C 8 Romania Mihail Majearu
A 9 Romania Victor Piţurcă Uscita al 107’ 107’
C 10 Romania Gavril Balint
C 11 Romania László Bölöni Ammonizione
Sostituzioni:
C 15 Romania Anghel Iordănescu Ingresso al 75’ 75’
A 14 Romania Marin Radu Ingresso al 107’ 107’
Allenatore:
Romania Emerich Jenei
Barcellona Barcellona
P 1 Spagna Urruti
D 2 Spagna Gerardo
D 3 Spagna Migueli
D 4 Spagna Julio Alberto Ammonizione
C 5 Spagna Víctor Muñoz
D 6 Spagna José Ramón Alexanko (C)
A 7 Spagna Francisco Carrasco
C 8 Germania Ovest Bernd Schuster Uscita al 85’ 85’
C 9 Spagna Ángel Pedraza
A 10 Scozia Steve Archibald Uscita al 106’ 106’
A 11 Spagna Marcos Alonso Peña Ammonizione
Sostituzioni:
C 15 Spagna Josep Moratalla Ingresso al 85’ 85’
A 17 Spagna Pichi Alonso Ingresso al 106’ 106’
Allenatore:
Inghilterra Terry Venables

Vincitore[modifica | modifica wikitesto]

Campione d'Europa 1985-1986
600px Strisce rosso blu con stella gialla.png
Steaua Bucarest
(1º titolo)

Classifica marcatori[modifica | modifica wikitesto]

Gol Marcatore Squadra
7 Svezia Torbjörn Nilsson IFK Goteborg IFK Göteborg
5 Romania Victor Piţurcă Steaua Bucarest Steaua Bucarest
5 Italia Aldo Serena Juventus Juventus
5 Ungheria Lajos Détári Honved Honvéd
5 Finlandia Ismo Lius Kuusysi Kuusysi

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio