Bastian Schweinsteiger

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Bastian Schweinsteiger
Bastian Schweinsteiger 20120609.jpg
Bastian Schweinsteiger con la maglia della Nazionale tedesca
Dati biografici
Nazionalità Germania Germania
Altezza 183 cm
Peso 77 kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Centrocampista
Squadra Bayern Monaco
Carriera
Giovanili
1992
1992-1998
1998-2002
FV Oberaudorf
TSV 1860 Rosenheim
Bayern Monaco Bayern Monaco
Squadre di club1
2001-2005 Bayern Monaco II Bayern Monaco II 34 (2)
2002- Bayern Monaco Bayern Monaco 454 (59)
Nazionale
2002-2004
2004-
Germania Germania U-21
Germania Germania
7 (2)
100 (24)
Palmarès
W.Cup.svg  Mondiali di calcio
Bronzo Germania 2006
Bronzo Sudafrica 2010
UEFA European Cup.svg  Europei di calcio
Argento Austria-Svizzera 2008
Bronzo Polonia-Ucraina 2012
FIFA Confederations Cup.svg  Confederations Cup
Bronzo Germania 2005
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 15 ottobre 2013

Bastian Schweinsteiger (Kolbermoor, 1º agosto 1984) è un calciatore tedesco, centrocampista del Bayern Monaco e della Nazionale tedesca.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Ha un fratello, Tobias, calciatore nel ruolo di attaccante, nella seconda squadra del Bayern Monaco.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica sorgente]

È un centrocampista completo, molto abile negli inserimenti ed a impostare il gioco; inoltre possiede un tiro molto potente e preciso dalla distanza. Inizia la carriera come ala destra, viene schierato diverse volte da Felix Magath come terzino destro, per poi essere definitivamente spostato in mediana da Jürgen Klinsmann. Può ricoprire il ruolo di mediano, centrocampista centrale e trequartista.[1]

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

In gioventù è stato una promessa dello sci alpino e ha vinto anche molte gare di questa specialità riservate ai giovani. Entra nel Bayern Monaco ai tempi delle giovanili, nel 1998, e vince il campionato tedesco primavera nel 2002, esordendo nella squadra riserve del Bayern in terza divisione.

Il tecnico Ottmar Hitzfeld lo fa esordire in Champions League nel novembre 2002. Nel 2002-2003 gioca 14 partite in campionato, contribuendo alla doppietta del Bayern con la vittoria in Bundesliga ed in Coppa di Germania.

Dopo un'ottima stagione nel 2003-2004 con 26 presenze e il suo primo gol in Bundesliga, viene sorprendentemente rimandato alle riserve del Bayern all'inizio della stagione 2004-2005 dall'allenatore Felix Magath. Tornato ben presto in prima squadra, segna anche un gol ai quarti di Champions League. Nella stagione 2005-2006 disputa 30 presenze in Bundesliga e segna 4 reti.

Vince il terzo titolo nazionale nel 2005-2006, mentre la stagione successiva si rivela fallimentare per il Bayern che, quarto in campionato, non si qualifica per la UEFA Champions League. Il 2007-2008 è una stagione ricca di successi e aggiunge al suo palmarès la quarta Bundesliga, la Coppa di Germania e la Supercoppa tedesca.

Il 15 dicembre 2008 rinnova il contratto con il Bayern fino al giugno 2012.[2]

L'anno 2009-2010 è l'anno più ricco di successi: oltre alla quinta vittoria in Bundesliga, con il Bayern Monaco vince anche la coppa nazionale e arriva sino alla finale di Champions League a Madrid, dove la squadra tedesca viene sconfitta dall'Inter di José Mourinho. Il 19 maggio 2012 perde la finale di Champions League per 4-3 (1-1)ai rigori, giocata all'Allianz Arena contro il Chelsea sbagliando il rigore decisivo.

La stagione 2012-2013 lo vede tra i protagonisti dei risultati raggiunti dal Bayern Monaco. Il 6 aprile 2013 realizza, con un pregevole colpo di tacco su assist del compagno di squadra Philipp Lahm, il goal che permette al Bayern di superare in trasferta il Frankfurt e vincere con sei giornate d'anticipo la Bundesliga (si tratta del sesto titolo per Schweinsteiger).[3] Il 25 maggio 2013 vince la sua prima Champions League, grazie alla vittoria dei bavaresi nella finale contro il Borussia Dortmund.[4] Il 1 giugno 2013 vince anche la sua sesta Coppa di Germania, ottenendo il treble con la compagine bavarese.

Nazionale[modifica | modifica sorgente]

Schweinsteiger in nazionale

Debutta con la maglia della Nazionale tedesca nel 2004, contro l'Ungheria. Nello stesso anno viene chiamato a disputare il campionato d'Europa 2004 in Portogallo. Nella rassegna continentale fornisce l'assist grazie al quale il compagno Michael Ballack segna il gol della bandiera nella sfida persa contro la Rep. Ceca. Viene inserito nella rosa tedesca anche per il campionato del mondo 2006: titolare fisso dei tedeschi, sigla una doppietta nella finale per il terzo posto vinta dalla Germania sul Portogallo per 3-1.

Nell'estate di due anni dopo viene convocato per il campionato d'Europa 2008 in Austria e Svizzera. Non gioca la prima partita contro la Polonia, si fa espellere nella seconda contro la Croazia, dovendo quindi saltare la terza partita, contro l'Austria. Si rivela però determinante nel quarto di finale contro il Portogallo segnando un gol e realizzando due assist per il 3-2 finale. Nella semifinale contro la Turchia è autore di un'altra buona prestazione coronata dal gol grazie al quale la Germania si porta sul temporaneo 1-1. In finale contro la Spagna, pur disputando un buon match, la sua Germania non incide e si deve accontentare della medaglia d'argento. È arrivato terzo con la sua Germania nel campionato del mondo 2010 e ad Euro 2012.

Statistiche[modifica | modifica sorgente]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica sorgente]

Statistiche aggiornate al 17 aprile 2014.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2002-2003 Germania Bayern Monaco BL 14 0 CG 2 2 UCL 1 0 CdL 0 0 17 2
2003-2004 BL 26 4 CG 3 0 UCL 3 0 CdL 1 0 33 4
2004-2005 BL 26 3 CG 6 0 UCL 7 1 CdL 0 0 39 4
2005-2006 BL 30 3 CG 4 0 UCL 7 0 CdL 1 0 42 3
2006-2007 BL 27 4 CG 3 0 UCL 8 2 CdL 2 0 40 6
2007-2008 BL 30 1 CG 4 0 CU 12 0 CdL 2 1 48 1
2008-2009 BL 31 5 CG 4 2 UCL 9 2 - - - 44 9
2009-2010 BL 33 2 CG 4 1 UCL 12 0 - - - 49 3
2010-2011 BL 32 4 CG 5 2 UCL 7 2 SG 1 0 45 8
2011-2012 BL 22 3 CG 3 1 UCL 11[5] 1[6] - - - 36 5
2012-2013 BL 28 7 CG 5 0 UCL 12 2 SG 0 0 45 9
2013-2014 BL 19 3 CG 4 1 UCL 6 3 SG+SU+Cmc 1+0+0 0 30 7
Totale Bayern Monaco 318 39 47 9 95 13 8 1 468 62
Totale carriera 318 39 47 9 95 13 8 1 468 62

Cronologia presenze e reti in Nazionale[modifica | modifica sorgente]

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

Competizioni giovanili[modifica | modifica sorgente]

  • Campionato tedesco Under-17: 1
2001
  • Campionato tedesco Under-19: 1
2002

Competizioni nazionali[modifica | modifica sorgente]

Bayern Monaco: 2002-2003, 2004-2005, 2005-2006, 2007-2008, 2009-2010, 2012-2013, 2013-2014
Bayern Monaco: 2002-2003, 2004-2005, 2005-2006, 2007-2008, 2009-2010, 2012-2013
Bayern Monaco: 2004, 2007
Bayern Monaco: 2010, 2012

Competizioni Internazionali[modifica | modifica sorgente]

Bayern Monaco: 2012-2013
Bayern Monaco: 2013
Bayern Monaco: 2013

Individuale[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ http://www.transfermarkt.it/it/bastian-schweinsteiger/profil/spieler_2514.html
  2. ^ Schweinsteiger mette radici al Bayern, it.uefa.com, 15 dicembre 2008. URL consultato il 19 dicembre 2008.
  3. ^ Bayern campione di Germania con 6 turni d'anticipo: è il trionfo numero 23.
  4. ^ Borussia-Bayern 1-2, festa con Robben sul filo di lana gazzetta.it
  5. ^ 2 presenze nei play-off.
  6. ^ Nei play-off.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 120389042