Xherdan Shaqiri

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Xherdan Shaqiri
ShaqiriBay.jpg
Shaqiri con la maglia del Bayern Monaco
Dati biografici
Nazionalità Svizzera Svizzera
Altezza 169 cm
Peso 72 kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Centrocampista
Squadra Bayern Monaco Bayern Monaco
Carriera
Giovanili
1999-2001
2001-2009
Flag of None.svg SV Augst
Basilea Basilea
Squadre di club1
2007-2009 Basilea U-21 Basilea U-21 19 (8)
2009-2012 Basilea Basilea 92 (18)
2012- Bayern Monaco Bayern Monaco 42 (10)
Nazionale
2007-2008
2008-2009
2009
2009-2011
2010-
Svizzera Svizzera U-17
Svizzera Svizzera U-18
Svizzera Svizzera U-19
Svizzera Svizzera U-21
Svizzera Svizzera
10 (0)
5 (0)
5 (3)
7 (1)
31 (8)
Palmarès
 Europei di calcio Under-21
Argento Danimarca 2011
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 29 marzo 2014

Xherdan Shaqiri (IPA: /dʒɛrˈdan ʃaˈciɾi/) (Gnjilane, 10 ottobre 1991) è un calciatore svizzero di origine kosovara-albanese, centrocampista del Bayern Monaco e della Nazionale svizzera.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica sorgente]

Nel 2010 è stato inserito nella lista dei migliori calciatori nati dopo il 1989 stilata da Don Balón[1].

Shaqiri è un esterno avanzato di destra dotato di gran velocità, dribbling e ottime qualità balistiche; può essere impiegato in tutti i ruoli della fascia destra, anche se il meglio lo si ottiene schierandolo come trequartista di destra in un 4-2-3-1. La sua sviluppata muscolatura lo rende forte fisicamente e gli permette di uscire vincente da contrasti con giocatori molto più imponenti di lui. Le sue qualità gli consentono di fornire preziosi assist per i compagni di squadra e di segnare molti goal, solitamente accentrandosi da destra e tirando col piede mancino verso il primo palo. È inoltre in grado di tirare al volo con molta pecisione. Abile anche nei calci piazzati, ha un'ottima media realizzativa nei rigori e sovente segna anche su punizione.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

Le giovanili[modifica | modifica sorgente]

Inizia la trafila nelle giovanili del SV Augst nel 1999 per poi passare a quelle del Basilea nel 2001. Nel 2007 con la selezione under 15 viene premiato miglior giocatore della Nike Cup, importante competizione giovanile. Nel 2007-2008 disputa la sua prima partita nella squadra riserve contro lo Young Boys Under-21 e in seguito totalizza 19 presenze e 8 gol.

Basilea[modifica | modifica sorgente]

Nel stagione 2009-2010 avviene il salto in prima squadra del Basilea, con la quale esordisce nell'Axpo Super League nella sconfitta 2-0 contro il San Gallo del 12 luglio 2009 per poi segnare la sua prima rete in una vittoria 4–1 contro il Neuchâtel Xamax il 9 novembre 2009. Nel corso della stagione gioca anche in Europa League, collezionando 10 presenze e 2 reti. A fine anno vince il campionato e la coppa nazionale, dove segna nella finale vinta 6-0 contro il Lausanne-Sport.

Nella stagione 2010-2011 totalizza 29 presenze segnando 5 reti in campionato, vincendolo per il secondo anno di fila e fa il suo esordio in Champions League contro il CFR Cluj il 15 settembre 2010. In Champions League segna un solo gol, il 19 ottobre 2010 contro la Roma[2], e in seguito ne realizza uno in Europa League contro lo Spartak Mosca, per un totale di 2 reti e 4 assist in 11 presenze tra le due competizioni.

Nella stagione 2011-2012 contribuisce alla prima storica qualificazione alla fase a eliminazione diretta della Champions League del Basilea. Il 7 dicembre 2011, nell'incontro vinto 2-1 dagli svizzeri contro il Manchester United, mette a segno entrambi gli assist. Viene anche premiato come Miglior Calciatore Svizzero dell'anno 2011[3], oltre ad aggiudicarsi, per la terza volta consecutiva, il campionato.

Bayern Monaco[modifica | modifica sorgente]

Shaqiri con la maglia della nazionale durante il match contro l'Argentina

Il 9 febbraio 2012 viene acquistato dal Bayern Monaco per 12 milioni di euro con un contratto quadriennale con partenza dal 1º luglio 2012[4]. Nella nuova squadra Shaqiri veste la maglia numero 11.[5]

Inizia il campionato giocando con buona regolarità per le numerose assenze di Franck Ribery. Riceve degli attestati di stima quotidiani da Jupp Heynckes, il quale stravede per il giocatore, che viene considerato sempre il primo sostituto, non essendo titolare data l'alta concorrenza presente in quel reparto (Arjen Robben, Thomas Müller, Franck Ribéry e Toni Kroos). Il 6 aprile 2013 vince la sua prima Bundesliga (il ventitreesimo titolo dei bavaresi) con sei giornate di anticipo rispetto alla fine del campionato.[6] Il 25 maggio 2013 vince per la prima volta la Champions League, grazie alla vittoria per 2-1 nella finale contro il Borussia Dortmund.[7] Il 1 giugno 2013 vince anche la sua prima Coppa di Germania, ottenendo il treble con la compagine bavarese.

Il 30 agosto 2013 conquista la Supercoppa UEFA, sconfiggendo ai rigori in finale la compagine londinese del Chelsea, dopo che i tempi supplementari si erano conclusi sul 2-2. In questa occasione Shaqiri mette a segno l'ultimo rigore dei bavaresi, prima dell'errore decisivo di Lukaku.

Nazionale[modifica | modifica sorgente]

Shaqiri esordisce con la maglia della Svizzera il 1º giugno 2010 nell'amichevole giocata a Sion contro Costa Rica e persa 0-1. Va a segno per la prima volta per la Svizzera il 7 settembre 2010 nella partita valida per le qualificazioni all'Europeo 2012 giocata a Basilea contro Inghilterra e persa per 1-3. Segna la sua prima tripletta con la maglia rossocrociata a Basilea il 6 settembre 2011 in occasione della vittoria contro la Bulgaria, sconfitta dalla Svizzera per 3 a 1, sempre nell'ambito delle qualificazioni al campionato europeo di calcio 2012.[8]

Statistiche[modifica | modifica sorgente]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica sorgente]

Statistiche aggiornate al 29 marzo 2014.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe internazionali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2007-2008 Svizzera Basilea U-21 PL 2 0 - - - - - - - - - 2 0
2008-2009 PL 17 8 - - - - - - - - - 17 8
Totale Basilea U-21 19 8 19 8
2009-2010 Svizzera Basilea SL 32 4 CS 5 1 UEL 10 2 - - - 47 7
2010-2011 SL 29 5 CS 2 0 UCL+UEL 10+1 2+0 - - - 42 7
2011-2012 SL 31 9 CS 4 0 UCL 6 0 - - - 41 9
Totale Basilea 92 18 11 1 27 4 130 23
2012-2013 Germania Bayern Monaco BL 26 4 CG 5 3 UCL 7 1 SG 1 0 39 8
2013-2014 BL 16 6 CG 3 1 UCL 3 0 SG+SU+Cmc 1+1+2 0+0+0 26 7
Totale Bayern Monaco 42 10 9 4 10 1 5 0 65 15
Totale carriera 153 36 19 5 37 5 5 0 214 46

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

Competizioni nazionali[modifica | modifica sorgente]

Basilea: 2009-2010, 2010-2011, 2011-2012
Basilea: 2009-2010, 2011-12
Basilea: 2011
Bayern Monaco: 2012-2013, 2013-2014
Bayern Monaco: 2012-2013
Bayern Monaco: 2012

Competizioni internazionali[modifica | modifica sorgente]

Bayern Monaco: 2012-2013
Bayern Monaco: 2013
Bayern Monaco: 2013

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Don Balon’s list of the 100 best young players in the world, thespoiler.co.uk, 2 novembre 2010. URL consultato il 2 febbraio 2014.
  2. ^ Greco, l'eroe meno atteso, it.uefa.com, 4 novembre 2010. URL consultato il 2 febbraio 2014.
  3. ^ Shaqiri e Sommer, i migliori calciatori svizzeri, credit-suisse.com, 9 agosto 2011. URL consultato il 9 febbraio 2014.
  4. ^ (EN) Bayern secure Shaqiri signing - Swiss playmaker to link up with German giants in the summer, skysports.com, 9 febbraio 2012. URL consultato il 19 aprile 2014.
  5. ^ Un nome per Bigon - Xherdan Shaqiri, napolinetwork.it, 10 giugno 2013. URL consultato il 2 febbraio 2014.
  6. ^ Bayern campione di Germania con 6 turni d'anticipo: è il trionfo numero 23, gazzetta.it, 6 aprile 2013. URL consultato il 9 febbraio 2014.
  7. ^ Borussia-Bayern 1-2: festa con Robben sul filo di lana, gazzetta.it, 25 maggio 2013. URL consultato il 9 febbraio 2014.
  8. ^ Magico Shaqiri: tripletta, ticinonews.ch, 6 settembre 2011. URL consultato il 29 marzo 2014.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]