Gaetano Berardi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Gaetano Berardi
Gaetano Berardi.jpg
Dati biografici
Nazionalità Svizzera Svizzera
Altezza 179 cm
Peso 72 kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Difensore
Squadra Leeds Leeds
Carriera
Giovanili
199?
1994-2005
2005-2006
Malcantone Agno Malcantone Agno
Lugano Lugano
Brescia Brescia
Squadre di club1
2006-2012 Brescia Brescia 105 (0)[1]
2012-2014 Sampdoria Sampdoria 35 (0)
2014- Leeds Leeds 0 (0)
Nazionale
2005-2006
2006-2007
2007-2008
2008-2010
2011-
Svizzera Svizzera U-18
Svizzera Svizzera U-19
Svizzera Svizzera U-20
Svizzera Svizzera U-21
Svizzera Svizzera
3 (0)
4 (0)
3 (0)
20 (0)
1 (0)
Palmarès
Transparent.png Europei di calcio Under-21
Argento Danimarca 2011
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 18 luglio 2014

Gaetano Berardi (Sorengo, 21 agosto 1988) è un calciatore svizzero, difensore del Leeds United.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

È nato in Svizzera da genitori di origini italiane, precisamente da Mesoraca (KR) nella regione Calabria.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica sorgente]

È un terzino destro agile e veloce, bravo nelle diagonali e in fase di anticipo e di chiusura

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

Le Giovanili e il Brescia[modifica | modifica sorgente]

Cresciuto nelle giovanili del Malcantone Agno prima e del Lugano poi, nell'estate del 2005 si trasferisce in Italia a Brescia per giocare con la squadra locale.

Dopo 2 stagioni disputate nella squadra Primavera delle Rondinelle, Gaetano il 30 giugno 2007 esordisce in Serie B nella partita Pescara-Brescia 1-3.

La stagione successiva fa parte in pianta stabile della Prima Squadra ma il mister Serse Cosmi lo schiera soltanto in 9 parite di Campionato e 1 di Coppa Italia.

Dalla stagione seguente viene utilizzato con più frequenza infatti gioca 26 partite della Serie B 2008-2009 e 2 di Coppa Italia.

Nella stagione 2009-2010 il mister Iachini lo sceglie come terzino destro titolare della squadra che otterrà il 13 giugno 2010 la promozione in Serie A.

Il 12 settembre 2010 fa il suo esordio in Serie A, nella partita Brescia-Palermo 3-2. Gaetano verrà schierato in campo in altre 26 occasioni dimostrandosi all'altezza della massima serie italiana anche se la stagione si concluderà malamente per i lombardi a causa della retrocessione in Serie B.

Sampdoria[modifica | modifica sorgente]

La stagione seguente Gaetano continua ad essere impiegato negli undici titolari delle Rondinelle fino a che il 3 gennaio 2012 l'ex mister Iachini lo chiama alla Sampdoria.[2] Fa il suo esordio in blucerchiato il 14 gennaio, nella partita vinta 2-1 in trasferta contro il Padova, offrendo una buona prestazione.[3] La stagione si concluderà con la promozione dei blucerchiati in Serie A, anche se Gaetano non sarà uno dei più importanti artefici della vittoria a causa della forte concorrenza subita da parte di Andrea Rispoli.

Nella stagione successiva, nelle idee della società dovrebbe partire come riserva di Lorenzo De Silvestri, ma Gaetano si conquista, sin dalla prima giornata di campionato, il posto da titolare come terzino destro, che conserva fino alla diciannovesima giornata durante la quale si fa espellere in modo ingenuo al 31' della gara Juventus-Samp 1-2. Conclude la sua seconda stagione in blucerchiato con 21 presenze in Campionato.

L'anno seguente non riesce ad imporsi e colleziona solamente 5 presenze in Campionato.

Leeds United[modifica | modifica sorgente]

Il 18 luglio 2014 la Sampdoria comunica di aver ceduto a titolo definitivo al Leeds United i diritti sportivi del calciatore[4].

Nazionale[modifica | modifica sorgente]

Gaetano vanta 30 presenze nella Nazionali giovanili della Svizzera, di cui 20 nell'Under-21.

È stato convocato per la prima volta nella Nazionale Svizzera Under-21 per la partita del 19 novembre 2008 contro la Grecia finita 1 a 1.

Dall' 11 giugno 2011 al 25 giugno prende parte con l'Under-21 elvetica all'Europeo di categoria che ha visto gli Svizzeri arrivare 2° alle spalle della Spagna.

Dopo aver giocato 18 presenze con la maglia dell' Under-21, il 10 agosto 2011 esordisce nella Nazionale Maggiore in occasione dell'amichevole contro il Liechtenstein.[5]

Statistiche[modifica | modifica sorgente]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica sorgente]

Statistiche aggiornate al 6 aprile 2014.

Stagione Squadra Campionato Coppa nazionale Coppe europee Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2006-2007 Italia Brescia B 1 0 CI 0 0 1 0
2007-2008 B 9 0 CI 1 0 10 0
2008-2009 B 26 0 CI 2 0 28 0
2009-2010 B 29+1 0+0 CI 0 0 30 0
2010-2011 A 27 0 CI 2 0 22 0
2011- gen. 2012 B 13 0 CI 1 0 13 0
Totale Brescia 105+1 0 6 0 112 0
gen.-giu. 2012 Italia Sampdoria B 9 0 CI 0 0 9 0
2012-2013 A 21 0 CI 0 0 21 0
2013-2014 A 5 0 CI 0 0 5 0
Totale Sampdoria 35 0 0 0 35 0
Totale 140+1 0 6 0 147 0

Cronologia presenze e reti in Nazionale[modifica | modifica sorgente]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in Nazionale - Svizzera Svizzera
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
10-8-2011 Vaduz Liechtenstein Liechtenstein 1 – 2 Svizzera Svizzera Amichevole -
Totale Presenze 1 Reti 0

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ 106 (0) se si considerano i play-off della Serie B.
  2. ^ Berardi e Juan Antonio blucerchiati tuttomercatoweb.com
  3. ^ La Samp torna al successo tuttomercatoweb.com
  4. ^ Gaetano Berardi ceduto al Leeds a titolo definitivo
  5. ^ http://www.football.ch/nm/fr/A_Team-telegramm.aspx?tg=1755014 football.ch

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]