Marco Reus

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Marco Reus
FIFA WC-qualification 2014 - Austria vs. Germany 2012-09-11 - Marco Reus 01.JPG
Dati biografici
Nazionalità Germania Germania
Altezza 180 cm
Peso 67 kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Attaccante
Squadra Bor. Dortmund Bor. Dortmund
Carriera
Giovanili
1995-2005
2005-2008
Bor. Dortmund Bor. Dortmund
Rot Weiss Ahlen Rot Weiss Ahlen
Squadre di club1
2007-2009 Rot Weiss Ahlen Rot Weiss Ahlen 43 (5)
2009-2012 Borussia M'bach Borussia M'bach 97 (36)
2012- Bor. Dortmund Bor. Dortmund 64 (31)
Nazionale
2009
2011-
Germania Germania U-21
Germania Germania
2 (0)
21 (7)
Palmarès
UEFA European Cup.svg Europei di calcio
Bronzo Polonia-Ucraina 2012
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 22 febbraio 2014

Marco Reus (Dortmund, 31 maggio 1989) è un calciatore tedesco, attaccante o ala del Borussia Dortmund e della Nazionale tedesca.

In patria è soprannominato il piccolo mago o Rote Rakete (in italiano razzo rosso).[1]

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica sorgente]

Agisce da seconda punta o trequartista ma può giocare anche da ala su entrambe le fasce. La velocità e il dribbling sono le sue doti principali, è prolifico in zona goal e non è da meno come assistman. Ha un tiro preciso e molto potente e grazie a delle ottime doti atletiche riesce a mantenere un ritmo partita piuttosto alto in tutti i novanta minuti. Nel 2010 è stato inserito nella lista dei migliori calciatori nati dopo il 1989 stilata da Don Balón.[2]

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

Ahlen[modifica | modifica sorgente]

Inizia la sua carriera nell'Ahlen. Gioca con la squadra under 19 nella stagione 2006-2007. Esordisce il 20 agosto nella prima giornata di campionato contro il Bayer Leverkusen persa 4 a 2. Il 3 settembre segna le sue prime reti: due gol nella sfida vinta contro l'Essen per 4 a 2.[3] Il 18 marzo 2007 realizza altri due gol contro il Bonner SC U19 e all'ultima partita di campionato il 10 giugno mette a segno una tripletta nella vittoria per 6 a 3 fuori casa contro il Wattenschdeid U19. Chiude la stagione Under-19 con 26 partite (5 in coppa) e 12 gol (2 in coppa).

La sua seconda stagione lo vede ancora protagonista con buonissime prestazioni sottolineate da molti gol. Realizza una tripletta il 4 novembre 2007 contro il Bielefeld U19, partita vinta 5 a 4. La stagione 2007-2008 lo vede esordire con la squadra maggiore nella Fußball-Regionalliga il 20 settembre 2007 contro RW Oberhausen, partita persa per 3 a 1. Va a segno all'ultima partita vittoriosa per 3 a 1 contro il Babelsberg 03 il 31 maggio 2008.

Nella seconda stagione in prima squadra ha più spazio. Viene impiegato inizialmente come trequartista e poi per tutta la stagione come ala sinistra. Chiude la sua ultima stagione con 28 partite e 4 gol.

Borussia Mönchengladbach[modifica | modifica sorgente]

Acquistato dal Borussia Mönchengladbach, esordisce in Bundesliga a 20 anni nella prima partita della stagione il 9 agosto 2008 contro il VfL Bochum finita 3 a 3. Il primo gol lo realizza nella sfida vinta contro il Mainz il 28 agosto all'84 del secondo tempo su azione personale (2-0). Il 30 gennaio 2009 contro il Werder Brema si rende protagonista di una buona gara realizzando un gol e un assist aiutando la squadra a vincere la partita per 4 a 3. Il 24 aprile segna il gol più importante della sua stagione contro il Bayern Monaco realizzando al 60' la rete del vantaggio, i Bavaresi pareggiano poi con la rete di Klose (1-1). Conclude la stagione siglando 8 gol.

La stagione 2010-2011 è più prolifica. Segna il primo gol contro il Bayer nella seconda partita di campionato, nell'incontro vinto 6 a 3. Il 20 novembre realizza la sua prima doppietta nella Bundesliga nella sfida persa in casa contro il Mainz 3 a 2. Il 20 febbraio 2011, al ritorno da un infortunio muscolare, segna un gol su colpo di testa nella sfida vinta 2 a 1 contro lo Schalke 04. Realizza la sua seconda doppietta della stagione contro il Colonia il 10 aprile 2011 (5-1). A fine campionato il Borussia dovrà affrontare il Bochum nei play out. Dopo la vittoria per 1 a 0 all'andata il 19 maggio, nella sfida di ritorno 6 giorni dopo decide grazie ad un suo gol e al pareggio per 1 a 1 la permanenza in Bundesliga del Borussia.

La terza stagione inizia con la vittoria per 1 a 0 contro Bayern Monaco all'Allianz Arena (7 agosto 2011). Alla terza giornata di Campionato arrivano i primi due gol nella sfida vittoriosa per 4 a 2 contro il Wolfsburg, si ripete il 29 ottobre realizzando altri due gol contro l'Hannoverscher Sportverein von 1896 (partita vinta 2 a 1 grazie alle sue reti) e ancora una settimana dopo in casa dell'Hertha Berlino va ancora a segno due volte. Il 19 novembre realizza per la prima volta nella sua carriera in Bundesliga una tripletta nella vittoria casalinga per 5 a 0 contro il Werder Brema.[4]

Borussia Dortmund[modifica | modifica sorgente]

Reus con la maglia del Dortmund

Nel gennaio 2012 viene acquistato dal Borussia Dortmund ad una cifra pari a 17,5 milioni di euro, ma il suo trasferimento diventa effettivo solo nel mese di giugno.[5] Il 18 agosto 2012 esordisce con la maglia giallonera nel match del primo turno di Coppa di Germania, vinto per 3-0 sul campo dell'Oberneuland, in cui è anche andato a segno.

Marco Reus con la maglia della Nazionale tedesca ad Euro 2012

Il 24 agosto 2012 mette a segno la prima rete della stagione 2012-2013 contro il Werder Brema. Si ripete anche il 29 settembre dove segna due gol nel successo contro il Borussia Mönchengladbach, sua ex squadra.[6] Il primo gol in UEFA Champions League lo realizza nella sfida del 3 ottobre 2012 contro il Manchester City, partita terminata 1-1. Il 7 novembre contro il Real Madrid realizza la rete del momentaneo 1-0 all'Estadio Santiago Bernabeu, partita che poi finirà 2-2. Nella sfida contro l'Ajax il 21 novembre segna la rete dell'1 a 0, la partita viene vinta dal Borussia per 4 a 1.[7]L'8 dicembre segna la rete del momentaneo 1-0 contro il Wolfsburg, ma il Borussia perderà 3 a 2 il match.[8] Il 9 aprile 2013 nella gara di ritorno dei quarti di finale di Champions League, contro il Málaga, realizza nello scadere uno dei tre gol che porteranno il Borussia in semifinale.[9]Nonostante la sua grande prestazione non riesce ad evitare la sconfitta alla sua squadra nella finale di Champions League persa per 2-1 contro il Bayern Monaco.[10]

Inizia la stagione 2013/2014 vincendo la Supercoppa di Germania ai danni del Bayern Monaco per 4-2 segnando una doppietta. Il primo gol in campionato nella nuova stagione arriva alla seconda giornata nella partita contro il E. Braunschweig vinta 2-1. La prima doppietta in Bundesliga arriva il 28 settembre 2013 nella gara vinta 5-0 contro il Friburgo. Il 1 ottobre 2013 nella gara di Champions League Borussia D.-Marsiglia (3-0) va in gol con una punizione battuta dalla trequarti. Segna due gol nella gara di ritorno dei quarti di finale di UEFA Champions League contro il Real, il Borussia vince 2 a 0 ma non basta per passare il turno dopo la sconfitta per 3 a 0 dell'andata.

Nazionale[modifica | modifica sorgente]

Dopo solo due apparizioni compiute nel 2009 con la Nazionale Under-21 di calcio della Germania, passa nel 2010 nella Nazionale maggiore. Debuttò successivamente contro la Nazionale di calcio di Malta, e successivamente disputò un match contro la Turchia. È stato convocato per l'Europeo del 2012 in Ucraina-Polonia e ha segnato il suo primo gol nella partita valida per i quarti di finale contro la Grecia il 22 giugno con una splendida conclusione al volo sotto l'incrocio dei pali.[11]

Il 12 ottobre 2012 realizza a Dublino la sua prima doppietta in nazionale contro l'Irlanda, in una partita vinta 6 a 1.[12]

È tra i ventitré convocati per il Mondiale 2014 in Brasile, poi un infortunio alla caviglia sinistra, patito nell'amichevole Germania-Armenia (6-1) del 6 giugno, lo costringe a saltare la kermesse.[13]

Statistiche[modifica | modifica sorgente]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica sorgente]

Statistiche aggiornate al 30 agosto 2014.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2007-2008 Germania Rot Weiss Ahlen 3.BL 16 1 - - - - - - - - - 16 1
2008-2009 2.BL 27 4 CG 1 0 - - - - - - 28 4
Totale Rot Weiss Ahlen 43 5 1 0 44 5
2009-2010 Germania Borussia Mönchengladbach BL 33 8 CG 2 0 - - - - - - 35 8
2010-2011 BL 32 10 CG 3 1 - - - - - - 35 11
2011-2012 BL 32 18 CG 5 3 - - - - - - 37 21
Totale Borussia Mönchengladbach 97 36 10 4 107 40
2012-2013 Germania Borussia Dortmund BL 32 14 CG 3 1 UCL 11 4 SG 1 0 47 19
2013-2014 BL 30 16 CG 4 0 UCL 9 5 SG 1 2 44 23
2014-2015 BL 2 1 CG 1 0 UCL 0 0 - - - 3 1
Totale Borussia 09 Dortmund 64 31 8 1 20 9 2 2 94 43
Totale carriera 204 72 19 5 20 9 2 2 245 88

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

Competizioni nazionali[modifica | modifica sorgente]

Borussia Dortmund: 2013, 2014

Individuale[modifica | modifica sorgente]

2012
2013

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Inter, agente Reus 'Costa oltre 18 mln', calciomercato.com, 23 novembre 2011. URL consultato il 4 maggio 2013.
  2. ^ (EN) Don Balon’s list of the 100 best young players in the world, thespoiler.co.uk, 2 novembre 2010. URL consultato il 22 novembre 2011.
  3. ^ Ahlen - Essen 4-2, 03-09-06.
  4. ^ Gladbach 5 - 0 Bremen, espnfc.com, 19-11-2011.
  5. ^ (DE) Borussia Dortmund verpflichtet Marco Reus, Borussia Dortmund sito ufficiale, 4 gennaio 2012. URL consultato il 5 gennaio 2012.
  6. ^ Dortmund a valanga, Reus fa il fenomeno, yahoo.com, 29 settembre 12. URL consultato il 4 ottobre 12.
  7. ^ Ajax-Borussia Dortmund 1-4, ansa.it, 21 novembre 2012. URL consultato il 23 novembre 2012.
  8. ^ Bayern sempre più solo Crollo Borussia Dortmund, La Gazzetta dello Sport, 9 dicembre 2012. URL consultato il 9 dicembre 2012.
  9. ^ Borussia Dortmund-Malaga 3-2-, gol di Joaquin, Lewandowski, Eliseu, Reus e Santana, La Gazzetta dello Sport, 9 aprile 2013. URL consultato il 10 aprile 2013.
  10. ^ Borussia-Bayern 1-2: festa con Robben sul filo di lana, gazzetta.it, 25 maggio 2013. URL consultato il 22 febbraio 2014.
  11. ^ Germania troppo forte: ora Italia o Inghilterra, eurosport.com, 22 giugno 2012. URL consultato il 30 giugno 2012.
  12. ^ Mondiali, Irlanda-Germania 1-6, corrieredellosport.it, 12 ottobre 2012. URL consultato il 13 ottobre 2012.
  13. ^ Brasile 2014, Germania: per Reus addio Mondiale sportmediaset.mediaset.it

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

  • (DEENIT) Marco Reus in Transfermarkt.it, Transfermarkt GmbH & Co. KG.
  • Marco Reus in Calcio.com, HEIM:SPIEL Medien GmbH.
  • Marco Reus in Soccerway.com, Perform Group.
  • (EN) Marco Reus in National-football-teams.com, National Football Teams.

Controllo di autorità VIAF: 260397149