Fußball-Regionalliga

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando il campionato austriaco omonimo, vedi Fußball-Regionalliga (Austria).
Regionalliga
Sport Football pictogram.svg Calcio
Paese Germania Germania
Titolo Promozione in 3. Liga
Cadenza annuale
Apertura agosto
Partecipanti 54 squadre
Formula Girone all'italiana A/R
Promozione in 3. Liga
Retrocessione in Oberliga
Sito Internet dfb.de
Storia
Fondazione 4 agosto 1963

La Fußball-Regionalliga (Campionato regionale) è, con l'introduzione della 3. Liga dalla stagione 2008/09, la quarta divisione del calcio tedesco e ha carattere semi-professionistico. La stessa denominazione è usata per la seconda serie di altri sport come football americano, hockey su ghiaccio e basket. Corrisponde grossomodo alla Lega Pro Seconda Divisione italiana.

Dal 1963 al 1974: secondo campionato nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Fino al 1963 il massimo livello del campionato tedesco era rappresentato da cinque Oberligen, i cui vincitori, unitamente alle seconde classificate, si giocavano il titolo nazionale a fine stagione. Come secondo campionato dietro l'Oberliga, nelle zone Ovest, Sudovest e Sud esisteva una Zweite Liga, mentre nel Nord ed a Berlino c'erano le Landesligen e le Verbandsligen, che invece nei tre ambiti regionali precedenti costituivano la terza categoria.

La Regionalliga fu introdotta come campionato di secondo livello nel 1963, in concomitanza con la riforma dei campionati che portò alla nascita della Bundesliga. Erano previste le cinque Regionalligen Nord, West, Südwest, Süd nonché la Regionalliga Berlin, mentre la preesistenti Zweite Ligen regionali furono soppresse. Le ultime due o tre di ogni girone della Regionalliga retrocedevano in una delle Landesliga o delle Verbandsliga. Il numero delle retrocessioni variava su base regionale.

La competenza sulla Regionalliga spettava ai rispettivi comitati regionali: il Norddeutscher Fußball-Verband per la Regionalliga Nord, il Westdeutscher Fußball- und Leichtathletikverband per la Regionalliga West, il Fußball-Regional-Verband Südwest per la Regionalliga Südwest, il Süddeutscher Fußball-Verband per la Regionalliga Süd ed il Verband Berliner Ballspielvereine per la Regionalliga Berlin.

Alla fine della stagione 1973/74 le due retrocesse dalla Bundesliga e le migliori 38 squadre delle cinque Regionalligen furono inserite nella neonata Zweite Bundesliga, che prese avvio con la stagione 1974/75 con un gruppo Nord ed un gruppo Süd, ognuno da 20 squadre. La Regionalliga fu dunque soppressa e tutte le squadre escluse dalla Zweite Bundesliga finirono nel rispettivo campionato di terzo livello: come terza categoria nel Nord venne creata la Oberliga Nord, mentre nelle altre zone il terzo livello era rappresentato dalle preesistenti Verbandsligen o dalle Erste Amateurligen. Nel 1978 furono sviluppate altre sette Oberligen che si aggiunsero a quella Nord.

Vincitori della Regionalliga dal 1964 al 1974[modifica | modifica wikitesto]

I vincitori dei cinque gruppi sono stati[1]:

Anno Nord West Südwest Süd Berlin
1963-64 St. Pauli St. Pauli Alemannia Alemannia Bor. Neunkirchen Bor. Neunkirchen Hessen Kassel Hessen Kassel Tasmania Berlino Tasmania Berlino
1964-65 Holstein Kiel Holstein Kiel Borussia M'bach Borussia M'bach Saarbrucken Saarbrücken Bayern Monaco Bayern Monaco TeBe Berlino TeBe Berlino
1965-66 St. Pauli St. Pauli F. Dusseldorf F. Düsseldorf Pirmasens Pirmasens Schweinfurt 05 Schweinfurt 05 Hertha Berlino Hertha Berlino
1966-67 Arminia Hannover Arminia Hannover Alemannia Alemannia Bor. Neunkirchen Bor. Neunkirchen Kickers Offenbach Kickers Offenbach Hertha Berlino Hertha Berlino
1967-68 Arminia Hannover Arminia Hannover Bayer Leverkusen Bayer Leverkusen Flag of None.svg SV Alsenborn Bayern Hof Bayern Hof Hertha Berlino Hertha Berlino
1968-69 Osnabruck Osnabrück RW Oberhausen RW Oberhausen Flag of None.svg SV Alsenborn Karlsruhe Karlsruhe Hertha Zehlendorf Hertha Zehlendorf
1969-70 Osnabruck Osnabrück Bochum Bochum Flag of None.svg SV Alsenborn Kickers Offenbach Kickers Offenbach Hertha Zehlendorf Hertha Zehlendorf
1970-71 Osnabruck Osnabrück Bochum Bochum Bor. Neunkirchen Bor. Neunkirchen Norimberga Norimberga Tasmania Berlino Tasmania Berlino
1971-72 St. Pauli St. Pauli Wuppertal Wuppertal Bor. Neunkirchen Bor. Neunkirchen Kickers Offenbach Kickers Offenbach Wacker 04 Berlino Wacker 04 Berlino
1972-73 St. Pauli St. Pauli Rot-Weiss Essen Rot-Weiss Essen Magonza Magonza Darmstadt Darmstadt Blau-Weiss Berlin Blau-Weiß Berlin
1973-74 E. Braunschweig E. Braunschweig Wattenscheid 09 Wattenscheid 09 Bor. Neunkirchen Bor. Neunkirchen Augusta Augusta TeBe Berlino TeBe Berlino

Promozioni in Bundesliga[modifica | modifica wikitesto]

A fine stagione le vincitrici di ognuna delle cinque Regionalliga più le cinque squadre seconde classificate (le migliori tre fino al 1966) si giocavano la promozione in Bundesliga in due gironi da cinque squadre (quattro fino al 1966), con formula all'italiana e gare di andata e ritorno: le vincitrici dei due gruppi venivano promosse. Queste le vincitrici[2]:

Record[modifica | modifica wikitesto]

* con i 3 punti per vittoria.

Dal 1994 al 2008: terzo campionato nazionale[modifica | modifica wikitesto]

All'inizio degli anni Novanta le dieci Oberligen, che rappresentavano la base su cui poggiava la seconda lega tedesca, vennero ritenute obsolete. Per creare una base migliore di squadre più solide in grado poi di poter accedere al livello professionistico, nel 1993 la DFB decise di reintrodurre le Regionalligen a partire dalla stagione 1994-95, questa volta però come campionato di terzo livello tra la Zweite Bundesliga e le varie Oberligen.

1994-2000 – Regionalliga a tre (quattro) gironi[modifica | modifica wikitesto]

Gironi di Regionalliga 1994-00

Dopo che dall'introduzione della 2. Bundesliga nel 1974 nessuno dei cinque comitati regionali della DFB aveva più una propria Regionalliga, quando nel '94 si decise di reintrodurle venne dapprima stabilita una tripartizione, con una Regionalliga al Sud, una nell'Ovest-Sudovest ed una nel Nord-Nordest. Ci furono molte discussioni e soprattutto nei nuovi Länder della ex RDT veniva richiesto un proprio raggruppamento della Regionalliga. Una delle motivazioni era che, così disegnati, uno di questi campionati avrebbe coperto di fatto la metà del territorio tedesco, con conseguente aggravio di costi per le società partecipanti. Ma DFB, Süddeutscher Fußball-Verband e Westdeutscher Fußball- und Leichtathletikverband si schierarono per una suddivisione dei campionati in base al numero delle società sportive iscritte nelle rispettive regioni, che vedeva il 36% delle società nel Sud, il 31% nell'Ovest-Sudovest ed il 33% nel Nord-Nordest (di cui 19% nel Nord e 14% nel Nordest). Sulla base di queste cifre venne confermata la strutturazione della Regionalliga in tre raggruppamenti.

Come soluzione provvisoria vennero però nel girone Nord-Nordost vennero creati due gruppi provvisori, appunto uno per il Nord ed uno per il Nordest, che si sarebbero però poi dovuti unire dopo due stagioni. Questa fusione è stata poi rigettata dall'assemblea della DFB nell'ottobre 1995, cosicché fino al 2000 ci furono ufficialmente tre gironi di Regionalliga, dei quali il girone Nord-Nordest suddiviso in due gruppi con uno spareggio a fine stagione tra le due rispettive vincitrici.

I criteri per l'ammissione alla nuova Regionalliga furono diversificati a seconda delle singole leghe. In particolare per l'ambito di competenza del Norddeutscher Fußball-Verband non fu necessaria alcuna qualificazione, in quanto la Oberliga Nord, creata nel 1974, continuò ad esistere (dal 1994 al 2000) ma come Regionalliga Nord.

Nell'ambito di competenza del Süddeutscher Fußball-Verband, in cui i principali campionati dilettantistici erano le Oberligen Bayernliga, Oberliga Hessen e Oberliga Baden-Württemberg, venne invece messo in piedi un sistema di valutazione basato sui risultati delle ultime tre stagioni, in base al quale le rispettive sei migliori squadre di ogni Oberliga erano ammesse alla Regionalliga. Per le finalità di questo conteggio, i risultati della stagione 1991/92 contavano uno, quelli della stagione 1992/93 valevano doppio e quelli dell'annata appena precedente, la stagione 1993/94, contavano triplo.

Nell'ambito del Westdeutscher Fußball-Verband l'ammissione fu basata sulla classifica finale della stagione 1993/97 delle Oberligen Westfalen, Nordrhein e Südwest. Il Bayer 04 Leverkusen rinunciò ad iscrivere la sua squadra dilettante alla Regionalliga, nonostante fosse stata ammessa: il posto lasciato libero fu così preso dal Bonner SC, nonostante il ricorso presentato in tribunale dal Rot-Weiß Oberhausen.

Nell'ambito del Nordostdeutscher Fußball-Verband furono ammesse alla Regionalliga le migliori classificate delle tre Oberligen di competenza nella stagione 1993/94. Il 1. FC Schwedt rinunciò per problemi finanziari mentre il 1. FC Markkleeberg fece addirittura bancarotta. Dopo degli spareggi organizzati in fretta e furia fu ammesso alla Regionalliga l'Optik Rathenow.

In qualità di ex partecipanti alla Bundesliga furono ammesse alla Regionalliga anche le squadre di Borussia Neunkirchen, Preußen Münster, Arminia Bielefeld, Alemannia Aachen, Rot-Weiss Essen, Wuppertaler SV (nel girone Ovest), SV Darmstadt 98, Kickers Offenbach, Stuttgarter Kickers (nel girone Sud), Tennis Borussia Berlin (Nordest) e Eintracht Braunschweig (nel girone Nord). Anche FC Bayern München, Werder Bremen, Hamburger SV e SG Wattenscheid 09 furono ammesse alla prima stagione della Regionalliga con le rispettiva squadre amatoriali.

Tra le squadre che invece non furono ammesse figurano l'1. FC Magdeburg, già vincitrice della Coppe delle Coppe, l'Hallescher FC ex vincitrice FDGB Pokal, la coppa nazionale della Germania dell'Est, gli ex campioni di Germania del Freiburger FC nonché il Rot-Weiß Oberhausen, già in Bundesliga.

Il numero medio di spettatori nella prima stagione della nuova Regionalliga differì molto a seconda della lega: nella Regionalliga West/Südwest si è attestata sui 2.657 spettatori, nella Nord 1.592, nella Süd 1.391 e nella Nordost 1.326. Ancora maggiori le differenze tra singoli club: l'Arminia Bielefeld, campione del West/Südwest, ha chiuso con una media di 10.424 spettatori, contro ad esempio gli appena 493 del SV Edenkoben.

Vincitori della Regionalliga[modifica | modifica wikitesto]

Anno Nord West/Südwest Süd Nordost
1994/95 VfB Lübeck Arminia Bielefeld SpVgg Unterhaching FC Carl Zeiss Jena
1995/96 VfB Oldenburg FC Gütersloh Stuttgarter Kickers Tennis Borussia Berlin
1996/97 Hannover 96 SG Wattenscheid 09 1. FC Nürnberg FC Energie Cottbus
1997/98 Hannover 96 Rot-Weiß Oberhausen SSV Ulm 1846 Tennis Borussia Berlin
1998/99 VfL Osnabrück Alemannia Aachen SV Waldhof Mannheim Chemnitzer FC
1999/2000 VfL Osnabrück 1. FC Saarbrücken SSV Reutlingen 05 1. FC Union Berlin

Promozioni in Zweite Bundesliga[modifica | modifica wikitesto]

Salivano in Zweite Bundesliga le squadre vincitrici dei tre gironi Nord-Nordost, West e Süd. Dato che il girone Nord-Nordost era a sua volta suddiviso nei due gruppi Nord e Nordost, la squadra promossa scaturiva da uno spareggio (andata e ritorno) tra le vincitrici dei due gruppi. A queste tre squadre si aggiungeva una quarta promossa tra le squadre seconde classificate: nelle prime tre stagioni individuata in base ad un principio di rotazione tra i gironi (nel 1995 i vicecampioni del Nord-Nordost, nel 1996 i vicecampioni del West e nel 1997 i vicecampioni del Süd). Dal 1998 al 2000 invece la quarta squadra promossa scaturiva da un girone di spareggio tra le tre seconde.

Record[modifica | modifica wikitesto]

  • maggior numero di punti in una stagione: 92 (Tennis Borussia Berlin 1997/98 in 34 gare)
  • minor numero di punti in una stagione: 10 (FC Remscheid 1998/99 in 32 gare e SV Lohhof 1999/2000 in 34 gare)
  • maggior numero di gol in una stagione: 120 (Hannover 96 1997/98 in 34 gare)
  • minor numero di gol in una stagione: 19 (FSV Salmrohr 1999/2000 in 36 gare)
  • minor numero di gol subiti in una stagione: 7 (Tennis Borussia Berlin 1997/98 in 34 gare)
  • maggior numero di gol subiti in una stagione: 107 (Göttingen 05 1997/98 in 34 gare)
  • miglior differenza reti: +91 (120-29) (Hannover 96 1997/98 in 34 gare)
  • Record di spettatori: 55.000 (Hannover 96 contro Energie Cottbus il 29 maggio 1997, spareggio promozione)

2000-2008 – Regionalliga a due gironi[modifica | modifica wikitesto]

Gironi di Regionalliga dal 2000/08

Al termine della stagione 1999/2000 le quattro leghe regionali vennero ridotte a due, Nord e Süd: per tale motivo, la metà delle squadre dovette retrocedere in Oberliga.

La nuova Regionalliga riformata prevedeva due gironi da 19 e 18 squadre, con promozione in Zweite Bundesliga delle prime due di ogni girone e retrocessione nella Oberliga del proprio comitato territoriale di competenza delle squadre classificate dal 15º posto in giù. Teoricamente la promozione era possibile anche per squadre classificatesi quarte o quinte, in quanto le seconde squadre dei club professionistici non potevano essere promosse: cosa che avvenne nel 2001 alla seconda classificata nel girone Süd, l'VfB Stuttgart II, e nel 2004 al Bayern München II, che aveva addirittura vinto il girone Süd. Parimenti erano escluse dalla promozione quelle società che, pur avendone conquistato il diritto sul campo, non erano in grado di soddisfare i parametri per ottenere la licenza per la Zweite Bundesliga.

Assegnazione ai gironi[modifica | modifica wikitesto]

Fino alla stagione 2005/06 le squadre retrocesse dalla Zweite Bundesliga venivano inquadrate in Regionalliga in base ad un criterio geografico, il che comportò anche campionati a 19 o 20 squadre. Se ad esempio retrocedevano tre squadre del Nord, queste andavano a rimpinguare il numero di squadre del girone Nord della Regionalliga. Alla fine della stagione, però, venivano previste più retrocessioni in questo girone rispetto all'altro, in modo da tornare al numero di 18 squadre.

Fu adottata la seguente ripartizione regionale:

  • Regionalliga, Girone Nord:
Oberliga Nord, Oberliga Nordost (girone Nord e Süd), Oberliga Nordrhein e Oberliga Westfalen
  • Regionalliga, Girone Süd:
Oberliga Bayern, Oberliga Baden-Württemberg, Oberliga Südwest e Oberliga Hessen.

Eccezioni: i Sportfreunde Siegen dalla Vestfalia, l'FC Carl Zeiss Jena ed il FC Rot-Weiß Erfurt dalla Turingia furono inquadrati, al momento della creazione della Regionalliga a due gironi, nel girone Süd. A seguito della successiva retrocessione dell'Erfurt in Regionalliga (nel 2004/05), il club fu invece inserito nel girone Nord, così come il Carl Zeiss Jena quando risalì dalla Oberliga.

A partire dalla stagione 2006/07 venne applicata per la prima volta una nuova regola: la presidenza della DFB decide sull'inquadramento in uno dei due girone della Regionalliga sulla base di raccomandazioni del Comitato della Regionalliga, prima dell'inizio di ogni stagione. Questo accade anche nell'attuale Regionalliga a tre gironi.

Campioni[modifica | modifica wikitesto]

Anno Nord Süd
2000/01 1. FC Union Berlin Karlsruher SC
2001/02 VfB Lübeck SV Wacker Burghausen
2002/03 FC Erzgebirge Aue SpVgg Unterhaching
2003/04 Rot-Weiss Essen FC Bayern München (A)
2004/05 Eintracht Braunschweig Kickers Offenbach
2005/06 Rot-Weiss Essen FC Augsburg
2006/07 FC St. Pauli SV Wehen
2007/08 Rot Weiss Ahlen FSV Frankfurt

Promozioni in Zweite Bundesliga[modifica | modifica wikitesto]

Con l'introduzione della Regionalliga a due gironi, salgono in Zweite Bundesliga direttamente le prime due di ogni girone, salvo le eccezioni suvviste.

Record[modifica | modifica wikitesto]

Dal 2008 a oggi - quarto campionato nazionale[modifica | modifica wikitesto]

2008-2012 – Regionalliga a tre gironi[modifica | modifica wikitesto]

Gironi di Regionalliga 2008-12

Dalla stagione 2008/09, tra la Zweite Bundesliga e la Regionalliga fu inserita la 3. Liga, composta per la metà dai club della Regionalliga: da quel momento ci furono dunque tre Regionalligen (quarta serie) e dieci Oberligen (quinta serie).

La ripartizione delle 54 squadre nei tre gironi West, Nord e Süd della Regionalliga avviene ogni anno su base geografica e logistica; inoltre si cerca di ripartire in modo equilibrato anche le seconde squadre dei club che hanno già una prima squadra con licenza per la Bundesliga.

Un'assemblea straordinaria della DFB l'8 settembre 2006 aprì la strada alla riforma: la stagione 2007/08 fu individuata come quella i cui risultati avrebbero determinato l'inquadramento nelle nuove categorie. Per la nuova Regionalliga si qualificarono alla fine della stagione 2007/08 le seguenti squadre:

  • le 17 squadre dei due vecchi gironi Nord e Süd della Regionalliga che non erano riuscite ad essere promosse nella nuova Dritte Bundesliga - nove squadre dalla Regionalliga Nord e otto dalla Regionalliga Süd;
  • le 5 squadre meglio piazzate nella Oberliga Nord e la vincente di uno spareggio tra la sesta della Oberliga Nord e le vincitrice delle Verbandsligen gestite dal Norddeutscher Fußballverband;
  • rispettivamente le 3 squadre meglio piazzate delle due Oberligen del Nordest, nonché la vincitrice dello spareggio tra le due quarte di queste leghe;
  • rispettivamente le 4 migliori squadre delle Oberligen Hessen, Nordrhein, Westfalen, Baden-Württemberg, Südwest e Bayern;
  • nel caso in cui una squadra della Regionalliga non riuscisse ad ottenere la licenza, viene ripescata una squadra dall'Oberliga del comitato territoriale con il maggior numero di squadre senior (attualmente prima è la Baviera, secondo il Baden-Württemberg).

Tutte le squadre che guadagnano l'ammissione sul campo, devono anche soddisfare i requisiti economici e tecnico-organizzativi imposti dalla Regionalliga. Se una squadra non dovesse ottenere l'ammissione, al suo posto viene ammesso il club meglio piazzato nel rispettivo girone dell'Oberliga di provenienza. Tra i requisiti economici e tecnico-organizzativi rientra anche l'obbligo di avere uno stadio con una capienza minima di 5.000 posti. Per poter allenare in Regionalliga è necessario il patentino "A". Anche tutte le squadre che devono partecipare al girone di spareggio al Nord devono disporre della licenza per la Regionalliga.

I campioni[modifica | modifica wikitesto]

Anno Nord West Süd
2008/09 Holstein Kiel Borussia Dortmund II 1. FC Heidenheim
2009/10 SV Babelsberg 03 1. FC Saarbrücken VfR Aalen
2010/11 Chemnitzer FC Preußen Münster SV Darmstadt 98
2011/12 Hallescher FC Borussia Dortmund II Stuttgarter Kickers

Promozioni in Dritte Liga[modifica | modifica wikitesto]

Le vincitrici dei tre gironi salgono in 3. Liga. Dalla stagione 2008/09 retrocedono rispettivamente tre squadre dalla Regionallige West e dalla Regionallige Süd e quattro dalla Regionalliga Nord. Le squadre retrocesse vengono rimpiazzate rispettivamente da due compagini afferenti i comitati territoriali del Nord (Schleswig-Holstein-Liga, Oberliga Hamburg, Bremen-Liga, Niedersachsenliga), Nordest (Oberliga Nordost) e Ovest (NRW-Liga), una dal comitato sudoccidentale (Oberliga Südwest) e tre dai campionati organizzati dai comitati meridionali (Bayernliga, Hessenliga, Oberliga Baden-Württemberg).

Record[modifica | modifica wikitesto]

Dal 2012 – Cinque Regionalligen[modifica | modifica wikitesto]

Gironi di Regionalliga dal 2012/13

Dalla stagione 2012/13 la competenza sulla Regionalliga passa dalla DFB a cinque associazioni di lega, i comitati regionali e quello bavarese. A partire dalla stagione 2012/13 quindi non ci sarà più una Regionalliga a tre gironi, ma cinque Regionalligen di pari livello ed a girone unico. L'assegnazione delle squadre viene fatta come segue:

  • Regionalliga Nord: squadre del Norddeutscher Fußball-Verband;
  • Regionalliga Nordost: squadre del Nordostdeutscher Fußballverband;
  • Regionalliga West: squadre del Westdeutscher Fußball- und Leichtathletikverband;
  • Regionalliga Südwest: squadre del Fußball-Regional-Verband Südwest e del Süddeutscher Fußball-Verband, ad esclusione della federazione bavarese;
  • Regionalliga Bayern: squadre del Bayerischer Fußball-Verband (sono state ammesse anche l'FV Illertissen ed il Viktoria Aschaffenburg, che in precedenza non hanno mai giocato in campionati del BFV)

Inoltre, all'interno di ogni singola lega possono giocare al massimo sette seconde squadre dei club della lega professionistica, mentre non sono ammesse seconde squadre di club che giocano nella Dritte Liga.

Le promozioni dalla Regionalliga restano tre: a fine stagione le vincitrici delle cinque leghe, più la seconda classificata della Regionalliga Südwest, si incrociano in uno spareggio articolato sull'andata ed il ritorno (prima e seconda della Liga Südwest non si possono incontrare). Le tre vincitrici salgono in Dritte Liga.

Squadre 2012/2013[modifica | modifica wikitesto]

Regionalliga Nord Regionalliga Nordost Regionalliga West Regionalliga Südwest Regionalliga Bayern
   Holstein Kiel

   Calcio Hannover II

   VfL Wolfsburg II

   Werder Bremen II

   TSV Havelse

   Goslarer SC 08

   VfB Oldenburg

   BV Cloppenburg

   BSV Schwarz-Weiß Rehden

   VfR Neumünster

   ETSV Weiche Flensburg

   SV Meppen

   Hamburger SV II

   FC. St. Pauli II

   VfB Lübeck

   SV Wilhelmshaven

   SC Victoria Hamburg

   FC Oberneuland

   RasenBallsport Leipzig

   FSV Zwickau

   1. FC Magdeburg

   FC Carl Zeiss Jena

   VfB Germania Halberstadt

   ZFC Meuselwitz

   VfB Auerbach

   Berliner AK 07

   TSG Neustrelitz

   Herta BSC II

   1. FC Union Berlin II

   FSV Optik Rathenow

   VFC Plauen

   1. FC Lokomotive Leipzig

   Energie Cottbus II

   Torgelower SV Greif

   Rot-Weiß Oberhausen

   Sportfreunde Lotte

   Borussia Mönchengladbach II

   Wuppertaler SV Borussia

   1. FC Köln II

   SC Fortuna Köln

   Rot-Weiss Essen

   SC Verl

   FC Schalke 04 II

   VfL Bochum II

   SC Wiedenbrück 2000

   Bayer 04 Leverkusen II

   Fortuna Düsseldorf II

   FC Viktoria Köln

   Sportfreunde Siegen

   MSV Duisburg II

   SSVg Velbert

   VfB Hüls

   SV Bergisch Gladbach 09

   FC Kray

   SV Elversberg

   TSG 1899 Hoffenheim II

   KSV Hessen Kassel

   Eintracht Trier

   SV Waldhof Mannheim

   TuS Koblenz

   SG Sonnenhof Großaspach

   SSV Ulm 1846 Fußball

   Wormatia Worms

   FC 08 Homburg

   SC Freiburg II

   1. FC Kaiserslautern II

   SC 07 Idar-Oberstein

   SC Pfullendorf

   FSV Mainz 05 II

   1. FC Eschborn

   FC Bayern Alzenau

   FSV Frankfurt II

   Eintracht Frankfurt II

   FV Illertissen

   SV Seligenporten

   TSV Buchbach

   FC Bayern München II

   TSV 1860 München II

   1. FC Nürnberg II

   SV Heimstetten

   TSV 1860 Rosenheim

   FC Ismaning

   SpVgg Greuther Fürth II

   Würzburger Kickers

   TSV Rain a. Lech

   FC Ingolstadt 04 II

   Viktoria Aschaffenburg

   FC Memmingen

   FC Eintracht Bamberg

   SC Eltersdorf

   FC Augsburg II

   VfL Frohnlach

   SpVgg Bayern Hof

Squadre 2014/2015[modifica | modifica wikitesto]

Regionalliga Nord Regionalliga Nordost Regionalliga West Regionalliga Südwest Regionalliga Bayern
   Eintracht Braunschweig II

   FT Braunschweig

   Werder Bremen II

   BV Cloppenburg

   Goslarer SC 08

   Hamburger SV II

   Hannover 96 II

   TSV Havelse

   VfB Lübeck

   Lüneburger SK Hansa

   SV Meppen

   VfR Neumünster

   Eintracht Norderstedt

   VfB Oldenburg

   BSV Schwarz-Weiß Rehden

   FC Sankt Pauli II

   ETSV Weiche Flensburg

   VfL Wolfsburg II

   VfB Auerbach

   SV Babelsberg 03

   Budissa Bautzen

   Berliner AK 07

   BFC Dynamo Berlin

   Hertha BSC Berlin II

   1.FC Union Berlin II

   Viktoria 1889 Berlin

   Germania Halberstadt

   Carl Zeiss Jena

   1.FC Magdeburg

   TSG Neustrelitz

   ZFC Meuselwitz

   Wacker Nordhausen

   VFC Plauen

   FSV Zwickau

   .

   .

   .

   .

   .

   .

   .

   .

   .

   .

   .

   .

   .

   .

   .

   .

   .

   .

   .

   .

   KSV Baunatal

   FC Astoria Walldorf

   SC Freiburg II

   1.FC Saarbrücken

   TSG 1899 Hoffenheim II

   FC 08 Homburg

   1. FC Kaiserslautern II

   KSV Hessen Kassel

   TuS Koblenz

   FC Nöttingen

   SV Waldhof Mannheim

   SpVgg Neckarelz

   Kickers Offenbach

   FK Pirmasens

   Eintracht Trier

   SV Elversberg

   Wormatia Worms

   SVN Zweibrücken

   .

   .

   .

   .

   .

   .

   .

   .

   .

   .

   .

   .

   .

   .

   .

   .

   .

   .

   .

   .

I campioni[modifica | modifica wikitesto]

Anno Nord Nordost West Südwest Bayern
2012/13 Holstein Kiel RasenBallsport Leipzig Sportfreunde Lotte KSV Hessen Kassel TSV 1860 München II
2013/14 VfL Wolfsburg II TSG Neustrelitz SC Fortuna Köln SG Sonnenhof Großaspach FC Bayern München II

Hanno ottenuto la promozione in Dritte Liga:

Nella stagione 2012/13 le squadre di Holstein Kiel, di Rasenballsport Leipzig e di SV Elversberg (seconda nel girone Südwest).

Nella stagione 2013/14 le squadre di SC Fortuna Köln, SG Sonnenhof Großaspach e 1.FSV Mainz 05 II (seconda nel girone Südwest).

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) (West) Germany - List of Second Level Champions in www.rsssf.com. URL consultato il 21-06-2014.
  2. ^ (EN) (West) Germany - List of Second Level Champions in www.rsssf.com. URL consultato il 21-06-2014.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio