Johannesburg

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Johannesburg
città
Johannesburg – Stemma Johannesburg – Bandiera
Johannesburg – Veduta
Localizzazione
Stato Sudafrica Sudafrica
Provincia Gauteng
Distretto Johannesburg
Municipalità locale Non presente
Amministrazione
Sindaco Parks Tau (ANC) dal 26/05/2011
Territorio
Coordinate 26°08′S 27°54′E / 26.133333°S 27.9°E-26.133333; 27.9 (Johannesburg)Coordinate: 26°08′S 27°54′E / 26.133333°S 27.9°E-26.133333; 27.9 (Johannesburg)
Altitudine 1.753 m s.l.m.
Superficie 1 644 km²
Abitanti 4 434 827 (2011)
Densità 2 697,58 ab./km²
Altre informazioni
Prefisso 011
Fuso orario UTC+2
Cartografia
Mappa di localizzazione: Sudafrica
Johannesburg
Johannesburg – Mappa
Sito istituzionale

Johannesburg è una città del Sudafrica, capoluogo della provincia di Gauteng. È la città più popolosa del Sudafrica e la seconda più popolosa dell'Africa subsahariana dopo Lagos (Nigeria). Viene anche informalmente chiamata Joburg, Jozi e eGoli; quest'ultimo nome, che significa "luogo d'oro" in zulu, può essere riferita all'attività mineraria nella zona o alla ricchezza economica della città.

Istituzioni[modifica | modifica wikitesto]

Johannesburg è la sede della Corte Costituzionale del Sudafrica e della Johannesburg Securities Exchange (JSE), la Borsa più grande dell'Africa e una delle dieci più grandi del mondo.

Economia[modifica | modifica wikitesto]

È considerata il principale polo economico del paese e dell'intero continente africano, con le sue industrie diamantifere, manifatturiere, nonché diverse compagnie di scavi, soprattutto di oro, sebbene le miniere non siano ormai più situate entro i confini cittadini. Ben radicati i settori bancario e assicurativo.

Demografia[modifica | modifica wikitesto]

Jo'burg è una delle maggiori città di recente fondazione nel mondo, nonché una delle più grandi tra quelle non aventi sbocco sul mare né attraversate da un fiume. In base al censimento del 2001, Johannesburg è popolata da oltre 3 milioni di sudafricani. Incluse le periferie, ci sono 8 milioni di persone.

La città[modifica | modifica wikitesto]

Tra i quartieri più noti di Johannesburg vi è Houghton, dove Nelson Mandela risiedette. All'esterno di Jo'burg sorge la township di Soweto, fondata appositamente per ospitare i sudafricani neri (il suo nome deriva da Southern West Township) e divenuta successivamente simbolo del movimento anti-apartheid. Johannesburg è anche tristemente famosa per essere tra le città con più alto tasso di criminalità al mondo.

Trasporti[modifica | modifica wikitesto]

Johannesburg è una città giovane, è in forte crescita ed è più orientata verso il trasporto privato che verso il trasporto pubblico. Un numero significativo di cittadini dipende, per la mobilità, solo dal precario servizio dei minibus-taxi.

Una strada a Hillbrow, la zona residenziale più densamente popolata di tutto il Sud Africa

Aeroporti[modifica | modifica wikitesto]

L'aeroporto internazionale di OR Tambo - Terminale B

Johannesburg è servita dall'Aeroporto di Johannesburg (OR Tambo International Airport) sia per i voli nazionali che internazionali. Lo scalo è hub della compagnia di bandiera sudafricana South African Airways. Gli altri aeroporti della città sono il Rand Airport, il Grand Central Airport e il Lanseria Airport. Il Rand Airport si trova a Germiston, è un piccolo campo di volo usato principalmente per velivoli privati ed è la sede del primo Boeing 747 della South African Airways, il Lebombo, che è adesso usato come un museo dell'aviazione. Il Grand Central è situato a Midrand e provvede anche questo a piccoli velivoli privati. L'aeroporto Lanseria è usato per voli commerciali verso Città del Capo, Durban, Port Elizabeth, il Botswana e Sun City.

Autostrade senza pedaggio[modifica | modifica wikitesto]

Il fatto che Johannesburg non si trovi vicino ad un canale navigabile, un fiume o un mare, comporta un grande uso dei trasporti su gomma per il trasporto delle merci e delle persone fuori e dentro dalla città. La Johannesburg Ring Road è composta da tre autostrade senza pedaggio, le quali convergono attorno alla città formando un cerchio attorno ad essa. Queste autostrade sono: la N3 Eastern Bypass che collega Johannesburg a Durban; la N1 Western Bypass che collega Johannesburg a Pretoria e a Città del Capo; e la N12 Southern Bypass che collega Johannesburg con Witbank, Klerksdorp e Kimberley. La N3 fu costruita esclusivamente usando asfalto mentre le sezioni di N12 e di N1 furono costruite in cemento, da qui il nomignolo dato al Bypass Occidentale di N1 di "L'autostrada di cemento". Anche se in alcuni punti la Johannesburg Ring Road è larga fino a 12 corsie (6 corsie per ogni direzione), l'autostrada è spesso congestionata dal traffico. Lo svincolo di Gillooly, costruito su una vecchia fattoria, è il punto in cui la N3 Eastern Bypass e la R24 Airport Freeway si incontrano ed è lo svincolo più trafficato dell'emisfero meridionale.

Un cartello sulla N3 che segnala l'uscita per Johannesburg. La M1 è una delle autostrade più trafficate di Johannesburg.

Le autostrade che convergono a Johannesburg sono: la N1, la N3, la N12, la N14, la N17, la R21, la R24 e la R59. Le autostrade senza pedaggio M1 ed M2 furono costruite per dirigere il traffico verso il centro della città, ma al giorno d'oggi sono sempre congestionate vista la forte urbanizzazione della città.

Taxi[modifica | modifica wikitesto]

Un "minibus-taxi".

Johannesburg possiede due tipi di taxi: quello normale e quello collettivo. A Johannesburg il taxi non ha il permesso di girare per cercare persone che hanno bisogno di passaggi. Deve essere chiamato per telefono e ordinato verso una destinazione. Il taxi collettivo, o minibus-taxi, è di fatto il trasporto standard di massa della città di Johannesburg. Fin dagli anni ottanta l'industria dei minibus è stata affetta dalle guerre da parte delle diverse compagnie per aggiudicarsi la clientela.[senza fonte]

Trasporto di massa[modifica | modifica wikitesto]

La metrorail della provincia di Gauteng connette il centro di Johannesburg con Soweto, Pretoria e molte città satelliti lungo la Witwatersrand. Il trasporto ferroviario serve grandi quantità di lavoratori ogni giorno. Il sistema ferroviario è obsoleto e connette fra di loro solo le città e gli agglomerati urbani più vecchi situati a sud della città. Le zone a nord della città, inclusi i distretti commerciali di Sandton, Midrand, Randburg e Rosebank, fino ad oggi ancora non hanno una fermata o una stazione della metrorail che li connetta con Johannesburg.

Treni[modifica | modifica wikitesto]

Come parte del progetto Blue IQ del governo della provincia di Gauteng, si sta provvedendo alla costruzione di una linea ferroviaria, la Gautrain, che connetta velocemente la città di Johannesburg con Pretoria, Sandton e l'Aeroporto di Johannesburg. La costruzione della ferrovia è iniziata nell'ottobre del 2006 e sarà completata per il 2011. Sarà composta da un certo numero di fermate sotterranee così come da altre a cielo aperto. Alcune delle fermate della linea che porta a nord della città sono: la Johannesburg Park Station, la Rosebank, la Sandton, la Midrand e la fermata di Pretoria.

La linea est-ovest che porta dall'aeroporto fino a Sandton è stata inaugurata nel giugno del 2010, in tempo per il mondiale di calcio.

Il sistema ferroviario è stato pianificato per alleviare il traffico dell'autostrada senza pedaggio N1 tra Johannesburg e Pretoria, la quale registra un carico di 300.000 automobili al giorno.[senza fonte]. Sarà usata un'estesa rete di autobus e corriere per portare passeggeri alle stazioni principali dei treni dagli agglomerati urbani fuori città. Questo è il primo nuovo sistema ferroviario ad essere costruito in Sud Africa fin dal 1977.[senza fonte]

Autobus[modifica | modifica wikitesto]

Johannesburg è servita da una flotta di autobus gestita dalla Metrobus, un'unità corporata alla Municipalità di Johannesburg. La flotta consiste in 550 autobus, a uno o a due piani, i quali effettuano il servizio divisi in 84 linee che percorrono la città in lungo e in largo. Questi 550 autobus ne includono 200 moderni (150 dei quali a due piani e altri 50 a un piano solo), costruiti dalla Volvo e dalla Marcopolo/Brasa nel 2002. La flotta Metrobus trasporta circa 20 milioni di passeggeri all'anno. In aggiunta a questo ci sono diverse compagnie private per il trasporto in autobus, che comunque operano solo nelle linee tra città e città o nel turismo di gruppo. La stazione Metrobus principale della città è situata nella Gandhi Square dove ci si può informare nell'apposito ufficio informazioni. Un'altra flotta di autobus, che serve linee dentro e attorno alla città, è gestita dalla PUTCO.

Cultura[modifica | modifica wikitesto]

La città è sede della University of Johannesburg, della University of Witwatersrand e della Midrand University, nonché ospite di un campus della Monash University.

Persone legate a Johannesburg[modifica | modifica wikitesto]

Mondiali di calcio 2010[modifica | modifica wikitesto]

La città ha ospitato le partite del Mondiali di Calcio del Sudafrica del 2010. Le partite hanno avuto luogo in due stadi: il Soccer City Stadium (che ha ospitato la gara inaugurale e la finale), con una capacità di 94.700 spettatori, e l'Ellis Park Stadium, che ha una capacità di 61.000 spettatori. Inoltre quest'ultimo è stato scelto dalla FIFA per ospitare alcune partite della FIFA Confederations Cup 2009, tra cui la gara inaugurale e la finale.

Coppa d'Africa[modifica | modifica wikitesto]

Johannesburg è tra le città scelte per ospitare la Coppa delle Nazioni Africane 2013. Le partite si sono svolte al Soccer City Stadium e la competizione è stata vinta dalla Nigeria.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Città gemellate[modifica | modifica wikitesto]

Johannesburg è gemellata con:

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Africa Portale Africa: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Africa