Valle dell'Angelo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Valle dell'Angelo
comune
Valle dell'Angelo – Stemma
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Regione-Campania-Stemma.svg Campania
Provincia Provincia di Salerno-Stemma.png Salerno
Amministrazione
Sindaco Angiolino Cammarota (lista civica) dall'08/06/2009
Territorio
Coordinate 40°20′41″N 15°22′09″E / 40.344722°N 15.369167°E40.344722; 15.369167 (Valle dell'Angelo)Coordinate: 40°20′41″N 15°22′09″E / 40.344722°N 15.369167°E40.344722; 15.369167 (Valle dell'Angelo)
Altitudine 620 m s.l.m.
Superficie 37 km²
Abitanti 266[1] (18-10-2013)
Densità 7,19 ab./km²
Frazioni Pruno
Comuni confinanti Laurino, Piaggine, Rofrano, Sanza
Altre informazioni
Cod. postale 84070
Prefisso 0974
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 065153
Cod. catastale G540
Targa SA
Cl. sismica zona 2 (sismicità media)
Nome abitanti casalettari, vallangiolesi
Patrono san Barbato
Giorno festivo 31 luglio
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Valle dell'Angelo
Posizione del comune di Valle dell'Angelo all'interno della provincia di Salerno
Posizione del comune di Valle dell'Angelo all'interno della provincia di Salerno
Sito istituzionale

Valle dell'Angelo è un comune italiano di 266 abitanti della provincia di Salerno in Campania e risulta essere il comune meno popoloso di tutta la regione.

Geografia fisica[modifica | modifica sorgente]

Il paese è situato a 620 m s.l.m. nell'alta valle del Calore Lucano, alle pendici del monte Ausinito. Il territorio comunale ha un'estensione di 37 km² e confina con i comuni di Laurino, Piaggine, Rofrano e Sanza.

Storia[modifica | modifica sorgente]

La nascita del borgo si presume risalga al X secolo per opera di monaci basiliani. Chiamato Casaletto di Piaggine, da cui deriva il gentilizio "casalettari", nel corso dei secoli il borgo è stato dapprima amministrato dalla Badia di Cava e poi dal casale di Laurino, di cui è stata frazione fino al 1873 quando divenne comune autonomo col nome di Piaggine Sottane, per distinguerlo da Piaggine Soprane (oggi semplicemente Piaggine).[2]

Dal 1811 al 1860 ha fatto parte del circondario di Laurino, appartenente al Distretto di Vallo del Regno delle Due Sicilie.

Dal 1860 al 1927, durante il Regno d'Italia ha fatto parte del mandamento di Laurino, appartenente al Circondario di Vallo della Lucania.

Monumenti e luoghi di interesse[modifica | modifica sorgente]

Società[modifica | modifica sorgente]

Evoluzione demografica[modifica | modifica sorgente]

Abitanti censiti[3]

Valle dell'Angelo è il comune della provincia di Salerno e della Campania con il minor numero di abitanti. Al momento i 5 comuni della Campania meno popolati sono i seguenti:

Pos. Stemma Comune Provincia Abitanti
(1/1/2011)
Maschi122 Femmine144 Superficie
(km²)
Altitudine
(m s.l.m.)
Valle dell'Angelo-Stemma.png Valle dell'Angelo Salerno Salerno 314 146 168 36 620
Serramezzana-Stemma.png Serramezzana Salerno Salerno 355 166 189 7 520
Petruro Irpino-Stemma.png Petruro Irpino Avellino Avellino 359 175 184 3,11 500
Cairano-Stemma.png Cairano Avellino Avellino 371 187 184 13,83 770
Romagnano al Monte-Stemma.png Romagnano al Monte Salerno Salerno 399 181 218 9 650

Etnie e minoranze straniere[modifica | modifica sorgente]

Al 31 dicembre 2007 a Valle dell'Angelo risultano residenti 5 cittadini stranieri. Le nazionalità sono:[4]

Paese di nascita Popolazione (2007)
Polonia Polonia 3
Ucraina Ucraina 1
Brasile Brasile 1

Religione[modifica | modifica sorgente]

La maggioranza della popolazione è di religione cristiana appartenenti principalmente alla Chiesa cattolica[5]; il comune appartiene alla Diocesi di Vallo della Lucania, ed ha due parrocchie:

  • S. Barbato
  • S. Leonardo

Infrastrutture e trasporti[modifica | modifica sorgente]

Strade[modifica | modifica sorgente]

  • Strada Provinciale 131 Italia.svg Strada Provinciale 131 Innesto SP 11-Valle dell'Angelo.

Amministrazione[modifica | modifica sorgente]

Sindaci[modifica | modifica sorgente]

  • 1956-1960 Avv. Candido Iannuzzi
  • 1960-1964 Prof. Antonio Vertullo;
  • 1964-1970 Ins. Mario Petraglia;
  • 1970-1975 Dott. Archindo Passarelli;
  • 1975-1980 Ins. Emilio Rubano;
  • 1980-1985 Prof. Pasqualino Caputi;
  • 1985-1995 Geom. Barbato Vertullo;
  • 1995-1999 Prof. Angiolino Cammarota;
  • 1999-2009 Dott. Salvatore Iannuzzi;
  • dal 2009 Prof. Angiolino Cammarota;

Altre informazioni amministrative[modifica | modifica sorgente]

Il comune appartiene all'Unione dei Comuni Alto Calore e alla Comunità montana Calore Salernitano.

Le competenze in materia di difesa del suolo sono delegate dalla Campania all'Autorità di bacino Campania Sud.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 18-10 novembre2013
  2. ^ [1]
  3. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
  4. ^ Dati Istat
  5. ^ Diocesi di Vallo della Lucania - Le Parrocchie

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]