Cicerale

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Cicerale
comune
Cicerale – Stemma
Dati amministrativi
Stato Italia Italia
Regione Regione-Campania-Stemma.svg Campania
Provincia Provincia di Salerno-Stemma.png Salerno
Sindaco Francesco Carpinelli (Lista civica) dall'08/06/2009
Territorio
Coordinate 40°21′00″N 15°08′00″E / 40.35°N 15.133333°E40.35; 15.133333 (Cicerale)Coordinate: 40°21′00″N 15°08′00″E / 40.35°N 15.133333°E40.35; 15.133333 (Cicerale)
Altitudine 475 m s.l.m.
Superficie 41,12 km²
Abitanti 1 272[1] (31-12-2010)
Densità 30,93 ab./km²
Frazioni Monte Cicerale
Comuni confinanti Agropoli, Capaccio, Giungano, Monteforte Cilento, Ogliastro Cilento, Perito, Prignano Cilento, Trentinara
Altre informazioni
Cod. postale 84053
Prefisso 0974
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 065042
Cod. catastale C676
Targa SA
Cl. sismica zona 3 (sismicità bassa)
Nome abitanti ciceralesi
Patrono san Giorgio
Giorno festivo 19 agosto
Localizzazione
Mappa di localizzazione: Italia
Cicerale
Posizione del comune di Cicerale all'interno della provincia di Salerno
Posizione del comune di Cicerale all'interno della provincia di Salerno
Sito istituzionale

Cicerale è un comune italiano di 1.282 abitanti della provincia di Salerno in Campania.

Geografia fisica[modifica | modifica sorgente]

Territorio[modifica | modifica sorgente]

Cicerale è un centro agricolo del basso Cilento, situato sul fianco destro dell'alta valle del fiume Alento, su uno sprone del monte San Leo (667 m).
Presenta una caratteristica struttura allungata, con una duplice fila di case disposte ai lati di un'unica strada. Monte Cicerale è più in alto, sullo stesso versante.

Clima[modifica | modifica sorgente]

La stazione meteorologica più vicina è quella di Capaccio. In base alla media trentennale di riferimento 1961-1990, la temperatura media del mese più freddo, gennaio, si attesta a +6,8 °C; quella del mese più caldo, agosto, è di +24,4 °C[2].

CAPACCIO Mesi Stagioni Anno
Gen Feb Mar Apr Mag Giu Lug Ago Set Ott Nov Dic Inv Pri Est Aut
T. max. mediaC) 9,9 9,9 12,6 16,0 19,8 24,3 28,7 29,2 25,4 20,9 15,8 12,0 10,6 16,1 27,4 20,7 18,7
T. min. mediaC) 3,7 4,0 5,7 8,6 11,7 15,6 19,1 19,6 16,5 13,0 9,1 5,9 4,5 8,7 18,1 12,9 11,0

Storia[modifica | modifica sorgente]

Esisteva già nel periodo normanno ed apparteneva al territorio di Monteforte Cilento. Fu quindi dei Sanseverino, dei Signori di Monteforte, e nuovamente dei Sanseverino. Il feudo passò nel 1565 ai Gentilcore, che contribuirono alla fondazione di un monastero agostiniano, e poi ai Primicile.

Economia[modifica | modifica sorgente]

Si producono cereali, olive, uva da tavola e ortofrutticoli. Attivo è il commercio di bestiame e fichi secchi, che vengono anche esportati.

Evoluzione demografica[modifica | modifica sorgente]

Abitanti censiti[3]

Infrastrutture e trasporti[modifica | modifica sorgente]

Strade[modifica | modifica sorgente]

  • Strada Provinciale 83 Italia.svg Strada Provinciale 83 Innesto SS 18(Ogliastro Cilento)-Cicerale-bivio SP 13(Trentinara).
  • Strada Provinciale 159 Italia.svg Strada Provinciale 159/a Stio-Gorga-Cicerale.
  • Strada Provinciale 159 Italia.svg Strada Provinciale 159/b Svincolo Cicerale-Innesto SP 430(Diga Alento).

Amministrazione[modifica | modifica sorgente]

Altre informazioni amministrative[modifica | modifica sorgente]

Le competenze in materia di difesa del suolo sono delegate dalla Campania all'Autorità di bacino regionale Sinistra Sele.

Il territorio fa parte della Comunità montana Alento-Monte Stella.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 dicembre 2010.
  2. ^ erg7118.casaccia.enea.it/profili/tabelle/517%20%5BCapaccio%5D%20capoluogo.Txt Tabella climatica
  3. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]