Bracigliano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Bracigliano
comune
Bracigliano – Stemma Bracigliano – Bandiera
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Regione-Campania-Stemma.svg Campania
Provincia Provincia di Salerno-Stemma.png Salerno
Amministrazione
Sindaco Antonio Rescigno (lista civica di centro-sinistra) dal 29/05/2007
Territorio
Coordinate 40°49′00″N 14°42′00″E / 40.816667°N 14.7°E40.816667; 14.7 (Bracigliano)Coordinate: 40°49′00″N 14°42′00″E / 40.816667°N 14.7°E40.816667; 14.7 (Bracigliano)
Altitudine 327 m s.l.m.
Superficie 14,41 km²
Abitanti 5 621[1] (31-12-2010)
Densità 390,08 ab./km²
Comuni confinanti Forino (AV), Mercato San Severino, Montoro (AV), Quindici (AV), Siano
Altre informazioni
Cod. postale 84082
Prefisso 081
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 065016
Cod. catastale B115
Targa SA
Cl. sismica zona 2 (sismicità media)
Nome abitanti braciglianesi
Patrono san Giovanni Battista
Giorno festivo 24 giugno
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Bracigliano
Posizione del comune di Bracigliano all'interno della provincia di Salerno
Posizione del comune di Bracigliano all'interno della provincia di Salerno
Sito istituzionale

Bracigliano (Vracigliànë in campano[2]) è un comune italiano di 5.621 abitanti della provincia di Salerno in Campania.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Il paese sorge in una conca dell'Agro Nocerino Sarnese a 350 metri sopra il livello del mare (piazza L. Angrisani), ha una superficie di 14,3 chilometri quadrati per una densità abitativa di 373,57 abitanti per chilometro quadrato.

Bracigliano spesso è tristemente ricordato per la tragica frana del 5 maggio 1998 che ha coinvolto anche i comuni contigui di Sarno, Quindici e Siano.

Economia[modifica | modifica wikitesto]

Coltivazione e produzione delle castagne, delle ciliegie,delle nocciole,dell'olio, del vino, del miele.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La storia di Bracigliano risale agli Etruschi dei quali sono stati ritrovati numerosi reperti. Il paese intorno al IV secolo a.C. era abitato da pastori e agricoltori, le prime testimonianze cristiane si riallacciano a quelle delle popolazioni dell'agro nocerino sarnese intorno ai primi anni dopo Cristo.

Teatro di numerose battaglie, dalle guerre sannitiche, delle quali sono stati ritrovati numerosi reperti archeologici e resti delle antiche trincee, alle successive guerre puniche che ebbero come scenario l'intera Italia meridionale.

Notizie importanti sul Casale di Bracigliano sono contenute nel Codex Diplomaticus Cavensis ( CDC - Codice Diplomatico Cavense ). Un'antica pergamena, in scrittura longobarda, conferma l'esistenza del piccolo borgo, facente parte della contea di Nocera.

L'etimologia del nome è di varia natura; si va da bracia, per i grandi fuochi che vi si accendevano, in onore degli dei pagani ad inter brachia montis, cioè tra le braccia dei monti ( Faitaldo-Piesco-Ariella ).

Dal 1806 al 1860, durante il Regno delle Due Sicilie, il paese fa parte del Principato Citra, nel distretto di Salerno.

Bracigliano è stato danneggiato dal terremoto del 1980. Nel maggio 1998 è fra i più colpiti dalla frana alluvionale staccatasi dal Pizzo d’Alvano.

Cultura[modifica | modifica wikitesto]

Luoghi di interesse religioso[modifica | modifica wikitesto]

  • Chiesa Parrocchiale di San Giovanni Battista
  • Chiesa della SS. Annunziata
  • Chiesa Parrocchiale dei Santi Nazario e Celso
  • Convento di S. Francesco d'Assisi[3]
  • Cappella di Maria SS. del Soccorso
  • Cappella di San Michele Arcangelo
  • Cappella della Confraternita del S.S. Rosario
  • Cappella della Confraternita della Madonna delle Grazie

Luoghi di interesse culturale[modifica | modifica wikitesto]

  • Palazzo De Simone

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[4]

Religione[modifica | modifica wikitesto]

La maggioranza della popolazione è di religione cristiana di rito cattolico[5]; il comune appartiene all'Arcidiocesi di Salerno-Campagna-Acerno.

Eventi Sacri[modifica | modifica wikitesto]

  • Celebrazione del Venerdì Santo con rappresentazione dei sacri misteri (Chiesa Madre di San Giovanni Battista)
  • Festa della SS. Annunziata (Chiesa dell'Annunziata in Casale di Bracigliano)
  • Festa di Sant'Antonio (Convento di San Francesco)
  • Festa del Santo Patrono San Giovanni Battista (Chiesa Madre)
  • Festa della Madonna del Carmine
  • Festa dei Santi Nazario e Celso (Chiesa di San Nazario di Bracigliano)
  • Festa della Madonna del Soccorso (Cappella del Pero)
  • Festa di San Francesco (Convento di San Francesco)

Sagre[modifica | modifica wikitesto]

  • Festa della Ciliegia (Pero)
  • Sagra del Mallone (San Giovanni)
  • Sagra del Mascuotto (San Nazario)
  • Sagra del Cordoncino (Piazza Luigi Angrisani)
  • Sagra della Soppressata Braciglianese (Casale)
  • Sagra del Convento

Persone legate a Bracigliano[modifica | modifica wikitesto]

Geografia antropica[modifica | modifica wikitesto]

Infrastrutture e trasporti[modifica | modifica wikitesto]

Principali arterie stradali[modifica | modifica wikitesto]

  • Strada Provinciale 7 Italia.svg Strada Provinciale 7/b Bracigliano-Saldo (confine provincia) e 7/a Sarno-Bracigliano.
  • Strada Provinciale 22 Italia.svg Strada Provinciale 22 Castel San Giorgio-Siano-Bracigliano.
  • Strada Provinciale 98 Italia.svg Strada Provinciale 98 Innesto ex SS 266-Ciorani-Bracigliano.
  • Strada Provinciale 353 Italia.svg Strada Provinciale 353 Via De Gasperi-via Comandante Del Prete-via N. Sauro.
  • Strada Provinciale 302 Via Cardaropoli: Innesto SP 22-Innesto SP 98 (Loc. San Nazario).
  • Strada provinciale 452/b Via Pignataro di Bracigliano: Innesto SP 452/a (Ciorani)-Innesto SP 302.

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Altre informazioni amministrative[modifica | modifica wikitesto]

Il comune fa parte della Comunità montana Irno - Solofrana e dell'Unione dei Comuni Valle dell'Orco.

La gestione del ciclo dell'acqua è affidato all'ATO 3 Sarnese Vesuviano.

Sport[modifica | modifica wikitesto]

Società Sportive[modifica | modifica wikitesto]

Impianti sportivi[modifica | modifica wikitesto]

  • Campo di calcio Alfonso De Crescenzo[8].
  • Palestra Scuola Media B. Angrisani

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 dicembre 2010.
  2. ^ AA. VV., Dizionario di toponomastica. Storia e significato dei nomi geografici italiani, Milano, GARZANTI, 1996, p. 96.
  3. ^ Fondato nel 1618 da Padre Diego Campanile da Sanseverino
  4. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
  5. ^ Arcidiocesi di Salerno - Campagna - Acerno
  6. ^ Cfr. il sito Famiglia Miroballo - nobili napoletani
  7. ^ Cittadino onorario di Bracigliano
  8. ^ MTN Company | agenzia di comunicazione integrata

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • L. Giustiniani, Dizionario geografico ragionato del Regno di Napoli, Napoli, 1797-1805 (ristampa anastatica, Bologna, 1969 ), ad vocem
  • L. Albano, Bracigliano. Storia, usi e costumi, Salerno, 1949
  • G. Crisci - A. Campagna, Salerno Sacra (Ricerche storiche), Salerno, 1962
  • T. Giordano Il francescanesimo a Bracigliano. Subiaco, 1962
  • T. Giordano, Braciglianesi illustri, Sarno, 1972
  • T. Giordano, Storia di Bracigliano, Cava de' Tirreni, 1980
  • T. Giordano, History of Bracigliano, Bracigliano, 1990 (ed. in lingua inglese)
  • T. Giordano ( a cura di), I morti a causa della peste del 1656 nella parrocchia di San Giovanni Battista di Bracigliano, Bracigliano, 1994
  • T. Giordano - M. Avallone (a cura di), Catasto onciario di Bracigliano (1751), Bracigliano, 1996
  • --- La Campania paese per paese, Firenze, 1996, sd vocem
  • G. Crisci, Salerno Sacra (Ricerche storiche), voll. II - III, Penta-Fisciano, 2001 (2a ed.)
  • A. Pisano - G. Villari (a cura di), Nel territorio della Zona Irno c'è. Guida breve per coloro che desiderano godere il "rurale", Calvanico, 2001
  • P. Trotta, Storia delle confraternite della Diocesi di Salerno, Lancusi-Fisciano, 2002
  • P. Trotta, Chiese e pittura sacra della Valle dell'Irno e dell'Alto Sarno, Sarno, 2005

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Agro nocerino sarnese Portale Agro nocerino sarnese: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Agro nocerino sarnese