Buccino

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando il mollusco, vedi Buccinum undatum.
Buccino
comune
Buccino – Stemma
Buccino – Veduta
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Regione-Campania-Stemma.svg Campania
Provincia Provincia di Salerno-Stemma.png Salerno
Amministrazione
Sindaco Nicola Parisi (PD (lista civica)) dal maggio 2012
Territorio
Coordinate 40°38′00″N 15°23′00″E / 40.633333°N 15.383333°E40.633333; 15.383333 (Buccino)Coordinate: 40°38′00″N 15°23′00″E / 40.633333°N 15.383333°E40.633333; 15.383333 (Buccino)
Altitudine 663 m s.l.m.
Superficie 65,92 km²
Abitanti 5 394[2] (31-12-2010)
Densità 81,83 ab./km²
Frazioni Pianelle, San Giovanni, Teglia, Temponi, Tufariello[1]
Comuni confinanti Auletta, Colliano, Palomonte, Romagnano al Monte, Salvitelle, San Gregorio Magno, Sicignano degli Alburni
Altre informazioni
Cod. postale 84021
Prefisso 0828
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 065017
Cod. catastale B242
Targa SA
Cl. sismica zona 1 (sismicità alta)
Nome abitanti buccinesi
Patrono Maria SS Immacolata
Giorno festivo Prima domenica di luglio
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Buccino
Posizione del comune di Buccino all'interno della provincia di Salerno
Posizione del comune di Buccino all'interno della provincia di Salerno
Sito istituzionale

Buccino (IPA: [Butʃtʃino]) è un comune italiano di 5.394 abitanti della provincia di Salerno in Campania.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Vista di Buccino e della sua valle

Centro agricolo dell'Appennino campano, posto alle falde orientali del monte Marzano, sul versante destro della bassa valle del fiume Bianco, affluente del fiume Tanagro. L'abitato si concentra su un poggio al margine di un vasto piano carsico, un tempo invaso dalle acque e ora prosciugato e coltivato.

Clima[modifica | modifica wikitesto]

La stazione meteorologica più vicina è quella di Contursi Terme. In base alla media trentennale di riferimento 1961-1990, la temperatura media del mese più freddo, gennaio, si attesta a +6,9 °C; quella del mese più caldo, luglio, è di +24,5 °C[3]

CONTURSI TERME Mesi Stagioni Anno
Gen Feb Mar Apr Mag Giu Lug Ago Set Ott Nov Dic Inv Pri Est Aut
T. max. mediaC) 9,9 10,6 13,9 17,6 22,0 26,4 29,8 30,0 26,1 20,8 14,2 13,2 11,2 17,8 28,7 20,4 19,5
T. min. mediaC) 3,9 4,4 6,2 9,1 12,5 16,6 19,2 18,9 16,1 12,3 7,8 6,1 4,8 9,3 18,2 12,1 11,1

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il centro storico.

Grazie alla sua posizione geografica dominante e ben protetta, la località è stata frequentata sin dalle epoche più remote. I materiali più antichi risalgono al primo Neolitico, particolarmente nelle località di San Mauro e di Piani di Buccino. In località Sant'Antonio invece sono emerse diverse testimonianze calcolitiche, risalenti dunque alla seconda metà del III millennio a.C., più precisamente alcune tombe appartenenti alla vicina civiltà del Gaudo, oggi riconducibile ai primi abitanti di Paestum.[4] Le prime strutture sedentarie appartengono alla collina di Tufariello, costituenti un piccolo villaggio dell'età del bronzo (Proto-Appenninico B). Con l'età successiva (fine VIII secolo a.C.) l'abitato s'insedia nel territorio oggi occupato propriamente dalla città di Buccino; da qui sono note alcune necropoli - in località Santo Stefano - caratterizzate dalla disposizione fetale dei corpi, tipico della regione; l'uso viene meno dopo l'arrivo delle popolazioni lucane, intorno all'inizio del IV secolo a.C.[5]

La più antica testimonianza, ancora in parte esistente, della nascita di Volcei risale al VI secolo a.C., quando vengono costruite le prime mura di cinta a fortificazione della città. Con l'arrivo dei Romani venne edificato, in età repubblicana, un ponte sul fiume Bianco, che menava alla Via Regio-Capua; e in età imperiale un tempio dedicato al culto dei Cesari, detto appunto Cesareum, ancora in parte visibile in Via Santo Spirito. Tito Livio ricorda che nel 209 a.C. i Volceientes (in latino "gli abitanti di Volcei") si arresero al console Quinto Fulvio Flacco alla fine della seconda guerra punica (219-202 a.C.). Un secolo dopo, precisamente nel 90 a.C., durante la cosiddetta "guerra sociale", l'abitato fu elevato a municipium, grazie alla concessione della cittadinanza romana a tutti i popoli della penisola italiana.[6]

Il castello di Buccino.

Da ricordare è che nel 178 l'imperatore Commodo sposò in prime nozze Bruzia Crispina, figlia del senatore di origine volceiana Lucio Fulvio Gaio Bruzio Presente.[7]

Dopo un certo sviluppo per tutta l'età romana, alla fine dell'epoca imperiale si osserva un lento abbandono della cittadina, terminato nel XII secolo con l'instaurazione di un castello normanno, che ricalca in gran parte l'antico abitato. Ancora oggi lo sviluppo urbanistico è legato all'antico assetto della città romana.

Per tutta l'epoca medievale Buccino fu un feudo dei conti Lamagna, che nel XIV secolo ottennero il castello locale dagli Angioini e lo fortificarono. Di quel castello fu poi ospite papa Urbano VI durante la sua fuga da Carlo di Durazzo. Successivamente la città passò ai Caracciolo di Martina.[8]

Dal 1811 al 1860 è stato capoluogo dell'omonimo circondario appartenente al Distretto di Campagna del Regno delle Due Sicilie.

Dal 1860 al 1927, durante il Regno d'Italia è stato capoluogo dell'omonimo mandamento appartenente al Circondario di Campagna.[9].

Simboli[modifica | modifica wikitesto]

Stemma di Buccino
Stemma

Lo stemma comunale è composto da un cerchio ovale con al centro un gallo su un prato verde. Intorno al cerchio è presente la scritta Ordo populusque Volceianus[10].

Motto

Ordo populusque Volceianus (Le autorità amministrative e il popolo Volceiano).

Monumenti e luoghi di interesse[modifica | modifica wikitesto]

Il complesso rupestre di via Egito.

Architetture civili[modifica | modifica wikitesto]

  • Municipio, tutti gli uffici insieme al museo si trovano nell'antico convento degli eremitani, fondato nel basso medio evo. Il chiostro, che fu completamente rifatto nel 1473, è stato recentemente restaurato.[11]

Architetture militari[modifica | modifica wikitesto]

  • Castello normanno (XII-XX secolo)
  • Porta Consina
  • Porta San Mauro
  • Porta Sant'Elia

Architetture religiose[modifica | modifica wikitesto]

  • Chiostro degli eremitani
  • Tempio di via Santo Spirito (I secolo a.C.)
  • Area sacra in località Santo Stefano.
  • Chiesa di Santa Maria Assunta detta anche Chiesa Madre
  • Chiesa di San Nicola della Piazza
  • Chiesa di San Giovanni Gerosolimitano
  • Chiesa di Santa Croce in Gerusalemme
  • Chiesa di Santa Maria Solditta
  • Chiesa della Santissima Annunziata
  • Complesso degli Eremitani di Sant'Agostino con annessa Chiesa di Sant'Antonio Abate
  • Complesso dei Riformati di San Francesco con annessa Chiesa di Santa Maria delle Grazie"

Parco archeologico urbano[modifica | modifica wikitesto]

Il parco archeologico urbano è stato inaugurato nel 2003 ed ha l'intento di collegare e di rendere fruibili in un itinerario di visita i monumenti di maggiore importanza collocati nel centro storico del paese. Tra i luoghi monumentali oggi visibili lungo i percorsi del Parco si ricordano:

Mosaico della sala del banchetto
  • Piazza Amendola
  • Via Canali
  • Via Egito
  • Decumano
  • Complesso rupestre (VI-VII secolo)
  • Area sacra di Santo Stefano

Aree naturali[modifica | modifica wikitesto]

  • Riserva naturale Foce Sele - Tanagro, sito di Interesse Comunitario IT 8050010 comprendente le fasce litoranee a destra e sinistra dei fiumi Sele e Tanagro, e parte del litorale tirrenico.

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[12]

Etnie e minoranze straniere[modifica | modifica wikitesto]

Al 31 dicembre 2007 a Buccino risultano residenti 88 cittadini stranieri. Le nazionalità principali sono:[13]

Paese di nascita Popolazione (2007)
Romania Romania 48
Ucraina Ucraina 18
Marocco Marocco 8

Religione[modifica | modifica wikitesto]

La maggioranza della popolazione è di religione cristiana di rito cattolico, appartiene alla forania omonima dell'Arcidiocesi di Salerno-Campagna-Acerno ed il comune è suddiviso in tre parrocchie:

  • S. Maria Assunta unita aeque principaliter a S. Giovanni Gerosolimitano;
  • S.Croce in Gerusalemme;
  • S. Maria Solditta in S. Antonio Abate.

Istituzioni, enti e associazioni[modifica | modifica wikitesto]

Pro Loco di Buccino Volcei, via 16 settembre, n.4 cap. 84021 tel.fax 0828 752017 cell. 339 3119217

Strutture sanitarie[modifica | modifica wikitesto]

Buccino è sede del Distretto A dell'ASL Salerno 2, comprendente i comuni di Buccino, Castelnuovo di Conza, Colliano, Contursi Terme, Laviano, Oliveto Citra, Palomonte, Ricigliano, Romagnano al Monte, San Gregorio Magno, Santomenna, Valva.

Cultura[modifica | modifica wikitesto]

Una delle sale espositive del Museo Archeologico Nazionale di Buccino

Musei e gallerie[modifica | modifica wikitesto]

Museo archeologico nazionale di Volcei: il museo ha sede nello storico convento degli Eremitani di S.Agostino, realizzato nella forma attuale, dall'Architetto Natale da Ragusa e passato in proprietà comunale dopo l'unità d'Italia.

Eventi[modifica | modifica wikitesto]

  • Carnevale Volceiano (12-16 febbraio, Pro Loco Buccino Volcei, Comunità Parrocchiale)
  • Un Museo da Amare (14 febbraio, Pro Loco Buccino Volcei)
  • Volcei in primavera (marzo-aprile, Pro Loco Buccino Volcei)
  • Edamus, Bibamus, Gaudeamus (maggio, Pro Loco Buccino Volcei)
  • Festa di San Vito Martire' (15 giugno)
  • Festa patronale della Madonna (prima domenica di luglio)
  • Feriae Volceiane (luglio-settembre, Comune di Buccino)
  • Volcei Wine Jazz (13-14 agosto, Pro Loco Buccino Volcei)
  • Historiae Volceianae "Il gusto della Storia". Rievocazione storica del matrimonio tra Bruzia Crispina e l'Imperatore Commodo. (16-17-18 agosto, Pro Loco Buccino Volcei)
  • Sagra dello scarpariello (20-22 agosto)
  • Eco-Volcei "Festa del turismo verde" (20-31 agosto, Pro Loco Buccino Volcei)
  • Premio Marcello Gigante (ottobre, Comune di Buccino)
  • Visit Volcei (19-31 ottobre, Pro Loco Buccino Volcei)
  • Mercatini di Natale (8 dicembre - 6 gennaio, Pro Loco Buccino Volcei, Associazione dei Commercianti)
  • Presepe Vivente (26-27 dicembre - 6 gennaio, Pro Loco Buccino Volcei, Comunità Parrocchiale)

Persone legate a Buccino[modifica | modifica wikitesto]

Geografia antropica[modifica | modifica wikitesto]

Frazioni[modifica | modifica wikitesto]

Lo statuto comunale di Buccino non menziona nessuna frazione. In base al 14º Censimento Generale della Popolazione e delle Abitazioni[21], le località abitate sono:

  • Pianelle: 88 abitanti 531 m s.l.m.;
  • San Giovanni: 50 abitanti 215 m s.l.m.;
  • Teglia: 217 abitanti 460 m s.l.m., situata lungo la SP 268;
  • Temponi: 46 abitanti 327 m s.l.m.;
  • Tufariello: 95 abitanti 425 m s.l.m..

Economia[modifica | modifica wikitesto]

Vista della zona industriale di Buccino, presso Buccino Scalo, da Castelluccio Cosentino.

Il settore agricolo è caratterizzato da forti produzioni di cereali, uva da vino e frutta e il territorio rientra nell'area di produzione dell'olio di oliva DOP Colline Salernitane. Sviluppato è anche l'allevamento ovino, bovino e suino.

Il comune è dotato un'area industriale realizzata con la Legge 219/81, in cui sono presenti aziende di piccole dimensioni nel settore alimentare (produzione di vini e olii), in quello tessile, dell'abbigliamento e dei materiali da costruzione.

Infrastrutture e trasporti[modifica | modifica wikitesto]

Strade[modifica | modifica wikitesto]

  • Italian traffic signs - raccordo autostradale 5.svg Uscita autostradale di Buccino sul Raccordo autostradale 5;
  • Strada Regionale 19ter Italia.svg Strada Regionale 19 ter Innesto ex SS 407 (Bivio per Vietri di Potenza)-Innesto SS 19;
  • Strada Regionale 407 Italia.svg Strada Regionale 407/a Innesto SP 36-variante alla zona industriale di Palomonte-Innesto SP 355(Canne);
  • Strada Regionale 407 Italia.svg Strada Regionale 407/b Innesto SP 355(Canne)-bivio stazione Buccino-Innesto SS 19/ter(Ponte Tanagro)-confine provincia ponte Romagnano;
  • Strada Provinciale 10 Italia.svg Strada Provinciale 10 Contursi-Bivio Palomonte-Innesto SP37-Buccino-San Gregorio-Stazione di Balvano;
  • Strada Provinciale 37 Italia.svg Strada Provinciale 37 Innesto SP10-Innesto SP355-Innesto ex SS407-Ponte San Cono-Innesto ex SS19ter;
  • Strada Provinciale 63 Italia.svg Strada Provinciale 63 Innesto SP37-Innesto ex SS407-Stazione di Buccino;
  • Strada Provinciale 85 Italia.svg Strada Provinciale 85 Buccino-Romagnano al Monte;
  • Strada Provinciale 268 Italia.svg Strada Provinciale 268 Ponte Oliveto-Lago di Palomonte-San Gregorio Magno;
  • Strada Provinciale 354 Italia.svg Strada Provinciale 354 Pozzo del Rizzo-Pianella di Palomonte;
  • Strada Provinciale 355 Italia.svg Strada Provinciale 355 Capriola-Canne-Fomilli di Buccino;
  • Strada Provinciale 411 Italia.svg Strada Provinciale 411 Abitato di Buccino-liceo scientifico verso Teglie.

Ferrovie[modifica | modifica wikitesto]

In passato è stata attiva la Stazione di Ponte San Cono sempre sulla linea Salerno-Potenza.

Mobilità urbana[modifica | modifica wikitesto]

Autobus La mobilità è affidata, per i trasporti extraurbani, alla società SITA.

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Sindaco: Dr Nicola Parisi

Altre informazioni amministrative[modifica | modifica wikitesto]

Il comune fa parte della Comunità montana Tanagro - Alto e Medio Sele.

Le competenze in materia di difesa del suolo sono delegate dalla Campania all'Autorità di bacino interregionale del fiume Sele.

La gestione del ciclo dell'acqua è affidato all'Ambito Territoriale Ottimale Sele.

Gemellaggi[modifica | modifica wikitesto]

Buccino è gemellato con:

Sport[modifica | modifica wikitesto]

Calcio[modifica | modifica wikitesto]

La squadra di calcio è il Buccino Volcei F.C.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ dawinciMD - Consultazione dati del 14º Censimento Generale della Popolazione e delle Abitazioni
  2. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 dicembre 2010.
  3. ^ Tabella climatica
  4. ^ Storia Antica di Buccino
  5. ^ Età del Ferro Buccino
  6. ^ Storia Romana Buccino
  7. ^ Teobaldo Fortunato e redazione Campania Felix,La storia scritta nelle pietre,«Campania Felix», 2008, 27, 12-17
    « Poco dopo la metà del secolo,Bruttia Crispina,la figlia di un senatore di origine volceiana,sposò Lucio Commodo che nell'anno 180 d.C. diventerà il nuovo imperatore di Roma. »
  8. ^ Epoca Medioevale
  9. ^ G. Strofforello, Circondari di Campagna, Sala Consilina, Vallo della Lucania, 1903
  10. ^ http://incomune.interno.it/statuti/statuti/buccino.pdf
  11. ^ Comune e chiostro cittadino
  12. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
  13. ^ Dati Istat
  14. ^ Giovanni Salimbene, Il mondo religioso di Crispina Augusta, Buccino, Grafica Martino, 2011; studio successivamente ampliato e ripubblicato col titolo Monete con l'effigie di Crispina Augusta in Animali uomini e dèi in un antico borgo del Mezzogiorno, Battipaglia, Laveglia&Carlone Editore, 2013.
  15. ^ Emanuele Catone, La famiglia D'Alemagna,Salerno, Carlone Editore, 2005, pp. 20-24.
  16. ^ A.V. Rivelli, Memorie storiche della città di Campagna, 1894
  17. ^ Dizionario Biografico degli Italiani - Volume 19 (1976) di Agostino Lauro, alla voce.
  18. ^ G. Salimbene, A fra Fulgenzio Bellelli nel 250º anniversario della sua morte, Sala Consilina, A. G. Lapelosa, 1992; K. Bihlmeyer-H. Tuechle, Storia della Chiesa, vol. IV, Brescia, E. Morcelliana, 1969, pp.49-59; M. Rosa, Dizionario Biografico degli Italiani, 7 (1965), 624-627;http://www.treccani.it/Portale/elements/categoriesItems.jsp?pathFile=/sites/default/BancaDati/Dizionario_Biografico_degli_Italiani/VOL07/DIZIONARIO_BIOGRAFICO_DEGLI_ITALIANI_Vol07_004493.xml
  19. ^ Marcello Gigante nell’Enciclopedia Treccani; cfr. anche Enciclopedia Biografica Universale, vol. 8, Roma, Biblioteca Treccani, 2007, p. 246.
  20. ^ Quintino Di Vona, Antologia degli scritti, a cura di Marcello Gigante e Giuseppe Arduino, Salerno, Palladio, 1994; Patrizia Pozzi, Quintino Di Vona. Una vita per la libertà, Sesto San Giovanni, Edizioni Mimesis, 2009.
  21. ^ 14º Censimento

Bibliografia essenziale[modifica | modifica wikitesto]

  • Sacco Giuseppe, Monografia di Buccino, Buccino, Tipografia Volceiana, 1898.
  • Grieco Ernesto, Buccino: antica Volcei, Salerno, Editrice Di Giacomo, 1959.
  • Robert Ross Holloway, Buccino. The eneolithic necropolis of S. Antonio and other prehistoric discoveries made in 1968 and 1969 by Brown University, Roma, De Luca, 1973.
  • Vittorio Bracco, Volcei (Forma Italiae,III,2), Firenze, Olschki, 1978.
  • Volceiana. Scritti su Buccino antica (G. Arduino, V. Bracco, W.Johannowsky), a cura del Comune di Buccino,Salerno, Palladio, 1985.
  • AA. VV., Da Buccino a Volcei, Maiori (SA), Edito dal Comune di Buccino, 1990.
  • Giuseppe Arduino, Vici, praedia e fundi nell'antico territorio di Volcei. Balvano-San Gregorio Magno, Salerno, Palladio, 1997.
  • Adele Lagi (a cura di), Buccino Volcei. Le due città, Napoli, Altrastampa Edizioni, 1999.
  • Adele Lagi-Roberto De Gennaro (a cura di), Parco archeologico urbano dell'antica Volcei, Napoli, Altrastampa Edizioni, 2003;
  • Antonio De Lucia, Buccino nel suo dialetto, Salerno, Palladio,2007.
  • Salimbene Giovanni, Animali uomini e dèi in un antico borgo del Mezzogiorno, Battipaglia, Laveglia&Carlone Editore, 2013.
  • Giuseppe Arduino, Iter Volceianum. Viaggio nella Buccino antica e nel suo territorio, Buccino, Grafica Martino, 2013.

Documentazione epigrafica:

  • Theodor Mommsen, Corpus Inscriptionum Latinarum, vol X, Berolini, 1863;
  • Vittorio Bracco, Civitates Vallium Sílari et Tánagri - Inscriptiones Italiae, Regio III, fasc. 1, Roma, Poligrafico dello Stato, 1974;
  • Giovanni Salimbene, Ricognizione epigrafica a Buccino dall'anno 1304 all'anno 1986, Napoli, Giannini Editore, 1993.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]