Jill Roberts

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jill Roberts
Jill
Jill
Universo Chuck
Soprannome Sandstorm (nome in codice)
Autori
1ª app. in Chuck vs. l'ex
Ultima app. in Chuck vs. il primo omicidio
Interpretata da Jordana Brewster
Voce italiana Micaela Incitti
Sesso Femmina
Luogo di nascita Valencia, California[1]
Data di nascita 26 aprile 1980[1]
Professione
Abilità
Parenti
  • Wally Roberts (padre)
  • Judy Roberts (madre)
  • Bernie Ominsky ("zio")

Dr.ssa Jillian "Jill" Roberts, è un personaggio immaginario della serie televisiva statunitense Chuck, di Josh Schwartz e Chris Fedak.
È interpretata da Jordana Brewster con la voce italiana di Micaela Incitti.

Jill è l'ex-fidanzata, primo amore e, prima di conoscere Sarah, donna della vita del protagonista. Apparentemente biologa di successo, è in realtà un'agente della Fulcrum, col nome in codice di Sandstorm.

Nonostante la sua importanza, Jill compare unicamente in quattro episodi nella seconda stagione, sorpassando tuttavia il numero d'apparizioni del leader di Fulcrum: Ted Roark.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Aspetto[modifica | modifica wikitesto]

Jill è una ragazza atletica, slanciata e mediamente alta con un fisico voluttuoso ed una carnagione olivastra, ha i capelli scuri, lunghi e generalmente raccolti in una coda bassa, mentre sul viso lascia ricadere una ciocca i capelli in una frangia; il suo sguardo e gli occhi scuri sono sottolineati dagli spessi occhiali con montatura nera che, curiosamente indossa solo nei flashback e nei primi due episodi in cui compare[2][3], parallelamente alla scoperta del suo coinvolgimento nelle attività di Fulcrum.

Jill è solita vestire con completi semplici; quando è sul lavoro indossa il camice da ricercatrice o eleganti tailleur per le conferenze, mentre fuori dal lavoro porta delle t-shirt aderenti, golf, collant e stivaletti.

Personalità[modifica | modifica wikitesto]

Jill è una donna arguta, intelligente, audace, esuberante e sicura di sé, viene rivelato in un flashback che, nonostante si frequentassero da molto ed avessero diversi interessi in comune, Chuck era troppo timido per dirle ciò che provava, quindi fu lei a prendere l'iniziativa[4]. Jill condivide molti interessi Chuck e Bryce, ad esempio è una grande fan di EverQuest. Fondamentalmente buona e pacifica, Jill ha espresso in un'occasione il suo disagio ad aver aderito ad un mondo tanto brutale e menzognero come quello dello spionaggio, dichiarando di aver scelto di seguire tale strada unicamente per agevolare la sua carriera e quasi senza sapere con certezza a cosa andava incontro[4]. A riprova della sua sincerità, Jill si offende visibilmente quando Chuck le mente per impressionarla[2] e gli rivela immediatamente la storia del suo reclutamento quando questi la scopre.

Alla sua ultima apparizione, Jill esprime un grande rammarico per come Fulcrum l'ha cambiata, e mette in guardia Chuck di non permettere a CIA e NSA di fare lo stesso con lui[5]. Dimostra inoltre una grande gratitudine nei confronti di Chuck per averle permesso di vedere la sua famiglia un'ultima volta prima della sua fuga ed afferma di non biasimarlo se avesse voluto rimandarla in prigione nonostante l'accordo stipulato in cambio della sua assistenza nel trovare Stephen Bartowski.

La sua pistola preferita è una Colt M1911.

Biografia del personaggio[modifica | modifica wikitesto]

Antefatti[modifica | modifica wikitesto]

Jill nacque il 26 aprile 1980 da Wally e Judy Roberts, nel 1999 grazie alla sua intelligenza venne ammessa alla Stanford University, dove strinse amicizia con Bryce Larkin, il quale la presentò al suo compagno di stanza, Chuck Bartowski, col quale dopo una lunga amicizia intraprese una relazione sentimentale[2].

All'incirca nel 2003 venne contattata dagli agenti della Fulcrum, interessati a farne una spia antigovernativa per via dei suoi ecellenti risultati; irretita dalla possibilità di una fiorente carriera Jill accettò; parallelamente a ciò Chuck fu espulso ingiustamente dall'istituto e Jill, su ordine dei suoi capi, lo lascerà rivelandogli di aver iniziato una relazione con Bryce[2], fatto non vero volto unicamente ad allontanare il ragazzo[4]. Il suo contatto primario nella Fulcrum fu lo "zio" Bernie Ominsky, il miglior amico di suo padre.

Successivamente prenderà un dottorato in ingegneria biomedica ed incomincerà una fruttuosa carriera come biologa che le conferirà fama internazionale[2], oltre che di agente antigovernativo col nome in codice di "Sandstorm"[4].

Nella serie[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Episodi di Chuck (seconda stagione).

Sei anni dopo lei e Chuck si rincontreranno per caso ad una conferenza del suo capo, il dottor Guy LaFleur, sospettato di star producendo un'arma biologica; tale accusa si rivela essere erronea poiché in realtà l'uomo aveva scoperto della produzione di tale arma ed a tentato di impedirla ma, sfortunatamente un gruppo di terroristi lo ucciderà prima che possa riuscire nel suo intento. Chuck tenterà di chiarirsi e riallacciare i rapporti con lei, tuttavia vergognandosi della sua vita le mentirà in due occasioni venendo scoperto, dopo che la situazione lo richiederà tuttavia, il ragazzo sarà costretto a rivelarle la sua identità di agente della CIA per poterle chiedere assistenza per debellare il virus scoperto dal suo capo[2]; a seguito di ciò i due riprenderanno la loro relazione e Jill aiuterà il Team Bartowski in un'altra missione, tuttavia poco dopo l'appartenenza di Jill alla Fulcrum verrà smascherata.

La ragazza allora, seguendo i piani dei suoi superiori farà credere a Chuck di voler lasciare l'organizzazione e, manipolandolo lo spingerà a far entrare lei ed il suo mentore nella sede dell'Operazione Bartowski. Quando scoprirà che Chuck è in realtà l'Intersect tanto agognato dalla Fulcrum tentennerà nel suo obiettivo, tanto che Chuck, commosso, dopo aver arrestato il suo mentore si offrirà di lasciarla fuggire per salvarla dalla cattura da parte della CIA contro il parere di Sarah e Casey. Nel momento in cui Jill, durante la fuga, tenterà di uccidere Sarah però il ragazzo, senza esitazioni, l'ammanetterà a un'auto e la consegnerà ai federali[4]; dimostrando così a quale delle due ragazze tiene maggiormente.

Mesi dopo, Chuck le offrirà di poter riavere la libertà ed entrare nel Programma protezione testimoni in cambio di informazioni utili al ritrovamento di suo padre, la ragazza accetterà. Nonostante il ragazzo non sia realmente autorizzato a concederle tale programma e si tratti solo di uno stratagemma della Beckman, a fine missione, avendo avuto prova del fondamentale buon cuore della ragazza, Chuck le permetterà di fuggire[5].

Non è noto quale sia il suo destino dopo essere diventata latitante.

Abilità[modifica | modifica wikitesto]

Jill dispone di un quoziente intellettivo molto al di sopra dell'ordinario ed è in grado di risolvere qualsiasi puzzle[3], oltre che di trovare la cura ad un ceppo virale ignoto in pochi istanti[2]. Dispone di una limitata conoscenza in campo di informatica ma è una grande esperta di ingegneria, evoluzione e biologia essendosi laureata ed avendo preso un dottorato in ingegneria biomedica alla Stanford University[2].

È inoltre stata addestrata da Fulcrum in svariate tecniche di spionaggio e nell'uso delle armi da fuoco, oltre ad essere capace di falsificare il risultato dei test alla macchina della verità[4].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b NBC.com: Spy Dossiers
  2. ^ a b c d e f g h Chuck vs. l'ex
  3. ^ a b Chuck vs. il rebus
  4. ^ a b c d e f Chuck vs. Leader
  5. ^ a b Chuck vs. il primo omicidio

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione