National Clandestine Service

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Curly Brackets.svg

Il National Clandestine Service è l'autorità statunitense per il coordinamento dei servizi di HUMINT (human intelligence), ed è una delle quattro componenti principali del Central Intelligence Agency.

Storia[modifica | modifica sorgente]

È subentrato totalmente ad una preesistente struttura della CIA, il Directorate of Operations. Inoltre coordina la HUMINT tra la CIA stessa e svariate altre "agenzie", ossia, quanto meno: Federal Bureau of Investigation, Diplomatic Security Service, Defense Intelligence Agency, Air Intelligence Agency, Army Intelligence and Security Command (INSCOM), Marine Corps Intelligence Activity, e Office of Naval Intelligence. L'attuale direttore del NCS è Michael Sulick. Il direttore del NCS fa capo e riferisce al direttore della CIA.

La creazione del NCS è stata annunciata ufficialmente con una conferenza stampa del 13 ottobre 2005.[1]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Establishment of the National Clandestine Service — Central Intelligence Agency

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

(EN)

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]