Daniel Shaw

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Daniel Shaw
Daniel Shaw
Daniel Shaw
Universo Chuck
Soprannome Blackbriar (nome in codice)
Autori
1ª app. in Chuck vs. le tre parole
Ultima app. in Chuck vs. Il vestito di Babbo Natale
Interpretato da Brandon Routh
Voce italiana Fabio Boccanera
Sesso Maschio
Luogo di nascita top secret[1]
Data di nascita 1980 circa
Professione
  • agente della CIA (st. 3)
  • agente dell'Anello (st. 3)
  • terrorista (st. 5)
Abilità

Intersect

  • accesso illimitato a segreti governativi tramite flash
  • acquisizione di competenze specifiche tramite flash
Parenti
  • John Shaw (padre)
  • Mary Shaw (madre)
  • Evelyn "Eve" Shaw (moglie)
« Famiglia e amici ci rendono vulnerabili, ci rendono incapaci di premere il grilleto, e questo mette in pericolo chi lavora con te. »
(Shaw a Chuck)

Daniel Shaw, è un personaggio immaginario della serie televisiva statunitense Chuck, di Josh Schwartz e Chris Fedak.
È interpretato da Brandon Routh, con la voce italiana di Fabio Boccanera.

Shaw è un agente della CIA che nella terza stagione viene assegnato dalla Beckman come supervisore del Team Bartowski con l'obiettivo di aiutare Chuck a diventare una "vera spia"[2]. Dopo aver scoperto però che fu proprio la CIA a far assassinare sua moglie, Eve,[3] Shaw entra a far parte dell'organizzazione antigovernativa denominata l'Anello, principale antagonista della terza stagione[1].

Ricomparirà in seguito dopo due anni rivelandosi, a sorpresa, il principale antagonista della prima metà della quinta stagione.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Aspetto[modifica | modifica wikitesto]

Shaw è un uomo dal fisico imponente e statuario e dall'altezza elevata; secondo Morgan Grimes, il personaggio è alto 6' 2" ft (188 cm), pesa 220 lbs (100 Kg) ed ha i capelli color nero corvino[3]. Nonostante il suo aspetto, Shaw è spesso caratterizzato da un sincero sorriso sul volto; almeno prima di essere arruolato nell'Anello, sia con Chuck che con Sarah o con Casey.

Solitamente il personaggio veste con dei completi neri; talora di pelle, talora rigorosamente in giacca e cravatta. Tuttavia in alcune occasioni lo si è visto con delle t-shirt aderenti o in tenute sportive.

Personalità[modifica | modifica wikitesto]

Shaw viene presentato nella serie come un uomo austero, freddo e impassibile, il cui unico scopo è quello di vendicare sua moglie che egli ritiene morta a causa dell'Anello. Shaw prova molto dolore per la morte della consorte, Evelyn "Eve" Shaw, cosa che si evince già dai primi episodi in cui compare. Sembra essere molto determinato a far diventare Chuck una spia e, almeno all'inizio, è l'unico a riconoscere il potenziale del ragazzo; infatti decide di mandarlo in missione da solo a Parigi, nonostante la disapprovazione di Sarah e Casey che reputano Bartowski non ancora pronto per affrontare una prova così importante[4].

Daniel non dimostra intenzioni negative e appare come un agente retto e ligio al dovere dotato di una grande forza interiore e capace di provare genuini sentimenti d'affetto per Sarah, con cui tenterà dapprima di diventarne amico e in seguito comincerà con quest'ultima una breve relazione; tuttavia dopo aver scoperto che sua moglie, Evelyn, morì proprio per mano di Sarah[3], ignara della cosa in quanto fu il primo incarico assegnatole dalla CIA come prova di lealtà, Shaw si unirà all'Anello con lo scopo di vendicarsi[1], non solo della donna ma anche del governo che ne fu mandante.

Come Chuck, anche Shaw non ama uccidere i suoi nemici, ma è disposto a farlo se è necessario.[2] Inoltre ha la particolare abitudine di aprire e chiudere ripetutamente il suo accendino[2][5], come una sorta di tic. In una occasione lo si è visto alla guida di una Tesla Roadster[3].

Nella quinta stagione la personalità di Shaw cambia radicalmente; perde quelle caratteristiche di "eroe americano" che lo avevano contraddistinto nella terza stagione e diventa un uomo sadico, malvagio e senza scrupoli tanto che Sarah lo definisce "pazzo" o "malato"[6], nonostante ella tenti di redimerlo e di convincerlo a tornare il brav'uomo che era, Shaw continuerà ad inseguire i suoi propositi di vendetta nei confronti del Team Bartowski, Sarah in primis[6], motivo per il quale non si farà scrupoli a far cadere la donna in ipotermia, a ferire quasi mortalmente Casey, e a tentare di uccidere Chuck, di modo che la moglie possa soffrirne similmente a come lui soffrì per la morte di Eve[6].

La sua pistola preferita è una Heckler & Koch HK45.

Biografia del personaggio[modifica | modifica wikitesto]

Antefatti[modifica | modifica wikitesto]

Non si conosce molto sulla vita di Shaw; il suo luogo di nascita è rigorosamente top secret[7], mentre la sua data di nascita la si può collocare sui primi anni ottanta, è l'unico figlio di John e Mary Shaw. Non è chiaro quando di preciso sia entrato nella CIA, ma ad ogni modo ha risalito la scala gerarchica tanto rapidamente da diventare un agente speciale in giovanissima età.

Si sposò in giovane età con una agente governativa di nome Evelyn, da lui affettuosamente chiamata "Eve", non è indicato quanto durò il loro matrimonio, ma nel 2005 Langston Graham commissionò l'omicidio della donna a Sarah Walker per un infondata accusa di tradimento. Shaw resterà ignaro del fatto e dell'assassinio di sua moglie incolperà l'Anello. Nel tentativo di vendicarsi, diventerà l'agente maggiormente esperto sulle dinamiche operative dell'organizzazione antigovernativa, che inseguirà strenuamente per anni[2].

Terza stagione[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Episodi di Chuck (terza stagione).

In seguito alla riformazione del Team Bartowski da parte da CIA e da NSA, il generale Beckman aggiunge Shaw alla squadra con lo scopo di supervisionare Chuck e di aiutarlo ad ottenere la licenza di spia. Per realizzare tale scopo, Shaw invia il ragazzo in missione a Parigi da solo[4] e gli ordina di uccidere una talpa dell'agenzia come prova definitiva delle sue effettive capacità[8]. Contemporaneamente, Shaw inizia una relazione con Sarah, la quale ricambia i sentimenti dell'uomo al punto da rivelargli il suo vero nome, cosa che non aveva fatto neppure con Chuck[9].

Successivamente, Shaw viene contattato dall'Anello che lo avvisano che il loro capo, il Direttore, intende vederlo[3]. Shaw decide di stare al gioco, in modo tale da trovare la base dell'organizzazione e permettere ai servizi segreti di distruggerla, anche se con ciò lo stesso Shaw rischierebbe la vita. Sarah tenta di fermarlo, ma l'uomo, con tale azione, intende vendicare così la morte della moglie[3]. Giunto di fronte al Direttore, però, quest'ultimo svela a Shaw la verità sulla morte di sua moglie; ella non fu uccisa dall'Anello, bensì da Sarah durante il suo primo incarico[3]. Questa rivelazione porta Shaw a tradire la CIA e lo convince ad unirsi all'Anello[1]. Così riesce a raggirare il Team Bartowski e ad attirare Sarah in trappola per ucciderla, ma sarà raggiunto da Chuck che, incapace di usare i flash dell'Intersect 2.0 per via delle forti emozioni, non esiterà un istante ad uccidere Shaw con tre colpi di pistola in petto pur di salvare l'amata[1].

Sebbene sia a lungo creduto morto, Shaw riapparirà nuovamente a fine stagione in veste di antagonista, resuscitato dall'Anello e fornito di un Intersect 2.0[10]; egli riuscirà a far credere a CIA e NSA che il Team Bartowski abbia disertato[11]. Inoltre ucciderà il padre di Chuck, nonché creatore dell'Intersect, Stephen Bartowski, e si impossesserà del Governatore destinato al protagonista. Tale dispositivo consente di calmare la mente di chi possiede l'Intersect di modo da prevenire effetti collaterali negativi[11].

Nel finale di stagione, Shaw verrà smascherato tramite un tranello del Team Bartowski di fronte a tutte le agenzie spionisctiche mondiali e nel climax degli eventi sarà nuovamente sconfitto da Chuck, privato del dispositivo ed arrestato[12].

Quinta stagione[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Episodi di Chuck (quinta stagione).

Senza il Governatore è sottinteso che le condizioni mentali di Shaw non possano rimanere stabili, motivo per cui l'uomo utilizzerà il super computer con parsimonia, meditando vendetta nei confronti di coloro che lo hanno fatto imprigionare. Nel momento in cui Decker andrà ad interrogarlo Shaw, con un flash, scoprirà tutti i suoi segreti e lo ricatterà al fine di intralciare le operazioni delle Charmicael Industries, la società di spionaggio freelance fondata da Chuck e Sarah[6]. Tramite l'azione esterna di Decker egli riuscirà a far immettere nella rete informatica globale un virus informatico denominato OMEN, grazie al quale evaderà dalla prigione e si insinuerà nel Castello, ormai sede delle Carmichael Industries. Prenderà così in ostaggio Sarah, al fine di costringere Chuck a rubare per suo conto un dispositivo di nome Macau col quale trasferire l'intero database della CIA nella sua testa, creando l'Intersect 3.0. Tuttavia il ragazzo intuirà per tempo tale proposito e infetterà il dispositivo con lo stesso virus OMEN, per rimuovere completamente l'elaboratore neurale dalla mente di Shaw[6]. Dunque l'ex-agente della CIA affronterà Chuck in un combattimento corpo a corpo, al termine del quale sarà sconfitto, anche grazie all'intervento improvviso di Ellie Bartowski che lo colpisce alla testa, e verrà nuovamente internato nel penitenziario di Clarksville[6].

Abilità[modifica | modifica wikitesto]

Shaw è dotato di una grande intelligenza tattica e strategica ed è un esperto in svariate tecniche di spionaggio, motivo per il quale è perfettamente in grado di guidare qualsiasi nuova leva dall'alto della sua esperienza[4]. Shaw è inoltre un leader estremamente abile e carismatico, perfettamente capace di essere benvoluto dalla sua squadra[13]. dotato di un'enorme forza fisica e resistenza al dolore, Shaw è, assieme a Sarah, Carina e Bryce, uno degli agenti più competenti e dotati dal punto di vista della conoscenza delle arti marziali e di svariate altre tecniche di combattimento.

Oltretutto dispone di un'incredibile abilità di simulatore e truffatore, tale da renderlo capace di raggirare l'intero Team Bartowski e perfino CIA e NSA[11]; infine è enormemente abile nell'uso di qualsiasi tipo di arma da fuoco e possiede una mira pressoché infallibile.

Intersect umano[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Intersect.

L'acquisizione dell'Intersect 2.0 dell'Anello gli consente attraverso stimolazione visiva da parte di volti, voci, immagini o parole chiave contenuti nei fascicoli segreti, di accedere a un'immensa quantità di segreti governativi e militari di CIA e NSA. Tali segreti sono classificati almeno come di livello 6 nella scala di sicurezza spionistica[14]. Sempre grazie all'elaboratore neurale inoltre diverse abilità gli vengono fornite direttamente attraverso i flash dell'Intersect, tra cui svariate competenze specifiche che in circostanze normali richiederebbero anni di studio[12].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e NBC.com: Spy Dossiers
  2. ^ a b c d Chuck vs. l'operazione fenomeno
  3. ^ a b c d e f g Chuck vs. l'eroe americano
  4. ^ a b c Chuck vs. la prima classe
  5. ^ Chuck vs. le tre parole
  6. ^ a b c d e f Chuck vs. Il vestito di Babbo Natale
  7. ^ Stando al flash avuto da Chuck su di lui nell'episodio Chuck vs. Shaw
  8. ^ Chuck vs. il test rosso
  9. ^ Chuck vs. il falso nome
  10. ^ Chuck vs. il morto vivente
  11. ^ a b c Chuck vs. la sconfitta
  12. ^ a b Chuck vs. l'Anello: Parte II
  13. ^ Chuck vs. la maschera
  14. ^ Chuck vs. il diamante

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione