Confienza

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Confienza
comune
Confienza – Stemma
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Regione-Lombardia-Stemma.svg Lombardia
Provincia Provincia di Pavia-Stemma.png Pavia
Amministrazione
Sindaco Michele Zanotti Fragonara (lista civica) dal 16/05/2011
Territorio
Coordinate 45°18′00″N 8°32′00″E / 45.3°N 8.533333°E45.3; 8.533333 (Confienza)Coordinate: 45°18′00″N 8°32′00″E / 45.3°N 8.533333°E45.3; 8.533333 (Confienza)
Altitudine 126 m s.l.m.
Superficie 26 km²
Abitanti 1 657[1] (31-12-2013)
Densità 63,73 ab./km²
Comuni confinanti Casalino (NO), Granozzo con Monticello (NO), Palestro, Robbio, Vespolate (NO), Vinzaglio (NO)
Altre informazioni
Cod. postale 27030
Prefisso 0384
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 018052
Cod. catastale C958
Targa PV
Cl. sismica zona 4 (sismicità molto bassa)
Nome abitanti confienzesi, confienzini o confientini
Patrono san Lorenzo
Giorno festivo 10 agosto
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Confienza
Posizione del comune di Confienza nella provincia di Pavia
Posizione del comune di Confienza nella provincia di Pavia
Sito istituzionale

Confienza è un comune italiano di 1 657 abitanti della provincia di Pavia in Lombardia. Si trova nella Lomellina nordoccidentale, presso la riva sinistra del Sesia.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Origine del nome

Il toponimo deriva probabilmente da confluentia, perché in questo paese confluivano due fiumi, che successivamente hanno deviato il loro corso. Questi corsi d'acqua potrebbero essere riconosciuti nella roggia Biraga e nella Busca, paleoalvei del Sesia[senza fonte]

Confienza appartenne al Vescovo di Vercelli dal 999 per donazione di Ottone III. Condivise poi le sorti del vicino Robbio, appartenendo ai Signori di Robbio, e mantenendosi nell'alleanza con Vercelli nonostante le pressioni di Pavia. Quest'ultima solo nel 1220 ne ebbe il dominio da Federico II, senza che cessassero le contese con Vercelli.

Nel 1250 è citato nell'elenco delle terre pavesi. Nel secolo successivo, divenuto sede di podesteria, divenne possesso dei Beccaria di Pavia. Nel 1431, sotto i Visconti, viene infeudato ad Alberico da Barbiano insieme a Belgioioso. Nel 1464, sotto gli Sforza, è dato a Fioramonte Graziani. All'epoca dell'occupazione francese del Ducato di Milano, viene in potere di Gian Giacomo Trivulzio, marchese di Vigevano.

Nel 1532 viene staccato dal Principato di Pavia e incluso nel Contado di Vigevano o Vigevanasco. Ritorna comunque ai principi Barbiano di Belgioioso, cui rimane fino all'abolizione del feudalesimo (1797).

Nel 1743 Confienza, con tutto il Vigevanasco, entra a far parte dei domini dei Savoia, cui già dal 1707 apparteneva la Lomellina (in questo periodo quindi Confienza fu un luogo di confine). Nel 1859 fu aggregato alla provincia di Pavia.

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[2]

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 dicembre 2013.
  2. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
lombardia Portale Lombardia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di lombardia

Confienza è patria di un noto compositore di musica leggera Carlo Concina (1900-1968) autore di molte canzoni di successo fra cui "Vola Colomba", vincitrice del Festival di Sanremo 1952, "Usignolo", "Campanaro", "Marieta monta in gondola", "Sciummo"