Valeggio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando il comune italiano in provincia di Verona, vedi Valeggio sul Mincio.
Valeggio
comune
Valeggio – Stemma Valeggio – Bandiera
Valeggio – Veduta
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Regione-Lombardia-Stemma.svg Lombardia
Provincia Provincia di Pavia-Stemma.png Pavia
Amministrazione
Sindaco Fabrizio Crepaldi (lista civica) dal 14/06/2004
Territorio
Coordinate 45°09′00″N 8°52′00″E / 45.15°N 8.866667°E45.15; 8.866667 (Valeggio)Coordinate: 45°09′00″N 8°52′00″E / 45.15°N 8.866667°E45.15; 8.866667 (Valeggio)
Altitudine 93 m s.l.m.
Superficie 9 km²
Abitanti 233[1] (31-12-2010)
Densità 25,89 ab./km²
Comuni confinanti Alagna, Dorno, Ferrera Erbognone, Ottobiano, Scaldasole, Tromello
Altre informazioni
Cod. postale 27020
Prefisso 0384
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 018167
Cod. catastale L568
Targa PV
Cl. sismica zona 4 (sismicità molto bassa)
Nome abitanti valeggesi
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Valeggio
Posizione del comune di Valeggio nella provincia di Pavia
Posizione del comune di Valeggio nella provincia di Pavia
Sito istituzionale

Valeggio è un comune italiano di 233 abitanti della provincia di Pavia in Lombardia. Si trova nella Lomellina centrale, nella pianura tra l'Agogna e il Terdoppio.

Storia[modifica | modifica sorgente]

il castello

Valeggio, come altri luoghi vicini (in particolare Garlasco), appartenne dal X secolo al monastero di San Salvatore di Pavia. Nel 1250 appare come Valegium nell'elenco delle terre soggette al dominio di Pavia. Successivamente appartenne ai conti Albonese di Pavia, originari di Albonese in Lomellina (e forse discendenti dai Conti Palatini di Lomello). Nel 1487 il conte Gualtiero Albonese permutò il feudo di Valeggio con Luigi Arcimboldi di Milano (in cambio di Sabbione, fraz. di Zerbolò). Alla morte senza eredi, nel 1675, di Antonio Arcimboldi (che era anche conte di Candia Lomellina), la signoria di Valeggio fu incamerata. La località fu nuovamente infeudata nel 1708 a Pietro Quintana di Milano (il cui nome è ricordato dalla locale cascina Quintana) e dal 1733 ai De Cardenas, fino alla fine del feudalesimo (1797). Nel 1713 Valeggio, con tutta la Lomellina, fu incluso nei domini di Casa Savoia, e nel 1859 entrò a far parte della provincia di Pavia.

All'inizio del XX secolo, le famiglie Borra e Serra sono emigrate in Argentina da Valeggio Lomellina.

Società[modifica | modifica sorgente]

Evoluzione demografica[modifica | modifica sorgente]

Abitanti censiti[2]

Persone legate a Valeggio[modifica | modifica sorgente]

Amministrazione[modifica | modifica sorgente]

Galleria fotografica[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 dicembre 2010.
  2. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Lombardia Portale Lombardia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Lombardia