Ceranova

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ceranova
comune
Ceranova – Stemma
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Regione-Lombardia-Stemma.svg Lombardia
Provincia Provincia di Pavia-Stemma.png Pavia
Amministrazione
Sindaco Alessandro Grieco dal 25/05/2014
Data di istituzione 26/05/2014
Territorio
Coordinate 45°16′00″N 9°14′00″E / 45.266667°N 9.233333°E45.266667; 9.233333 (Ceranova)Coordinate: 45°16′00″N 9°14′00″E / 45.266667°N 9.233333°E45.266667; 9.233333 (Ceranova)
Altitudine 86 m s.l.m.
Superficie 4 km²
Abitanti 1 834[1] (31-12-2010)
Densità 458,5 ab./km²
Frazioni Gioiello, San Rocco
Comuni confinanti Bornasco, Lardirago, Marzano, Vidigulfo
Altre informazioni
Cod. postale 27010
Prefisso 0382
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 018043
Cod. catastale C484
Targa PV
Cl. sismica zona 4 (sismicità molto bassa)
Nome abitanti ceranovesi
Patrono San Vito
Giorno festivo 15 giugno
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Ceranova
Posizione del comune di Ceranova nella provincia di Pavia
Posizione del comune di Ceranova nella provincia di Pavia
Sito istituzionale

Ceranova (Siranöva in dialetto pavese[2]) è un comune italiano di 1.821 abitanti[3] della provincia di Pavia in Lombardia. Si trova nel Pavese centro-orientale, nella pianura alla sinistra dell'Olona.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Nel medioevo (fin dal XII secolo) era noto come Cella Nova. Faceva parte della Campagna Sottana di Pavia; nel 1622 fu infeudato ai Panigarola passando nel 1741 ai marchesi Cavalli.

Nel 1929 il comune fu soppresso e unito a Lardirago; fu ricostituito nel 1947, e nel 1963 gli fu unita la frazione Gioiello, staccata da Lardirago.

Società[modifica | modifica sorgente]

Evoluzione demografica[modifica | modifica sorgente]

Abitanti censiti[4]


Amministrazione[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 dicembre 2010.
  2. ^ AA. VV., Dizionario di toponomastica. Storia e significato dei nomi geografici italiani, Torino, UTET, 2006, p. 223.
  3. ^ Dato Istat al 31/7/2010.
  4. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
lombardia Portale Lombardia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di lombardia