Livo (Trentino-Alto Adige)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Livo
comune
Livo – Stemma
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneCoat of arms of Trentino-South Tyrol.svg Trentino-Alto Adige
ProvinciaTrentino CoA.svg Trento
Amministrazione
SindacoFerruccio Zanotelli (lista civica) dal 17-11-2014
Territorio
Coordinate46°24′N 11°01′E / 46.4°N 11.016667°E46.4; 11.016667 (Livo)Coordinate: 46°24′N 11°01′E / 46.4°N 11.016667°E46.4; 11.016667 (Livo)
Altitudine741 m s.l.m.
Superficie15,22 km²
Abitanti841[1] (31-3-2017)
Densità55,26 ab./km²
FrazioniPreghena (Preghéna), Varollo (Varòl), Scanna (Scàna)
Comuni confinantiBresimo, Cagnò, Cis, Cles, Rumo
Altre informazioni
Cod. postale38020
Prefisso0463
Fuso orarioUTC+1
Codice ISTAT022106
Cod. catastaleE624
TargaTN
Cl. sismicazona 4 (sismicità molto bassa)
Nome abitantimezzaloni; lìveri
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Livo
Livo
Sito istituzionale

Livo (Lìo o anche Lìu in nones[2], Lif in dialetto trentino[3]) è un comune italiano di 841 abitanti della provincia di Trento.

Geografia[modifica | modifica wikitesto]

Il comune di Livo è formato da quattro centri abitati distinti: Preghena a nord, Varollo e Scanna a sud, e Livo, sede dell'amministrazione comunale, nella parte centrale del territorio. I quattro borghi sorgono sull'altipiano del "Mezalón", delimitato dai torrenti Pescara e Barnes, nella parte settentrionale della Val di Non, poco distante dal punto in cui il torrente Noce, proveniente dalla Val di Sole, si getta nel Lago di Santa Giustina.

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Architetture religiose[modifica | modifica wikitesto]

  • Chiesa di San Martino, documentata nel 1209, ampliata nella seconda metà del XVII secolo.[4][5]

Architetture militari[modifica | modifica wikitesto]

  • Castel Zoccolo, menzionato per la prima volta nel 1233 come "castro Zochulli plebis Livi", sorge su una collina ad ovest del borgo di Livo. Dell'edificio originale rimangono ormai poche tracce inglobate in un edificio rurale in stato di abbandono.

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[6]

Ripartizione linguistica[modifica | modifica wikitesto]

Nel censimento del 2001, 172 abitanti del comune si sono dichiarati "ladini".[7]

Geografia antropica[modifica | modifica wikitesto]

Il comune oltre al paese di Livo comprende le frazioni Scanna, Varollo e Preghena.[8]

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
9 maggio 2005 16 maggio 2010 Franco Carotta Lista civica Sindaco
17 maggio 2010 10 aprile 2014 Franco Carotta Lista civica Sindaco [9]
11 aprile 2014 16 novembre 2014 Walter Iori Comm. pref. [10]
17 novembre 2014 in carica Ferruccio Zanotelli Lista civica Sindaco

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 marzo 2017.
  2. ^ Quaresima, Enrico (1964; rist. 1991). Vocabolario anaunico e solandro. Firenze: Leo S. Olschki. ISBN 8822207548
  3. ^ Teresa Cappello, Carlo Tagliavini, Dizionario degli Etnici e dei Toponimi Italiani, Bologna, ed. Pàtron, 1981.
  4. ^ Chiesa di San Martino a Livo, su necrologie.corrierealpi.gelocal.it. URL consultato il 10 novembre 2017.
  5. ^ Chiesa di San Martino, su comune.livo.tn.it, 23 maggio 2014. URL consultato il 10 novembre 2017.
  6. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
  7. ^ Nel 2001 erano il 17,54% dei residenti | Trentino[collegamento interrotto]
  8. ^ Frazioni, su comune.livo.tn.it, 20 giugno 2014. URL consultato il 9 novembre 2017.
  9. ^ Mandato elettorale 2010 - aprile 2014, su comune.livo.tn.it, 29 giugno 2015. URL consultato il 10 novembre 2017.
  10. ^ Commissariamento aprile - novembre 2014, su comune.livo.tn.it, 29 giugno 2015. URL consultato il 10 novembre 2017.
Controllo di autoritàVIAF (EN316390550
Trentino-Alto Adige Portale Trentino-Alto Adige: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Trentino-Alto Adige