Samone (Trentino-Alto Adige)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Samone
comune
Samone – Stemma
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneCoat of arms of Trentino-South Tyrol.svg Trentino-Alto Adige
ProvinciaTrentino CoA.svg Trento
Amministrazione
SindacoAndrea Giampiccolo (lista civica) dal 6-11-2016
Territorio
Coordinate46°05′N 11°31′E / 46.083333°N 11.516667°E46.083333; 11.516667 (Samone)Coordinate: 46°05′N 11°31′E / 46.083333°N 11.516667°E46.083333; 11.516667 (Samone)
Altitudine700 m s.l.m.
Superficie4,9 km²
Abitanti547[1] (31-12-2015)
Densità111,63 ab./km²
Comuni confinantiCastel Ivano
Altre informazioni
Cod. postale38059
Prefisso0461
Fuso orarioUTC+1
Codice ISTAT022165
Cod. catastaleH754
TargaTN
Cl. sismicazona 4 (sismicità molto bassa)
Nome abitantisamonati
Patronosan Giuseppe
Giorno festivo19 marzo
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Samone
Samone
Samone – Mappa
Posizione del comune di Samone
nella provincia autonoma di Trento
Sito istituzionale

Samone (Samón in dialetto valsuganotto[2]) è un comune italiano di 547 abitanti della provincia di Trento, adagiato ai piedi del monte Cima. Dal 2016 confina solo con il neoistituito comune di Castel Ivano.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[3]

Cultura[modifica | modifica wikitesto]

Eventi[modifica | modifica wikitesto]

L'evento più caratteristico del paese ha luogo a cavallo di ferragosto e prende il nome di "Ferragosto Samonato". All'interno della manifestazione si svolge la gara di corsa non competitiva in notturna chiamata "luciolada".

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
10 maggio 2004 6 novembre 2016 Enrico Lenzi lista civica Sindaco
6 novembre 2016 in carica Andrea Giampiccolo lista civica Sindaco

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 dicembre 2015.
  2. ^ Teresa Cappello, Carlo Tagliavini, Dizionario degli Etnici e dei Toponimi Italiani, Bologna, ed. Pàtron, 1981.
  3. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàGND: (DE4496001-3