Pellizzano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Pellizzano
comune
Pellizzano – Stemma
Pellizzano – Veduta
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneCoat of arms of Trentino-South Tyrol.svg Trentino-Alto Adige
ProvinciaTrentino CoA.svg Trento
Amministrazione
SindacoDennis Cova (lista civica) dal 10-5-2015
Territorio
Coordinate46°18′34.93″N 10°45′34.66″E / 46.309702°N 10.759628°E46.309702; 10.759628 (Pellizzano)Coordinate: 46°18′34.93″N 10°45′34.66″E / 46.309702°N 10.759628°E46.309702; 10.759628 (Pellizzano)
Altitudine925 m s.l.m.
Superficie48,36 km²
Abitanti811[2] (31-12-2015)
Densità16,77 ab./km²
FrazioniCastello, Termenago
Comuni confinantiMezzana, Ossana, Peio, Pinzolo, Rabbi, Vermiglio
Altre informazioni
Cod. postale38020
Prefisso0463
Fuso orarioUTC+1
Codice ISTAT022137
Cod. catastaleG428
TargaTN
Cl. sismicazona 4 (sismicità molto bassa)
Nome abitantiplicianèti o balotìni[1]
Patronosanta Maria
Giorno festivo12 settembre
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Pellizzano
Pellizzano
Sito istituzionale

Pellizzano (Pliciàn in ladino solandro[3]) è un comune italiano di 811 abitanti della provincia di Trento.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Storia del Trentino.

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[4]

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Sport[modifica | modifica wikitesto]

Sono presenti due trampolini scuola per il salto con gli sci. Il primo denominato "Scuola" è un HS 21 con punto K 20 mentre il secondo denominato ""Val di Sole"" è un HS 38 con Punto K 35. Vi è la possibilità di utilizzarli sia nel periodo invernale che in quello estivo.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Teresa Cappello, Carlo Tagliavini, Dizionario degli Etnici e dei Toponimi Italiani, Bologna, ed. Pàtron, 1981.
  2. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 dicembre 2015.
  3. ^ Quaresima, Enrico (1964; rist. 1991). Vocabolario anaunico e solandro. Firenze: Leo S. Olschki. ISBN 8822207548
  4. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN238118158
Trentino-Alto Adige Portale Trentino-Alto Adige: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Trentino-Alto Adige