Valfloriana

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Valfloriana
comune
Valfloriana – Stemma
Valfloriana – Veduta
Il comune visto da Capriana
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneCoat of arms of Trentino-South Tyrol.svg Trentino-Alto Adige
ProvinciaTrentino CoA.svg Trento
Amministrazione
SindacoMichele Tonini (lista civica) dal 5-5-2014 (2º mandato dal 22-9-2020)
Territorio
Coordinate46°15′N 11°21′E / 46.25°N 11.35°E46.25; 11.35 (Valfloriana)
Altitudine853 m s.l.m.
Superficie39,33 km²
Abitanti470[1] (31-10-2021)
Densità11,95 ab./km²
FrazioniBarcatta, Casanova, Casatta (sede comunale), Dorà, Montalbiano, Palù, Pozza, Pradel, Sicina, Valle, Villaggio
Comuni confinantiAnterivo (BZ), Baselga di Piné, Capriana, Castello-Molina di Fiemme, Lona-Lases, Sover, Telve
Altre informazioni
Cod. postale38040
Prefisso0462
Fuso orarioUTC+1
Codice ISTAT022209
Cod. catastaleL575
TargaTN
Cl. sismicazona 4 (sismicità molto bassa)[2]
Cl. climaticazona F, 3 721 GG[3]
Nome abitantivalflorianeri
Patronosan Floriano
Giorno festivo4 maggio
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Valfloriana
Valfloriana
Valfloriana – Mappa
Posizione del comune di Valfloriana
nella provincia autonoma di Trento
Sito istituzionale

Valfloriana è un comune italiano sparso di 470 abitanti della provincia autonoma di Trento. Posto nella bassa valle di Fiemme al confine con la valle di Cembra, in versante sinistro all'Avisio.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La frazione di Montalbiano

Il nome Valfloriana deriva dal suo santo patrono, per l'appunto San Floriano, mentre secondo un'altra tradizione deriva dalle sue radure fiorite attorniate da boschi di abeti. Il comune è composto da 13 frazioni, la sede municipale si trova nella frazione di Casatta (853 m). Le altre frazioni spaziano dal fondovalle posto a quota 700 m di Ischiazza per salire fino ai 1200 m. della frazione di Sicina.

Referendum del 1946[modifica | modifica wikitesto]

In occasione del referendum che portò alla Nascita della Repubblica italiana, Valfloriana registrò la percentuale più alta a favore della forma repubblicana [4], con 573 voti, pari al 97,12% del totale. La monarchia registró solamente 17 preferenze.

Alluvione del Triveneto del 1966[modifica | modifica wikitesto]

Nel novembre 1966 le frazioni di Ischiazza e Maso rimasero gravemente danneggiate dall'alluvione e quindi sgomberate, successivamente gli sfollati furono trasferiti nella nuova frazione di Villaggio; tutt'oggi Ischiazza e Maso rimangono disabitate, sebbene meta di escursioni turistiche.

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Il municipio a Casatta, con il vecchio campanile

Architetture religiose[modifica | modifica wikitesto]

Economia[modifica | modifica wikitesto]

L'economia si basa sullo sfruttamento forestale e sull'allevamento bovino, con la produzione di formaggi e carni lavorate, turismo. Quello della Valfloriana è un carnevale arcaico, con i tipici costumi e maschere scolpite nel legno (matoci), tra i pochi carnevali dell'arco Alpino rimasti ancora oggi inalterati.

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[5]

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

La frazione abbandonata di Ischiazza

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Bilancio demografico anno 2021 (dati provvisori), su demo.istat.it, ISTAT.
  2. ^ Classificazione sismica (XLS), su rischi.protezionecivile.gov.it.
  3. ^ Tabella dei gradi/giorno dei Comuni italiani raggruppati per Regione e Provincia (PDF), in Legge 26 agosto 1993, n. 412, allegato A, Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l'energia e lo sviluppo economico sostenibile, 1º marzo 2011, p. 151. URL consultato il 25 aprile 2012 (archiviato dall'url originale il 1º gennaio 2017).
  4. ^ Valfloriana (circoscrizione di Trento, su massimedalpassato.it.
  5. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Trentino-Alto Adige: accedi alle voci di Wikipedia che parlano del Trentino-Alto Adige