Campodenno

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Campodenno
comune
Campodenno – Stemma Campodenno – Bandiera
Campodenno – Veduta
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Coat of arms of Trentino-South Tyrol.svg Trentino-Alto Adige
Provincia Trentino CoA.svg Trento
Amministrazione
Sindaco Daniele Biada (lista civica) dal 17-5-2010
Territorio
Coordinate 46°15′N 11°02′E / 46.25°N 11.033333°E46.25; 11.033333 (Campodenno)Coordinate: 46°15′N 11°02′E / 46.25°N 11.033333°E46.25; 11.033333 (Campodenno)
Altitudine 534 m s.l.m.
Superficie 25,02 km²
Abitanti 1 511[2] (31-3-2017)
Densità 60,39 ab./km²
Frazioni Dercolo (Dércol[1]), Lover (Lóer[1]), Quetta (Chèta[1]), Termon (Termón[1]) Località: Cressino (Cressìn[1]), Ischia, Maso Bolner, Maso Sant'Angelo, Segonzone (Segonzón o Sgonzón)
Comuni confinanti Denno, Spormaggiore, Sporminore, Ton, Ville d'Anaunia
Altre informazioni
Cod. postale 38010
Prefisso 0461
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 022037
Cod. catastale B525
Targa TN
Cl. sismica zona 4 (sismicità molto bassa)
Nome abitanti Campodennesi
Patrono san Maurizio
Giorno festivo 22 settembre
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Campodenno
Campodenno
Sito istituzionale
Campodenno da Malga Boldrina

Campodenno (Ciamdadén in nones[1][3], Campodén in dialetto trentino[4]) è un comune italiano di 1 511 abitanti della provincia di Trento, situato ad una trentina di chilometri dal capoluogo, nella Comunità di Valle della Val di Non (C6).

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

L'altezza sul livello del mare del municipio è 534 metri, tutto il territorio risulta compreso tra i 269 e i 2.678 metri, per un'escursione altimetrica complessiva pari a 2.409 metri.

Il territorio comunale si estende su una superficie di 25,37 chilometri quadrati, per una densità abitativa di 56,54 abitanti per chilometro quadrato.

Sul territorio del comune sono presenti 29 attività industriali con 89 addetti pari al 27,73% della forza lavoro occupata, 19 attività di servizio con 117 addetti pari al 36,45% della forza lavoro occupata, altre 23 attività di servizio con 81 addetti pari al 25,23% della forza lavoro occupata e 19 attività amministrative con 34 addetti pari al 10,59% della forza lavoro occupata. Risultano occupati complessivamente 321 individui, pari al 22,35% del numero complessivo di abitanti del comune.

Descrizione araldica dello stemma: Trinciato: nel primo d'argento al leone di rosso linguato dello stesso armato d'oro, salente una gradinata (9) di nero posta sulla trinciatura, reggente con le branchie una stella (5) d'oro per inchiesta; nel secondo una scacchiera di rosso e d'argento originata da tre trinciature e otto troncature.

Il santo patrono di Campodenno è S. Maurizio e Compagni e si festeggia il 22 settembre.

Le ricorrenze patronali delle frazioni sono: a Dercolo Santo Stefano il 26 dicembre, a Lover Immacolata Concezione della Beata Vergine Maria l'8 dicembre, a Quetta Sant'Egidio il 1º settembre e a Termon Natività di San Giovanni Battista il 24 giugno.

Perimetro comunale: m 28.678.

Società[modifica | modifica wikitesto]

Secondo i dati raccolti nel censimento del 2001 gli abitanti del comune erano 1 436 (715 maschi e 721 femmine) divisi in 537 nuclei familiari con una media per nucleo familiare di 2,67 componenti. Il numero di abitazioni è 667. Nel censimento del 1991 per il comune di Campodenno risultava una popolazione pari a 1 390 abitanti, per cui nel decennio 1991-2001 si è registrata una variazione percentuale di abitanti pari al +3,31%.

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Ripartizione linguistica[modifica | modifica wikitesto]

Nel censimento del 2001, 297 abitanti del comune si sono dichiarati "ladini".[5]

Geografia antropica[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1928 il comune viene soppresso e i suoi territori aggregati al comune di Denno; nel 1952 il comune viene ricostituito con i suoi territori unitamente ai territori degli ex comuni di Dercolo, Lover, Quetta e Termon staccati dal comune di Denno (Censimento 1951: pop. res. 1554).[6]

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
17 maggio 2010 in carica Daniele Biada Lista civica Sindaco

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f Quaresima, Enrico (1964; rist. 1991). Vocabolario anaunico e solandro. Firenze: Leo S. Olschki. ISBN 8822207548
  2. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 marzo 2017.
  3. ^ AA. VV., Dizionario di toponomastica. Storia e significato dei nomi geografici italiani, Milano, GARZANTI, 1996, p. 125.
  4. ^ Teresa Cappello, Carlo Tagliavini, Dizonario degli etnici e dei toponimi italiani, Bologna, ed. Pàtron, 1981.
  5. ^ Nel 2001 erano il 17,54% dei residenti | Trentino
  6. ^ Fonte: ISTAT - Unità amministrative, variazioni territoriali e di nome dal 1861 al 2000 - ISBN 88-458-0574-3

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN239261707