Tenno

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Tenno (disambigua).
Tenno
comune
Tenno – Stemma
Tenno – Veduta
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneCoat of arms of Trentino-South Tyrol.svg Trentino-Alto Adige
ProvinciaTrentino CoA.svg Trento
Amministrazione
SindacoGianluca Frizzi (lista civica) dal 10-5-2015
Territorio
Coordinate45°55′10″N 10°49′56″E / 45.919444°N 10.832222°E45.919444; 10.832222 (Tenno)Coordinate: 45°55′10″N 10°49′56″E / 45.919444°N 10.832222°E45.919444; 10.832222 (Tenno)
Altitudine428 m s.l.m.
Superficie28,3 km²
Abitanti2 045[1] (30 settembre 2016)
Densità72,26 ab./km²
FrazioniCologna (Cológna), Frapporta (Frapòrta), Gavazzo (Gavàz), Pranzo (Pranz), Ville del Monte
Comuni confinantiArco, Ledro, Fiavè, Comano Terme, Riva del Garda
Altre informazioni
Cod. postale38060
Prefisso0464
Fuso orarioUTC+1
Codice ISTAT022191
Cod. catastaleL097
TargaTN
Cl. sismicazona 3 (sismicità bassa)
Nome abitantitennesi (tenaröi)
PatronoImmacolata Concezione
Giorno festivo8 dicembre
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Tenno
Tenno
Sito istituzionale

Tenno (Tén, pronuncia IPA [teŋ][2] in dialetto locale) è un comune italiano di 2 045 abitanti[1] della provincia autonoma di Trento in Trentino-Alto Adige. Fa parte della Comunità Alto Garda e Ledro.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[3]

Persone legate a Tenno[modifica | modifica wikitesto]

Bolko von der Heyde era discendente da una famiglia aristocratica militare prussiana, e divenne un ufficiale della Wehrmacht guadagnandosi la croce d'oro nel 1942 durante la guerra sul fronte orientale; in seguito divenne istruttore a Montecassino. Divenne noto poiché partecipò all'arresto a seguito dei partecipanti all'attentato a Hitler del 20 luglio 1944 (operazione Valchiria) preparata dal colonnello Claus Schenk von Stauffenberg. Terminato il conflitto egli fece parte dei servizi segreti della Repubblica Federale di Germania (RFG), in tedesco Bundesrepublik Deutschland (BRD), con il compito principale di ricostituire l'apparato militare. Morì nel 1987 e venne sepolto nel paesino di Pranzo, una lacalità nei pressi di Tenno.[4]

Geografia antropica[modifica | modifica wikitesto]

La circoscrizione territoriale ha subito le seguenti modifiche: nel 1929 aggregazione di territori dei soppressi comuni di Cologna-Gavazzo, Pranzo e Ville del Monte.[5]

Tenno e il monte Baldo tra il 1890 e il 1900

Frazioni[modifica | modifica wikitesto]

La frazione più estesa è quella di Ville del Monte, costituita da quattro borghi (Sant'Antonio, Pastoedo, Canale e Calvola) e dal recente abitato di Mattoni, sorto in corrispondenza di un dosso franato che sbarrò il corso del torrente Rì Sec (Rio Secco), dando origine al lago di Tenno.

I borghi sono situati sulle pendici del monte Callino e hanno conservato un aspetto antico: Calvola, a 700 m s.l.m. e in origine abitato in inverno dai pastori che d'estate portavano le bestie verso i pascoli più alti, è stato collegato solo in epoca piuttosto recente con una strada asfaltata; Canale ha ospitato il set di alcuni film ambientati in epoca medioevale e tutte le estati vi si svolge una sagra che rievoca gli antichi mestieri e la vita quotidiana di un borgo antico.

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Dato Istat - Popolazione residente al 30 settembre 2016.
  2. ^ Teresa Cappello, Carlo Tagliavini, Dizionario degli Etnici e dei Toponimi Italiani, Bologna, ed. Pàtron, 1981.
  3. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
  4. ^ (EN) William L. Shirer, The Rise and Fall of the Third Reich: A History of Nazi Germany, 1995.
  5. ^ Fonte: ISTAT - Unità amministrative, variazioni territoriali e di nome dal 1861 al 2000 - ISBN 88-458-0574-3

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • Tenno sul sito Comuni-Italiani.it
Controllo di autoritàVIAF: (EN134330971 · GND: (DE4217745-5
Trentino-Alto Adige Portale Trentino-Alto Adige: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Trentino-Alto Adige