Borgo Chiese

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Borgo Chiese
comune
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneCoat of arms of Trentino-South Tyrol.svg Trentino-Alto Adige
ProvinciaTrentino CoA.svg Trento
Amministrazione
SindacoClaudio Pucci (lista civica) dal 09-05-2016
Data di istituzione1º gennaio 2016
Territorio
Coordinate45°53′26.16″N 10°36′04.68″E / 45.8906°N 10.6013°E45.8906; 10.6013 (Borgo Chiese)Coordinate: 45°53′26.16″N 10°36′04.68″E / 45.8906°N 10.6013°E45.8906; 10.6013 (Borgo Chiese)
Altitudine444 m s.l.m.
Superficie53,72 km²
Abitanti1 998[1] (30-6-2017)
Densità37,19 ab./km²
FrazioniBrione, Cimego, Condino (sede comunale)
Comuni confinantiBagolino (BS), Breno (BS), Castel Condino, Ledro, Pieve di Bono-Prezzo, Storo, Valdaone
Altre informazioni
Cod. postale38083
Prefisso0465
Fuso orarioUTC+1
Codice ISTAT022238
Cod. catastaleM352
TargaTN
Cl. sismicazona 3 (sismicità bassa)
Cl. climaticazona F, 3 376 GG[2]
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Borgo Chiese
Borgo Chiese
Borgo Chiese – Mappa
Posizione del comune di Borgo Chiese nella provincia autonoma di Trento
Sito istituzionale

Borgo Chiese è un comune sparso italiano di 1 998 abitanti della provincia autonoma di Trento in Trentino-Alto Adige.

Il comune è stato istituito il 1º gennaio 2016 dalla fusione dei preesistenti comuni di Brione, Cimego e Condino, di cui quest'ultimo è sede municipale.

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[3]

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
1º gennaio 2016 8 maggio 2016 Severino Papaleoni Comm. pref. [4]
9 maggio 2016 in carica Claudio Pucci Lista civica Sindaco [5]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 30 giugno 2017.
  2. ^ Tabella dei gradi/giorno dei Comuni italiani raggruppati per Regione e Provincia (PDF), in Legge 26 agosto 1993, n. 412, allegato A, Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l'energia e lo sviluppo economico sostenibile, 1 marzo 2011, p. 151. URL consultato il 25 aprile 2012.
  3. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 17-01-2016.
  4. ^ Nominati i commissari straordinari per i comuni nati dalle fusioni, su ufficiostampa.provincia.tn.it, 30 dicembre 2015. URL consultato il 3 gennaio 2016.
  5. ^ Elezioni Comunali 8 maggio 2016, su speciali.gelocal.it. URL consultato l'11 maggio 2016.