Romeno (Italia)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Romeno
comune
Romeno – Stemma
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Coat of arms of Trentino-South Tyrol.svg Trentino-Alto Adige
Provincia Trentino CoA.svg Trento
Amministrazione
Sindaco Luca Fattor (lista civica) dal 10-5-2015
Territorio
Coordinate 46°24′N 11°07′E / 46.4°N 11.116667°E46.4; 11.116667 (Romeno)Coordinate: 46°24′N 11°07′E / 46.4°N 11.116667°E46.4; 11.116667 (Romeno)
Altitudine 962 m s.l.m.
Superficie 9,13 km²
Abitanti 1 385[2] (31-12-2015)
Densità 151,7 ab./km²
Frazioni Malgolo, Salter[1]
Comuni confinanti Amblar-Don, Cavareno, Dambel, Predaia, Sanzeno, Sarnonico
Altre informazioni
Cod. postale 38010
Prefisso 0463
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 022155
Cod. catastale H517
Targa TN
Cl. sismica zona 4 (sismicità molto bassa)
Nome abitanti romenati
Patrono Assunzione di Maria
Giorno festivo 15 agosto
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Romeno
Romeno
Sito istituzionale
Piazza Padre Luigi Graiff

Romeno (Romen in nones[3]) è un comune italiano di 1 385 abitanti della provincia autonoma di Trento. Notevole la produzione di mele. In sviluppo anche l'offerta alberghiera, con percorsi benessere.

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[4]

Ripartizione linguistica[modifica | modifica wikitesto]

Nel censimento del 2001, 211 abitanti del comune si sono dichiarati "ladini". Nel censimento del 2011, 383 abitanti del comune (il 27,8% degli abitanti) si sono dichiarati "ladini"[5].

Persone legate a Romeno[modifica | modifica wikitesto]

Infrastrutture e trasporti[modifica | modifica wikitesto]

Posta lungo la strada statale 43 dir della Val di Non Romeno disponeva, fra il 1909 e il 1934, di una propria fermata lungo la Tranvia Dermulo-Fondo-Mendola.

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
17 maggio 2010 10 maggio 2015 Lorenzo Widmann Lista civica Sindaco
11 maggio 2015 in carica Luca Fattor Lista civica Sindaco

=Altre informazioni amministrative[modifica | modifica wikitesto]

Chiesa di S.Antonio

La circoscrizione territoriale ha subito le seguenti modifiche: il 26 aprile 1928 aggregazione di territori dei soppressi comuni di Amblar e Don e della frazione di Salter, staccata dal comune di Salter-Malgolo, successivamente denominato Malgolo; il 27 settembre 1928 aggregazione di territori del soppresso comune di Malgolo; Nel 1952 distacco di territori per la ricostituzione dei comuni di Amblar (Censimento 1951: pop. res. 267) e Don (Censimento 1951: pop. res. 279)[8].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Comune di Romeno - Statuto.
  2. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 dicembre 2015.
  3. ^ Quaresima, Enrico (1964; rist. 1991). Vocabolario anaunico e solandro. Firenze: Leo S. Olschki. ISBN 8822207548
  4. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
  5. ^ Nel 2001 erano il 17,54% dei residenti | Trentino
  6. ^ Scheda di autorità SBN - Lanzerotti, Emanuele, opac.sbn.it.
  7. ^ Emanuele Lanzerotti, Un programma di lavoro pro Alta Anaunia : la distribuzione elettrica nell'Alta Anaunia : le centrali elettriche sul Novella : la ferrovia elettrica Dermulo-Fondo-Mendola e le altre iniziative economico-industriali-turistiche : promemoria, Trento, Monauni, 1926.
  8. ^ Fonte: ISTAT - Unità amministrative, variazioni territoriali e di nome dal 1861 al 2000 - ISBN 88-458-0574-3

Galleria d'immagini[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN233941262
Trentino-Alto Adige Portale Trentino-Alto Adige: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Trentino-Alto Adige