Preghena

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Preghena
frazione
Preghena – Veduta
Preghena vista da Livo
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneCoat of arms of Trentino-South Tyrol.svg Trentino-Alto Adige
ProvinciaTrentino CoA.svg Trento
ComuneLivo (Trentino-Alto Adige)-Stemma.png Livo
Territorio
Coordinate46°24′36.39″N 11°00′47.32″E / 46.410109°N 11.013144°E46.410109; 11.013144 (Preghena)Coordinate: 46°24′36.39″N 11°00′47.32″E / 46.410109°N 11.013144°E46.410109; 11.013144 (Preghena)
Altitudine807 m s.l.m.
Abitanti300[1]
Altre informazioni
Cod. postale38020
Fuso orarioUTC+1
Codice ISTAT022892
Cod. catastaleH024
Nome abitantipreghéni o preghenési
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Preghena
Preghena

Preghena (Preghéna o Pregjéna[2] in noneso[3]) è una frazione del comune di Livo in provincia autonoma di Trento.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Il paese si trova alle pendici del monte Avert, dove si incontra con la valle di Rumo e con la valle di Bresimo. È situato a un'altitudine di 807 m s.l.m. ed è circondato da ettari di coltivazioni di piante di mele. Si trova sull'altopiano del Mezalón, nella parte settentrionale della Val di Non, delimitato dai torrenti Pescara e Barnes, dove si trovano anche i paesi di Livo, Varollo e Scanna.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Preghena è stato comune autonomo fino al 1928, anno in cui venne aggregato a Livo (Trentino-Alto Adige).[4]

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Architetture religiose[modifica | modifica wikitesto]

  • Chiesa di Sant'Antonio, documentata nel 1384, ricostruita a fine XV secolo.[5][6]

Altro[modifica | modifica wikitesto]

Ha due piazze, in cui sono state costruite due delle quattro fontane presenti nel paese. Nel 2009 la piazza a est dell'abitato è stata demolita e sostituita da una nuova fatta quasi interamente in cemento. Nella piazza principale, collocata nel centro del paese, troneggia invece il campanile della chiesa di Sant'Antonio sul cui lato est è posizionato un orologio. Tra le case antiche c'è La casa dei Dottori che possiede un arco a volta. La patrona del paese è Sant'Anna, che viene festeggiata quando il 26 luglio cade di domenica.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Preghena, su comune.livo.tn.it, 20 giugno 2014. URL consultato il 9 novembre 2017.
  2. ^ Enrico Quaresima, Vocabolario anaunico e solandro, Firenze, Leo S. Olschki, 1991 [1964], p. XXIV, ISBN 88-222-0754-8.
  3. ^ Teresa Cappello, Carlo Tagliavini, Dizionario degli Etnici e dei Toponimi Italiani, Bologna, ed. Pàtron, 1981.
  4. ^ Comuni d'Italia - Storia del Comune 022892 Preghena (Codice Catastale H024), su elesh.it. URL consultato il 9 novembre 2017.
  5. ^ Chiesa di Sant'Antonio a Preghena, su necrologie.corrierealpi.gelocal.it. URL consultato il 9 novembre 2017.
  6. ^ Chiesa di S. Antonio a Preghena, su comune.livo.tn.it. URL consultato il 5 aprile 2019.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Trentino-Alto Adige Portale Trentino-Alto Adige: accedi alle voci di Wikipedia che parlano del Trentino-Alto Adige