Cementir Holding

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Cementir)
Cementir Holding S.p.A.
Stato Italia Italia
Borse valori Borsa Italiana: CEM
Fondazione 1947
Sede principale Roma, Corso di Francia, 200
Gruppo Caltagirone
Filiali
  • Cementir Italia (ITA)
  • Aalborg Portland A/S (DK)
  • Cimentas A.S. (TUR)
Persone chiave Francesco Caltagirone Jr (Presidente e Amministratore delegato)
Settore Edilizia e materiali
Prodotti
Dipendenti 4.000 (2014)
Sito web www.cementirholding.it/

Cementir Holding S.p.A. è una multinazionale italiana che produce e distribuisce cemento grigio e bianco, calcestruzzo, inerti e manufatti in cemento. L'azienda fa parte del gruppo Caltagirone ed è quotata alla Borsa Italiana, nel segmento STAR. Attraverso le sue società operative Aalborg Portland, Cimentas e Cementir Italia, Cementir Holding è presente in 16 paesi e 5 continenti; nel 2014 ha venduto 9,6 milioni di tonnellate di cemento, 3,5 milioni di metri cubi di calcestruzzo e 3,3 milioni di tonnellate di inerti.

Cementir Holding è il più grande produttore ed esportatore di cemento bianco al mondo, con siti produttivi in Danimarca, Egitto, Cina, Malesia e Stati Uniti. La capacità produttiva degli stabilimenti di cemento bianco del Gruppo è di 3,3 milioni di tonnellate, e il cemento prodotto viene esportato in oltre 60 paesi nel mondo.

Il gruppo Cementir è l'unico produttore di cemento in Danimarca, il quarto in Italia e tra i primi in Turchia, oltre ad essere leader nella produzione di calcestruzzo in Scandinavia.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Cementir è stata fondata il 4 febbraio 1947 dall'IRI – Istituto per la Ricostruzione Industriale – con lo scopo di utilizzare integralmente le loppe di altoforno, la Cementir – Cementerie del Tirreno S.p.A. - nasce con la sola cementeria di Bagnoli dell'ILVA (Italsider). Parallelamente viene iniziata la costruzione della nuova cementeria di Napoli che nel 1961 supera il milione di tonnellate di produzione.

Tra il 1952 ed il 1964, una serie di operazioni societarie allargano il perimetro operativo della società fino a raggiungere la produzione di 2.351.000 tonnellate di cemento. Tra le tappe più significative: l'acquisizione dall'ILVA del 55% della “Cementerie di Livorno Spa”, la costituzione della società “Cave Meridionali”, l'acquisizione dalla Società Idroelettrica Piemonte del cementificio di Lauriano e della Cementi Alba Spa, l'avviamento degli impianti di Arquata Scrivia e di Taranto. Nel 1968 viene rinnovato lo stabilimento di Spoleto, ampliato lo stabilimento di Taranto e costruito il cementificio di Maddaloni (Caserta).

Nel febbraio 1992 il gruppo IRI-Finsider vende il pacchetto di maggioranza (51,78%) a Caltagirone S.p.A. per 480.222.222.222 lire[1].

Nel 2001 si quota alla Borsa di Milano.

Nel 2008, in seguito alla dimensione internazionale raggiunta dal Gruppo, viene varato un riassetto organizzativo con la creazione di una holding, la Cementir Holding SpA, che controlla al 100% tre società operative: Cementir Italia (attività produttive in Italia), Aalborg Portland (attività produttive in Danimarca) e Cimentas (attività produttive in Turchia).

Impianti e produzione[modifica | modifica wikitesto]

  • 20 impianti di produzione di cemento e manufatti di cui 4 in Italia, 4 in Turchia, 1 in Danimarca, 5 in Portogallo (in joint venture con Secil), 1 in Egitto, 3 negli USA (di cui 2 in joint venture con Heidelberg e Cemex), 1 in Cina ed 1 in Malesia.
  • 117 impianti di calcestruzzo di cui 19 in Italia, 83 in Scandinavia e 15 in Turchia.

Distribuzione delle vendite[modifica | modifica wikitesto]

Per area geografica:

  • 8,5% Italia
  • 52% Scandinavia e Nord America
  • 27% Mercati Emergenti (Turchia, Egitto, Cina, Malesia).

Per prodotto:

  • 65% cemento (bianco e grigio)
  • 35% Calcestruzzo.

Consiglio d'Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

L'attuale consiglio di amministrazione è composto da[2]:

Partecipazioni[modifica | modifica wikitesto]

Cementir Holding S.p.A. in seguito alla riorganizzazione societaria avvenuta nel gennaio 2008, è una holding che controlla tre società operative: Cementir Italia S.p.a., Cimentas A.S. e Aalborg Portland A/S, che operano rispettivamente in Italia, Turchia e Scandinavia con il resto del mondo.

Cementir Italia S.p.A. dispone di 4 impianti di produzione ubicati ad Arquata Scrivia, Spoleto, Maddaloni e Taranto, oltre che di 3 terminali. Controlla la:

  • "Betontir S.p.A.", società costituita nel 1996 con il nome di Calcestruzzi Picciolini Spa. È attiva nella produzione di calcestruzzo in Italia. La società svolge la propria attività produttiva in 16 siti produttivi situati nel centro-sud (Lazio, Campania e Puglia).

La società turca Cimentas A.S. opera nel settore del cemento in Turchia con 4 stabilimenti produttivi situati a Izmir sul Mar Egeo, a Kars nell'Anatolia orientale, a Edirne nella regione di Marmara ed Elazig, nell'Anatolia centrale. Cimentas è il terzo produttore di cemento in Turchia ed è quotata alla Borsa di Istanbul. Controlla la:

  • "Çimbeton A.Ş" che opera nel settore del calcestruzzo in Turchia con 13 centrali di betonaggio dislocate prevalentemente nella parte occidentale del Paese. Cimbeton è quotata alla Borsa di Istanbul.

La società danese Aalborg Portland A/S è l'unico produttore di cemento grigio in Danimarca. La società dispone di uno stabilimento produttivo tra i più grandi in Europa, situato ad Aalborg in prossimità di ampie riserve di materie prime. L'impianto dispone di tecnologie d'avanguardia nell'impiego di combustibili alternativi. Controlla la:

  • "Aalborg Portland White" che opera nel cemento bianco. La società dispone di stabilimenti produttivi in Danimarca, Egitto, Malesia, Cina ed una joint venture negli Stati Uniti e commercializza i propri prodotti in molti paesi nel mondo e la
  • "Unicon A/S" che opera nel calcestruzzo in Scandinava, dove è leader di mercato. La società dispone di 83 centrali di calcestruzzo, di cui 42 in Danimarca, 10 in Svezia e 31 in Norvegia. Con l'acquisizione di Kudsk & Dahl nel 2008, la società è divenuta il primo produttore di calcestruzzo del sud dello Jutland.

Fonte: Cementir Holding

Azionariato[modifica | modifica wikitesto]

Cementir S.p.A. è partecipata da:

Fonte: dati consob al 03/01/2008

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ CEMENTIR, UN AFFARONE SOLO PER L'IRI - Repubblica.it
  2. ^ Cementir Holding: Organi Sociali

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]