Pugno d'acciaio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando il film, vedi Pugno d'acciaio (film).
Pugno d'acciaio
Pugno d'acciaio, disegnati da Byrne/Adkins
Pugno d'acciaio, disegnati da Byrne/Adkins
Universo Universo Marvel
Nome orig. Iron Fist
Lingua orig. Inglese
Alter ego Daniel "Danny" Rand
Autori
Editore Marvel Comics
1ª app. maggio 1974
1ª app. in Marvel Premiere n. 15
Editore it. Editoriale Corno
app. it. in Shang-Chi il maestro del Kung-Fu n. 24
Sesso Maschio
Abilità
  • forza, velocità, riflessi e resistenza sovrumani
  • maestro delle arti marziali
Parenti
  • Wendell Rand-K'ai (padre, deceduto)
  • Heather Duncan Rand (Silver Dragon, madre, deceduta)
  • Miranda Rand-K'ai (Death Sting, sorellastra)
  • Yu-Ti (zio adottato)

Pugno d'acciaio (Iron Fist), il cui vero nome è Daniel Danny Rand, è un personaggio dei fumetti creato da Roy Thomas (testi) e Gil Kane (disegni), pubblicato dalla Marvel Comics. La sua prima apparizione è Marvel Premiere n. 15 (maggio 1974)

Storia editoriale[modifica | modifica sorgente]

Pugno d'acciaio è stato creato dalla Marvel Comics, insieme a Shang-Chi, per inseguire l'onda del successo che avevano gli eroi d'arti marziali sui fumetti, agli albori degli anni settanta.

La sua prima apparizione risale a Marvel Premiere nei numeri dal 15 al 25, nel 1974. Nel 1975 gli viene dedicata la sua prima testata. È apparso anche in Deadly hands of kung-fu nn. 10-15. Apparve in Power Man nn. 48-50, al fianco del suo nuovo socio Luke Cage. Dal numero 50 la collana cambiò titolo in Power Man & Iron Fist. La testata chiuse nel novembre 1986 col numero 125.

Negli anni novanta il personaggio apparve nella testata Namor (1991-1992) ad opera di John Byrne, in una miniserie di due parti nel 1996, in una nuova versione di Eroi in vendita di soli 19 numeri (1997-1999), e in un'altra miniserie in tre parti nel 1998. Nel 2000, il personaggio apparve in una nuova miniserie di quattro parti Iron Fist/Wolverine, nel 2002 fu protagonista di alcune storie nella testata dedicata a Pantera Nera e infine una nuova miniserie di sei parti nel 2004.

Pugno d'acciaio viene reintrodotto nel 2006 nell'Universo Marvel nella testata dedicata a Devil, per mano di Ed Brubaker e Michael Lark durante il periodo di Civil War. Appare di nuovo in una serie opera sempre di Brubaker, Matt Fraction e David Aja.

Biografia del personaggio[modifica | modifica sorgente]

Daniel Rand, detto "Danny", è il figlio di un grande businessman americano chiamato Wendell Rand. Wendell, molti anni prima, scoprì la magica città di K'un-Lun. Durante la sua permanenza nella città, Wendell salvò la vita a Lord Tuan che lo prese sotto la sua protezione. Wendell lasciò comunque, molto tempo dopo, la cittadina per recarsi a New York e diventare un businessman famoso. Egli sposò Heather Duncan, dalla quale ebbe Daniel come figlio. Quando Danny ebbe nove anni, Wendell organizzò una spedizione a K'un Lun, insieme a sua moglie Heather e al suo socio in affari, Harold Meachum. Durante la spedizione Harold, innamorato di Heather da sempre, causò la morte di Wendell ma, allo stesso tempo, risparmiò Heather e il piccolo Danny. Heather espresse il suo desiderio di morire piuttosto che esser risparmiata da Harold e così, quest'ultimo, la gettò nel vuoto, insieme a suo figlio. I due si salvarono apparentemente. In seguito Heather, per salvare Danny, fu uccisa; il piccolo fu portato al cospetto di Yu-Ti. Quando Danny espresse tutto il suo desiderio di vendetta, Yu-Ti lo affidò a Lei Kung, che lo addestrò nelle arti marziali. In poco tempo Danny divenne il miglior allievo di Lei Kung e così, a 19 anni, gli venne proposto di combattere il drago conosciuto come Shou-Lao. Durante la battaglia, Danny vide con stupore un tatuaggio a forma di dragone stamparsi sul suo petto. Una volta ucciso Shou-Lao, Danny entrò in una caverna dove ricevette i poteri del "Pugno d'acciaio". Danny decise di lasciare K'un-Lun e di vendicarsi dell'assassino di suo padre. Danny riapparve negli Stati Uniti con il costume e il nomignolo di "Pugno d'acciaio". Trovò Meachum a capo dei Meachum Industries. Prima di decidere se uccidere o meno Meachum, questo fu ucciso da un misterioso ninja, che spiazzò letteralmente Pugno d'acciaio. Comunque sia, Danny decise di usare la sua conoscenza nelle arti marziali e i suoi poteri al servizio del bene, divenendo il supereroe "Pugno d'acciaio", aiutato dai suoi amici Colleen Wing e Misty Knight. Nella serie incontrerà numerosi nemici come Sabretooth, Master Khan e Steel Serpent.

Eroi in vendita[modifica | modifica sorgente]

La testata venne cancellata dopo 15 numeri, tanto che la storyline riguardante Steel Serpent non fu completata. Gli ultimi due numeri riguardanti la storyline trovarono posto in "Marvel Team-up". Mentre Danny combatté contro Steel Serpent, Misty Knight s'infiltrò nell'organizzazione criminale di John Bushmaster. Quando Bushmaster scoprì la verità su Misty, rapì Claire Temple e Noah Burstein, amici di Luke Cage, conosciuto anche come "Power Man". La condizione del rilascio dei due amici era semplice: li avrebbe liberati solo se Cage avesse ucciso Misty. Pugno d'acciaio intervenne cercando di fermare Luke Cage e, quando capirono la macchinazione, i due strinsero un'alleanza, che divenne col tempo una profonda e duratura amicizia e sfociò nella fondazione del gruppo Eroi in vendita, Inc.

La testata venne così cambiata in Power Man & Iron Fist dal numero 50 in poi. Nella serie i due venivano assunti come eroi in cambio di denaro. Ovviamente il più delle volte finivano per rinunciare alla paga, convinti di fare la cosa più giusta e capendo che per far del bene non bisogna esser pagati. Nel tempo Danny ereditò tutta la fortuna dei suoi familiari. Questo portò a numerose liti con Luke Cage che, invece, era nato povero in un ghetto. La testata chiuse nel 1986 con Danny che ricevette una brutta notizia: aveva il cancro. Comunque sia, Danny morì inavvertitamente per mano di Captain Hero e Luke Cage decise di fuggire in quanto primo sospettato dell'omicidio.

Negli anni novanta, Pugno d'acciaio tornò dalla morte. Sulla testata dedicata a Namor, venne fatto capire che Danny fu portato lontano e fu curato dal cancro. Così il Pugno d'acciaio che fu ucciso precedentemente non era altro che una copia creata in una dimensione parallela. Danny incrociò di nuovo la strada di Luke Cage con il quale ridiede vita all'associazione Eroi in Vendita.

Pugno d'acciaio, in seguito, ha avuto anche uno scontro Miranda Rand-K'ai e una breve alleanza con lo S.H.I.E.L.D.

Civil War[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Civil War (fumetto).

Pugno d'acciaio decise di vestire i panni di Devil per un breve periodo, allo scopo di convincere i media che Matt Murdock non fosse affatto il vigilante mascherato e, aiutarlo così ad uscire di galera.

In queste vesti, durante Civil War, aiuta la fazione di Capitan America, che si oppone all'Atto di registrazione dei superumani. Venne arrestato da Iron Man e portato nel carcere della Zona negativa; fu liberato assieme ad altri supereroi ribelli nella maxi evasione avvenuta durante la battaglia finale tra le due fazioni di supereroi.

In seguito, con riferimento alla leggenda metropolitana che vuole i più grandi maestri di arti marziali registrati presso le competenti autorità come "armi letali" a causa delle loro capacità offensive, Danny conferma di non poter più essere arrestato in quanto "Pugno d'Acciaio" è registrato non come eroe, ma come imbattuto esperto di arti marziali.

I Nuovi Vendicatori[modifica | modifica sorgente]

Alla fine della guerra, Pugno d'acciaio è diventato un membro dei Nuovi Vendicatori accanto all'amico di sempre Luke Cage. Durante World War Hulk cercherà di opporsi al rapimento del Dottor Strange da parte di Hiroim e Elloe, alleati del Golia Verde, ma viene facilmente battuto e catturato.

Rimane con loro e li finanzia, anche dopo che il Dottor Strange è costretto ad abbandonare il team, ma al termine di Secret Invasion è costretto a lasciare il gruppo per seguire delle faccende private, ma lasciando la disponibilità a venir chiamato qualora avessero realmente bisogno del suo aiuto.

L'immortale Pugno d'acciaio[modifica | modifica sorgente]

Il personaggio è protagonista di Immortal Iron Fist, una miniserie nella quale si venne a conoscenza di nuovi particolari come l'esistenza di vecchi Pugno d'acciaio nella storia dell'universo Marvel. Infatti vediamo Danny Rand fare la conoscenza di Orson Randall, il Pugno d'acciaio della generazione precedente, che gli fa da mentore insegnandogli nuove tecniche e svelandogli molti segreti sulle origini della loro setta e del compito che aspetta Danny in quanto ultimo discendente di una lunga tradizione di guerrieri.

Poteri e abilità[modifica | modifica sorgente]

Danny Rand, oltre ad essere uno dei maggiori esperti di arti marziali, detiene il potere del "Pugno d'acciaio", che gli consente di concentrare il suo Ki nel pugno attribuendogli una potenza straordinaria, capace di frantumare pareti di granito o titanio; Danny può inoltre far scorre il Ki ne suo corpo, aumentando le sue caratteristiche fisiche a livelli sovrumani.

Danny può inoltre usare il suo Ki per guarire se stesso e gli altri, e per percepire le energie altrui.

Dopo l'incontro con Randall Orson, sembra che Danny abbia acquisito la capacità di trasmettere il suo Ki anche agli oggetti che impugna (come ad esempio alle spade o alle pistole) dandogli così la stessa potenza del suo pugno.

Pare inoltre che abbia appreso il potere del Pugno Ipnotico: agitando la mano davanti alla vittima, la induce a piegarsi alla propria volontà. Ma il suo attacco più potente è "il pugno infernale", durante il quale il corpo diventa incandescente e la sua energia aumenta al massimo, così sferra una raffica di pugni devastanti, definiti "demoniaci".

Danny è inoltre classificato come arma letale (come tutti i maggiori esperti di arti marziali americani).

Altre versioni[modifica | modifica sorgente]

  • Come la maggior parte degli eroi della scuderia Marvel, anche Pugno d'acciaio è apparso sulle testate Ultimate Marvel. Appare su Ultimate Spider-Man e combatterà al fianco di Shang-Chi e l'Uomo Ragno contro Testa di martello a Little Tokyo. Nella versione Ultimate conserva il costume giallo e verde e il tatuaggio del drago sul torace, ma non ha la maschera.

Altri media[modifica | modifica sorgente]

Cartoni Animati[modifica | modifica sorgente]

Pugno d'acciaio appare come guest-star nella serie animata Marvel Super Hero Squad. Compare inoltre nelle serie Ultimate Spider-Man e Avengers - I più potenti eroi della Terra.

Videogiochi[modifica | modifica sorgente]

Iron Fist è un personaggio giocabile in Spider-Man: Amici o nemici e nelle versioni Playstation 3 e XBox 360 di Marvel: La Grande Alleanza 2.

Inoltre appare nel videogioco Spider-Man and Venom: Maximum Carnage; viene menzionato anche nel videogame Iron Man.

Cinema[modifica | modifica sorgente]

Nel 2009 i Marvel Studios menzionano il personaggio di Pugno d'acciaio come uno tra i possibili futuri adattamenti cinematografici[1]. Il 25 agosto 2010 viene confermato che lo sceneggiatore Rich Wilkes sta scrivendo la sceneggiatura di un film sul personaggio[2].

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Marvel's hiring writers
  2. ^ Marvel Movies on Iron Fist
Marvel Comics Portale Marvel Comics: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Marvel Comics